Stuart Heisler

regista e montatore statunitense

Stuart Heisler (Los Angeles, 5 dicembre 1896San Diego, 21 agosto 1979) è stato un regista e montatore statunitense.

BiografiaModifica

Inizia la sua carriera negli anni venti come montatore e svolge quel ruolo per quasi vent'anni. Esordisce alla regia nel 1936 con un piccolo film e negli anni quaranta dirige un paio di B-movie di genere horror. Nel 1942 dirige La chiave di vetro un noir crudo e violento con Alan Ladd e Veronica Lake. Si destreggia fra vari generi, il western (fra cui uno con Gary Cooper), la commedia musicale (con Fred Astaire), film di guerra e melodrammi. Fra le sue opere da ricordare ci sono Una donna distrusse, con Susan Hayward che si assicura una candidatura all'Oscar con l'interpretazione di un'attrice che abbandona le scene per aiutare il marito in disgrazia e che diviene alcolista, Tutto finì alle sei un cupo noir remake di un film del 1935 e il western Le colline bruciano sua ultima opera cinematografica. Conclude la sua carriera lavorando per la televisione.

FilmografiaModifica

Regista (parziale)Modifica

  • Straight from the Shoulder (1936)
  • The Hurricane (1937)
  • The Biscuit Eater (1940)
  • The Monster and the Girl (1941)
  • Among the Living (1941)
  • La chiave di vetro (The Glass Key) (1942)
  • The Remarkable Andrew (1942)
  • The Negro Soldier (1944)
  • Along Came Jones (1945)
  • Cieli azzurri (Blue Skies) co-regia Mark Sandrich (non accreditato) (1946)
  • Una donna distrusse (Smash-Up, the Story of a Woman) (1947)
  • Tulsa (1949)
  • Tokyo Joe (1949)
  • Assalto al cielo (Chain Lightning) (1950)
  • Il colonnello Hollister (Dallas) (1950)
  • La setta dei tre K (Storm Warning) (1951)
  • Journey into Light (1951)
  • L'isola del peccato (Saturday Island) (1952)
  • La diva (The Star) (1952)
  • Missione suicidio (Beachhead) (1954)
  • Il magnifico avventuriero (Along Came Jones) (1954)
  • L'amante proibita (This is My Love) (1954)
  • Tutto finì alle sei (I Died a Thousand Times) (1955)
  • Il cavaliere senza volto (The Lone Ranger) (1956)
  • Le colline bruciano (1956)
  • Hitler (1962)

Regista seconda unitàModifica

Montatore (parziale)Modifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN44485258 · ISNI (EN0000 0001 1760 7843 · LCCN (ENno90002448 · GND (DE13611637X · BNF (FRcb13895099x (data) · BNE (ESXX1279506 (data) · WorldCat Identities (ENno90-002448
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie