Apri il menu principale
Siurgus Donigala
comune
(IT) Siùrgus Donigàla
(SC) Seùrgus Donigàla
Siurgus Donigala – Stemma
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneSardegna-Stemma.svg Sardegna
ProvinciaSud Sardegna
Amministrazione
SindacoAntonello Perra (lista civica) dall'11-6-2017
Territorio
Coordinate39°36′00″N 9°11′16.2″E / 39.600001°N 9.187832°E39.600001; 9.187832Coordinate: 39°36′00″N 9°11′16.2″E / 39.600001°N 9.187832°E39.600001; 9.187832
Altitudine452 m s.l.m.
Superficie76,39 km²
Abitanti1 959[1] (30-9-2018)
Densità25,64 ab./km²
Comuni confinantiGoni, Mandas, Nurri, Orroli, San Basilio, Senorbì, Silius, Suelli
Altre informazioni
Cod. postale09040
Prefisso070
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT111086
Cod. catastaleI765
TargaSU
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti(IT) siurgusdonigalesi
(SC) sriugusdonigalesus
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Siurgus Donigala
Siurgus Donigala
Siurgus Donigala – Mappa
Posizione del comune di Siurgus Donigala all'interno della provincia del Sud Sardegna
Sito istituzionale

Siurgus Donigala (Seurgus Donigala o Sriugus Donigalla in sardo) è un comune italiano di 1 959 abitanti della provincia del Sud Sardegna, nella subregione della Trexenta.

Indice

StoriaModifica

Area abitata fin dall'epoca nuragica, nel medioevo appartenne al Giudicato di Cagliari e fece parte della curatoria di Siurgus, della quale Siurgus fu capoluogo prima di Mandas. Alla caduta del giudicato (1258) passò ai pisani e quindi agli aragonesi, che ne fecero un feudo, incorporato nel 1604 nel ducato di Mandas, appartenente prima ai Maza e poi ai Tellez-Giron. A questi ultimi fu riscattato nel 1839 con la soppressione del sistema feudale. Fino al 1927 erano presenti due differenti comuni, Siurgus (CC I764) e Donigala (CC D343). Il 23 gennaio 1927 venne firmata l'unificazione tra i due enti a firma del podestà Biddau e del segretario Aristide Loi: al comune unificato venne dato il nome di Littoria; tale nome venne contestato dalla prefettura e con un ricorso che venne vinto venne stabilito di mantenere i 2 nomi unificandoli in Siurgus Donigala con apposita firma del Re Vittorio Emanuele III, del Presidente del Consiglio Mussolini e dal Guardasigilli Rocco il 29 luglio del 1927.

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti[2]

 

Lingue e dialettiModifica

La variante del sardo parlata a Siurgus Donigala è il campidanese occidentale.

NoteModifica

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 settembre 2018.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN159811614 · WorldCat Identities (EN159811614
  Portale Sardegna: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Sardegna