Apri il menu principale

Stazione di Pontecchio Marconi

stazione ferroviaria italiana
Pontecchio Marconi
già Pontecchio
stazione ferroviaria
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàSasso Marconi, località Pontecchio Marconi
Coordinate44°25′22.74″N 11°16′09.58″E / 44.422983°N 11.269328°E44.422983; 11.269328Coordinate: 44°25′22.74″N 11°16′09.58″E / 44.422983°N 11.269328°E44.422983; 11.269328
Lineeferrovia Porrettana
Caratteristiche
Tipofermata in superficie, passante
Stato attualein uso
OperatoreRete Ferroviaria Italiana
Binari1

La stazione di Pontecchio Marconi è una fermata ferroviaria posta sulla linea Bologna-Pistoia. Serve la località di Pontecchio Marconi, frazione del comune di Sasso Marconi.

StoriaModifica

Il 28 ottobre 1927 venne attivato l'esercizio a trazione elettrica a corrente alternata trifase; la linea venne convertita alla corrente continua il 13 maggio 1935[1].

La fermata, in origine denominata "Pontecchio", assunse la denominazione di "Pontecchio Marconi" nel 1938[2].

MovimentoModifica

SFM di Bologna
Linea S1A
   Bologna Centrale S1b S2b S3 S4a S4b S5
   Bologna Borgo Panigale
   Casteldebole
   Casalecchio Garibaldi S2a
   Casalecchio di Reno
   Borgonuovo
   Pontecchio Marconi
   Sasso Marconi
   Lama di Reno
   Marzabotto
   Pian di Venola
   Pioppe di Salvaro
   Vergato
   Carbona
   Riola
   Silla
   Porretta Terme

Il servizio passeggeri è costituito dai treni della linea S1A (Bologna Centrale - Porretta Terme) del servizio ferroviario metropolitano di Bologna, cadenzati a frequenza oraria con rinforzi semiorari nelle ore di punta.

I treni sono effettuati da Trenitalia nell'ambito del contratto di servizio stipulato con la regione Emilia-Romagna.

ServiziModifica

La stazione è classificata da RFI nella categoria bronze.[3]

NoteModifica

  1. ^ Giovanni Cornolò, Claudio Pedrazzini, Locomotive elettriche FS, Parma, Ermanno Albertelli Editore, 1983, pp. 71-72.
  2. ^ Ferrovie dello Stato, Ordine di Servizio n. 113, 1938
  3. ^ La rete oggi in Emilia Romagna, su www.rfi.it. URL consultato il 2 giugno 2018.

BibliografiaModifica

  • Rete Ferroviaria Italiana, Fascicolo Linea 83.