Tom & Jerry: Rotta su Marte

film del 2005 diretto da Bill Kopp
Tom & Jerry: Rotta su Marte
Tom & Jerry - Rotta su Marte.png
Tom, Jerry e Peep in una scena del film
Titolo originaleTom and Jerry: Blast Off to Mars!
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2005
Durata70 min
Rapporto1,78:1
Genereanimazione, commedia, fantascienza
RegiaBill Kopp
SceneggiaturaBill Kopp
ProduttoreTom Minton
Produttore esecutivoSander Schwartz, Joseph Barbera
Casa di produzioneTurner Entertainment, Warner Bros. Animation
Distribuzione in italianoWarner Home Video
MontaggioKen Solomon
MusicheSteven Bernstein, Julie Bernstein
ScenografiaLevy Vergara
StoryboardTom Bernardo, Rich Chidlaw, Kurt Dumas, Eddie Fitzgerald, Chris Headrick, Kyle Menke, Tim Parsons, Mike Sosnowski, Wendell Washer
Art directorJim Schlenker
Character designKyle Menke, Chris Aguirre, Kenny Thompkins
AnimatoriLuis Dimaranan
SfondiFred Kim, Dan McHugh
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Tom & Jerry: Rotta su Marte (Tom and Jerry: Blast Off to Mars!) è un film del 2005 diretto da Bill Kopp. È un film d'animazione direct-to-video con protagonisti i personaggi della serie di cortometraggi animati Tom & Jerry, prodotto dalla Warner Bros. Animation e uscito negli Stati Uniti d'America in VHS e DVD il 18 gennaio 2005.[1] Un'edizione in Blu-ray Disc è uscita in Nord America il 16 ottobre 2012.[2] È il primo lungometraggio di Tom & Jerry ad essere stato prodotto nel formato panoramico 16:9. Questo film è stato il primo lavoro di produzione di Joseph Barbera senza lo storico partner di lunga data William Hanna a seguito della sua morte avvenuta il 22 marzo 2001.

TramaModifica

Durante uno dei loro inseguimenti, Tom e Jerry arrivano al "Centro Spaziale Internazionale". Lì il comandante Bristle sta annunciando una missione per smentire l'esistenza delle forme di vita su Marte, dove si recheranno gli astronauti Biff Buzzard e Buzz Blister. Tom e Jerry interrompono il discorso, e Tom viene cacciato via. Jerry però causa un'esplosione bagnando del cibo disidratato, così il personale è costretto a richiamare Tom e incaricarlo di eliminare il topo. Durante l'inseguimento, però, Tom e Jerry arrivano su un razzo in partenza per Marte. Nonostante i problemi causati dai due, Buzzard e Blister atterrano su Marte ignari della loro presenza. Poco dopo i due astronauti ripartono, lasciando Tom e Jerry sul pianeta. I due scoprono un gigantesco monolite nero, che Jerry fa cadere addosso a Tom. Mentre Tom è sotto il monolite, Jerry viene scoperto da un gruppo di marziani (omini verdi della dimensione del topo). Mentre i marziani si convincono che Jerry sia il "Grande Gloop", una figura delle loro profezie, la femmina Peep (invaghitasi di lui) è molto scettica. Tuttavia Jerry viene portato dal re marziano. Nel frattempo Tom si libera del monolite e si dirige verso la città, che distrugge a causa delle sue dimensioni.

Tom viene quindi condannato a morte, e Jerry è incaricato della sua esecuzione. In quel momento arriva uno scienziato marziano e rivela al re di Marte la vera natura di Tom e Jerry. I due amici vengono quindi salvati da Peep, che si fidava di Jerry fin dall'inizio. Mentre i marziani, per rappresaglia, preparano l'invasione della Terra, Tom, Jerry e Peep rubano un disco volante e si dirigono verso il pianeta azzurro per avvertire i terrestri. Arrivato sulla Terra, il trio riesce a sventare l'attacco dei dischi volanti, ma viene messo in difficoltà dall'Arma Indistruttibile (usata come scorta d'emergenza), un gigantesco robot dotato di un aspirapolvere che risucchia tutto e tutti. Fortunatamente Jerry e Peep riescono a salvare le persone risucchiate. In seguito il topo usa un osso per attirare Spike all'interno del robot. Il cane crea scompiglio nel robot e lo disattiva, non riuscendo però a salvare il suo osso. Tom e Jerry vengono così ringraziati dal Presidente degli Stati Uniti d'America (caricatura di Arnold Schwarzenegger) e premiati con una Hummer. Prima che possano salirci, essa viene però distrutta dall'Arma Invincibile, un nuovo robot guidato da Spike (arrabbiato per la distruzione dell'osso). Peep arriva con il disco volante e salva Jerry, ma non Tom, che continua ad essere inseguito dal robot.

Il film si conclude con i due astronauti, che, per aver detto che non c'è vita su Marte, ora devono pulire tutto il disastro causato dai marziani. I due si picchiano, non vedendo Tom che viene ancora inseguito da Spike.

Edizioni home videoModifica

 
Murale raffigurante la copertina del DVD

DVDModifica

L'edizione DVD, così come quella VHS, uscì in Italia il 2 settembre 2005.

CaratteristicheModifica

  • Lingua inglese in Dolby Digital 5.1;
  • Lingue in Dolby Digital 2.0: italiano, ungherese, ebraico e greco;
  • Sottotitoli in italiano, inglese, ungherese, ebraico, greco, rumeno, italiano per non udenti e inglese per non udenti;
  • Contenuti speciali:
    • Tom & Jerry: il processo creativo;
    • Dietro le quinte;
    • Trailer.

SequelModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Tom & Jerry: Fast & Furry.

Il successivo film della serie, Tom & Jerry: Fast & Furry, venne distribuito nei cinema di città selezionate degli Stati Uniti il 3 settembre 2005, prima di uscire in DVD l'11 ottobre. Benché i legami di continuità con il precedente non siano molti, il film riporta in scena (oltre a Tom, Jerry e Spike) gli astronauti Biff Buzzard e Buzz Blister, che nel film svolgono il nuovo lavoro di telecronisti sportivi. Tuttavia nessuno dei due sembra ricordarsi degli eventi di Tom & Jerry: Rotta su Marte, né si fa alcun riferimento al loro precedente impiego. Però è possibile vedere, in una scena, la copertina del DVD attaccata a un muro.

NoteModifica

  1. ^ Warner Home Video, Tom and Jerry's All-New Feature-Length Movie! Tom and Jerry: Blast Off to Mars, Featuring the Voice Talents of Everybody Loves Raymond Star Brad Garrett, in Business Wire, 22 novembre 2004. URL consultato il 29 settembre 2012.
  2. ^ Tom and Jerry Blast Off to Mars Blu-ray, in Blu-ray.com, 13 settembre 2012. URL consultato il 29 settembre 2012.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica