Apri il menu principale
Stati Uniti Super Bowl XLI
Dolphin-stadium-super-bowl-xli-2007-02-03.jpg
1 2 3 4 Totale
IND 6 10 6 7 29
CHI 14 0 3 0 17
EdizioneXLI
Data4 febbraio 2007
StadioDolphin Stadium
CittàMiami
MVPPeyton Manning
Inno nazionaleBilly Joel
ArbitroTony Corrente
Halftime showPrince e la Florida A&M University Marching 100
Spettatori74.512
Diffusione TV negli Stati Uniti d'America
ReteCBS
TelecronacaJim Nantz e Phil Simms
Left arrow.svg XL XLII Right arrow.svg

Il Super Bowl XLI è stata la 41ª edizione del SuperBowl. Si è giocato il 4 febbraio 2007 al Dolphin Stadium di Miami, in Florida tra i campioni dell'American Football Conference (AFC), gli Indianapolis Colts e quelli della National Football Conference (NFC), i Chicago Bears, per decidere i campioni della National Football League (NFL) della stagione 2006. I Colts vinsero con un punteggio di 29-17.

Questa partita vide la presenza di due squadre che mancavano dalla finalissima da moltissimi anni. I Colts, che avevano terminato la stagione regolare con un record di 12-4, erano alla loro prima apparizione nel Super Bowl dal Super Bowl V nella stagione 1970 in cui la squadra era ancora a Baltimora; si spostò a Indianapolis nel 1984. Invece i Bears, che avevano guidato la NFC con un record di 13-3, erano alla loro prima apparizione dal Super Bowl XX nella stagione 1985. Inoltre, Lovie Smith dei Bears e Tony Dungy dei Colts furono i primi capi-allenatore afroamericani a raggiungere il Super Bowl.

Nel primo Super Bowl disputato in condizioni piovose, the Colts rimontarono uno svantaggio di 14–6 nel primo quarto infliggendo ai Bears un parziale di 23–3 negli ultimi tre quarti. Chicago stabilì il record del Super Bowl per la marcatura più veloce quando il kick returner Devin Hester ritornò il kickoff di apertura per 92 yard in touchdown. I Colts però forzarono 5 palloni persi degli avversari, incluso l'intercetto del cornerback Kelvin Hayden ritornanto per 56 yard in touchdown e il kicker di Indianapolis Adam Vinatieri segnò tre field goal. Il quarterback dei Colts Peyton Manning fu premiato come MVP del Super Bowl, completando 25 passaggi su 38 per 247 yard e un touchdown, con un intercetto e un passer rating di 81.8. Questo fu il primo titolo vinto da Manning dopo nove anni di carriera in cui era stato uno dei quarterback più dominanti della lega.

Indice

StatisticheModifica

Statistiche a confrontoModifica

Indianapolis Colts Chicago Bears
Punteggio 29 17
Primi down 24 11
Efficienza sui terzi down 8–18 3–10
Efficienza sui quarti down 0–1 0–1
Yard totali 430 265
Yard passate 239 154
Passaggi comp-ten 25–38 20–28
Yard a passaggio 6.3 5.5
Yard corse 191 111
Corse tentate 42 19
Yard per corsa 4.5 5.8
Penalità-yard 6–40 4–35
Sack subiti 1 1
Palle perse 3 5
Fumble-persi 2–2 4–3
Intercetti sub 1 2
Tempo di possesso 38:04 21:56

Leader individualiModifica

Colts: passaggi
C/ATT* Yds TD INT
Peyton Manning 25/38 247 1 1
Colts: corse
Cara Yds TD LGb
Dominic Rhodes 21 113 1 36
Joseph Addai 19 77 0 14
Colts: ricezioni
Recc Yds TD LGb
Joseph Addai 10 66 0 12
Reggie Wayne 2 61 1 53
Marvin Harrison 5 59 0 22
Dallas Clark 4 36 0 17
Bears: passaggi
C/ATT* Yds TD INT
Rex Grossman 20/28 165 1 2
Bears: passaggi
Cara Yds TD LGb
Thomas Jones 15 112 0 52
Bears: passaggi
Recc Yds TD LGb
Desmond Clark 6 64 0 18
Bernard Berrian 4 38 0 14
Muhsin Muhammad 3 35 1 22
Thomas Jones 4 18 0 14


*Passaggi completati/tentati aPortate bGiocata più lunga cRicezioni

Formazioni titolariModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica