Apri il menu principale

Timothy Garton Ash

saggista e giornalista britannico
Timothy Garton Ash

Timothy Garton Ash (12 luglio 1955) è un saggista e giornalista britannico, professore di Studi Europei presso l'Università di Oxford.
È autore di vari saggi di scrittura politica o 'storia del presente' che hanno aiutato la trasformazione dell'Europa nell'ultimo quarto di secolo.

Indice

BiografiaModifica

Dopo aver studiato Storia moderna a Oxford, le sue ricerche sulla Resistenza tedesca e Hitler lo portarono a Berlino, dove, per parecchi anni, ha vissuto sia nella parte orientale sia in quella occidentale della città.
Da Berlino ha cominciato a viaggiare dietro la cortina di ferro.

Durante gli anni ottanta, ha raccontato e analizzato l'emancipazione dell'Europa Centrale dal comunismo in contributi al New York Review of Books, The Independent, The Times e The Spectator.

È autore di vari saggi di scrittura politica o 'storia del presente' che hanno aiutato la trasformazione dell'Europa nell'ultimo quarto di secolo.

È stato editore estero per lo Spectator, editorialista per gli affari dell'Europa centrale per The Times, e editorialista di affari esteri per The Independent.

Attività giornalisticaModifica

Suoi saggi appaiono regolarmente nel New York Review of Books mentre un suo articolo appare settimanalmente sul Guardian, quotidiano largamente venduto in Europa, Asia e nelle Americhe.
Contribuisce anche al New York Times, al Washington Post, al Wall Street Journal, al The Globe and Mail e suoi contributi appaiono su la Repubblica.

Nel 2008 gli è stato conferito il Premio Ischia Internazionale di Giornalismo, mentre il 25 maggio 2017 riceve ad Aquisgrana il Premio internazionale Carlo Magno (Internationaler Karlspreis der Stadt Aachen).

StudiModifica

OpereModifica

  • (DE) Und Willst du Nicht Mein Bruder Sein...Die DDR Heute, Rowohlt, 1981, ISBN 3-499-33015-6.
  • (EN) The Polish Revolution: Solidarity, 1980–82, Scribner, 1984, ISBN 0-684-18114-2.
  • (EN) The Uses of Adversity: Essays on the Fate of Central Europe, Random House, 1989, ISBN 0-394-57573-3.
  • Le rovine dell'Impero. Europa centrale 1980-1990 (The Magic Lantern: The Revolution of 1989 Witnessed in Warsaw, Budapest, Berlin, and Prague, 1990), traduzione di M. Papi, Collana Saggi, Milano, Mondadori, 1992, ISBN 978-88-043-4886-3.
  • In nome dell'Europa (In Europe's Name: Germany and the Divided Continent, 1993), traduzione di A. Mazza e M. Minna, Collezione Le Scie, Milano, Mondadori, 1994, ISBN 978-88-043-7456-5.
  • Dossier Romeo. La mia vita a Berlino Est raccontata dalla polizia segreta (The File: A Personal History, 1997), Collana Ingrandimenti, Milano, Mondadori, 1997, ISBN 978-88-044-2134-4. - riedito col titolo Il dossier, Collana Saggi, Milano, Garzanti, 2017, ISBN 978-88-116-7262-3.
  • Storia del presente. Dalla caduta del Muro alle guerre nei Balcani (History of the Present: Essays, Sketches, and Dispatches from Europe in the 1990s, 1999), Collezione Le Scie, Milano, Mondadori, 2001, ISBN 978-88-044-8843-9.
  • Free World. America, Europa e il futuro dell'Occidente (Free World: America, Europe, and the Surprising, 2004), traduzione di E. Valdrè, Collana Saggi, Milano, Mondadori, 2005, ISBN 978-88-045-4388-6.
  • Libertà di parola. Dieci principi per un mondo connesso (Free Speech. Ten Principles for a Connected World, 2016), traduzione di S. Cherchi, Collana Saggi, Milano, Garzanti, 2017, ISBN 978-88-116-7338-5.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN32041037 · ISNI (EN0000 0000 8111 0113 · SBN IT\ICCU\BVEV\003697 · LCCN (ENn83174603 · GND (DE119520206 · BNF (FRcb121853171 (data) · NLA (EN36580772