Apri il menu principale

Víctor Espárrago

allenatore di calcio e ex calciatore uruguaiano
(Reindirizzamento da Victor Espárrago)
Víctor Espárrago
Víctor Espárrago (1972).png
Nazionalità Uruguay Uruguay
Altezza 174[1] cm
Peso 73[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Squadra Cadice
Ritirato febbraio 1982 - giocatore
Carriera
Giovanili
1957-1960 Danubio
Squadre di club1
1960-1961 Danubio ? (?)
1962-1965 Cerro ? (?)
1966-1973 Nacional ? (?)
1973-1975 Siviglia ? (?)
1975-1979 Recreativo Huelva ? (?)
1979-1981 Nacional ? (?)
Nazionale
1965-1974 Uruguay Uruguay 40 (1)[2]
Carriera da allenatore
1983-1987 Nacional
1987-1988 Cadice
1988-1991 Valencia
1991-1992 Siviglia
1992-1994 Albacete
1994-1995 Real Valladolid
1995-1996 Siviglia
1996-1997 Real Saragozza
2004-2006 Cadice
2010 Cadice
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Víctor Rodolfo Espárrago Videla (Montevideo, 6 ottobre 1944) è un allenatore di calcio ed ex calciatore uruguaiano, di ruolo attaccante.

BiografiaModifica

Nato nel quartiere di Peñarol, crebbe con sette fratelli in una famiglia non benestante.[3] Giocò a calcio fin dall'infanzia, ma la svolta arrivò quando, con il fratello Carlos, si presentò a un provino al Danubio, al termine del quale venne selezionato per le divisioni giovanili; nonostante questo, però, non interruppe gli studi.[3] Parallelamente alla sua attività calcistica al Cerro, seguì un corso per lavorare nell'industria metallurgica, e il suo capo, dato che lavorava a tempo pieno, dovette essere convinto a lasciarlo giocare dai dirigenti del club.[3]

Caratteristiche tecnicheModifica

Iniziò come attaccante, giocando sulla fascia destra, per poi convertirsi in un giocatore adatto a ricoprire diversi ruoli,[4] specialmente a centrocampo.[3][5]

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

ClubModifica

Giocò da principio per il Danubio di Montevideo, trasferendosi dopo poco tempo al Cerro, debuttando con il tecnico José Minella, dove trovò anche il futuro CT della Nazionale Ondino Viera.[4] Le sue prestazioni gli garantirono le attenzioni di quest'ultimo, che gli consigliò di prendere un permesso, non retribuito, dal lavoro per fare del calcio la sua carriera.[3] Seguito il consiglio, Espárrago si guadagnò nel 1966 l'acquisto da parte del Nacional, debuttando con la maglia numer dieci il 26 marzo dello stesso anno, in casa del La Luz.[3][4] Lasciato il club uruguaiano dopo diversi anni, si trasferì in Spagna, dove riuscì anche a giocare in Primera División, sebbene per sole tre partite.[5] Tornò dunque in Uruguay per chiudere la carriera, oramai trentacinquenne.

NazionaleModifica

La sua esperienza internazionale durò dal 4 dicembre 1965 al 23 giugno 1974, con ben tre partecipazioni alla fase finale dei Mondiali (Inghilterra 1966, Messico 1970, Germania Ovest 1974).[6] Non giocò nella prima di queste, ma nelle altre due mise insieme sei presenze, con una rete segnata. I dati totali sulla sua carriera con l'Uruguay sono contrastanti.[2]

AllenatoreModifica

Iniziò la carriera in panchina con il Nacional Montevideo, dal 1983 al 1987, vincendo anche un campionato nazionale, per poi proseguirla in Spagna. Nel 2004-2005 ottenne la promozione in prima divisione con il Cadice, che guidò fino al 2006. Dal 2010 ha ripreso l'incarico nel club.

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

Competizioni nazionaliModifica

Nacional: 1966, 1969, 1970, 1971, 1972, 1980

Competizioni internazionaliModifica

Nacional: 1971, 1980
Nacional: 1971, 1980
Nacional: 1971

NoteModifica

  1. ^ a b (PT) Victor Espárrago, playerhistory.com. URL consultato il 5 giugno 2010.
  2. ^ a b Sebbene RSSSF indichi 40 presenze e una rete, la stessa FIFA indica che le reti segnate sono almeno due (una nel Mondiale 1974 e l'altra nelle qualificazioni a quello stesso torneo), creando così una difformità di statistiche. Altre fonti riportano 67 presenze e 18 reti.
  3. ^ a b c d e f (ES) VICTOR ESPARRAGO (Revista Raíces)[collegamento interrotto]. URL consultato il 13 giugno 2010.
  4. ^ a b c (ES) Víctor Espárrago, nacional.com.uy. URL consultato il 5 giugno 2010 (archiviato dall'url originale il 17 aprile 2009).
  5. ^ a b (EN) Players - Profile of Espárrago (Víctor Rodolfo Espárrago Videla), bdfutbol.com. URL consultato il 7 giugno 2010.
  6. ^ (EN) Uruguay - Record International Players, RSSSF. URL consultato il 5 giugno 2010.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica