Apri il menu principale
Vittorio Cervone
Vittorio cervone.jpg

Senatore della Repubblica Italiana
Legislature VII
Gruppo
parlamentare
DC
Collegio Rieti
Incarichi parlamentari
7ª Commissione permanente (Istruzione pubblica) (27 luglio 1976-19 giugno 1979)
Commissione parlamentare per l'indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi (4 agosto 1976-19 giugno 1979)
Sito istituzionale

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature II-III-IV-V-VI
Gruppo
parlamentare
DC
Circoscrizione Roma-Latina-Viterbo-Frosinone
Sito istituzionale

Sottosegretario all'Industria e Commercio
Durata mandato 24 febbraio 1962 –
21 giugno 1963
Capo di Stato Antonio Segni
Capo del governo Amintore Fanfani

Sottosegretario al Commercio Estero
Durata mandato 22 giugno 1963 –
4 dicembre 1963
Capo del governo Giovanni Leone

Sottosegretario alla Marina Mercantile
Durata mandato 7 agosto 1969 –
27 marzo 1970
Capo di Stato Giuseppe Saragat
Capo del governo Mariano Rumor

Durata mandato 2 aprile 1970 –
6 agosto 1970
Capo di Stato Giuseppe Saragat
Capo del governo Mariano Rumor

Durata mandato 7 agosto 1970 –
17 febbraio 1972
Capo di Stato Giuseppe Saragat
Giovanni Leone
Capo del governo Emilio Colombo

Durata mandato 23 febbraio 1972 –
26 giugno 1972
Capo di Stato Giovanni Leone
Capo del governo Giulio Andreotti

Dati generali
Titolo di studio laurea in filosofia
Professione Docente universitario

Vittorio Cervone (Gaeta, 14 gennaio 1917Gaeta, 18 settembre 1993) è stato un docente e politico italiano.

Indice

Note biograficheModifica

Laureato in filosofia e docente universitario della stessa materia, all'inizio degli anni cinquanta è il leader della corrente andreottiana nella provincia di Latina, dove riunisce sotto la bandiera della Democrazia Cristiana la vecchia classe dirigente rurale del periodo fascista. Prima vice-sindaco e poi sindaco della stessa città, assume la carica di commissario del Consorzio per la bonifica pontina ed estende la sua influenza alla sede locale della Coldiretti, dove la presidenza è affidata ad un suo stretto collaboratore.

Eletto deputato nel 1953 rimane alla Camera fino alle elezioni del 1976, quando viene eletto al Senato della Repubblica e vi conclude la sua lunga carriera parlamentare.

Più volte sottosegretario nel 1978 ha vissuto da vicino la tragedia di Aldo Moro, rimanendo vicino alla famiglia durante tutto il periodo del sequestro.

Incarichi parlamentariModifica

Camera dei DeputatiModifica

II legislaturaModifica

  • COMMISSIONE SPECIALE PER L'ESAME DEL DISEGNO DI LEGGE N.1946: "MODIFICAZIONI ED AGGIUNTE ALLE DISPOSIZIONI SULLA CINEMATOGRAFIA" dal 16 dicembre 1955 all'11 giugno 1958
  • VII COMMISSIONE (LAVORI PUBBLICI) dal 1º luglio 1953 all'11 giugno 1958
  • VIII COMMISSIONE (TRASPORTI) dal 1º luglio 1955 all'11 giugno 1958

III legislaturaModifica

  • II COMMISSIONE (INTERNI) dal 1º luglio 1960 al 30 giugno 1962
  • IX COMMISSIONE (LAVORI PUBBLICI) dal 12 giugno 1958 al 30 giugno 1962
  • XIV COMMISSIONE (IGIENE E SANITA' PUBBLICA) dal 1º luglio 1961 al 15 maggio 1963
  • COMMISSIONE SPECIALE PER L'ESAME DEL DISEGNO DI LEGGE N.1409: "INTERVENTI IN FAVORE DELL'ECONOMIA NAZIONALE" dal 10 luglio 1959 al 14 luglio 1959
  • COMMISSIONE SPECIALE PER L'ESAME DELLE PROPOSTE DI LEGGE NN.82 E 945 E DELLA PROPOSTA DI INCHIESTA PARLAMENTARE N. 1797, CONCERNENTI LE ABITAZIONI DELLA GENTE RURALE dal 22 luglio 1959 al 21 febbraio 1962
  • COMMISSIONE PARLAMENTARE PER IL PARERE AL GOVERNO SULLE NORME DELEGATE RELATIVE ALLA CONCESSIONE IN PROPRIETA' DEGLI ALLOGGI COSTRUITI DALLO STATO OVVERO CON IL SUO CONCORSO O CONTRIBUTO dal 25 luglio 1958 al 15 maggio 1963
  • COMMISSIONE PARLAMENTARE PER LA VIGILANZA SULLE RADIODIFFUSIONI dal 2 agosto 1960 al 15 maggio 1963

IV legislaturaModifica

  • XII COMMISSIONE (INDUSTRIA E COMMERCIO) dal 21 gennaio 1964 al 4 giugno 1968
  • COMMISSIONE PARLAMENTARE CONSULTIVA PER IL PARERE SULLA NUOVA TARIFFA GENERALE DEI DAZI DOGANALI dal 20 gennaio 1964 al 31 dicembre 1964

V legislaturaModifica

  • GIUNTA DELLE ELEZIONI dal 5 giugno 1968 al 1º ottobre 1969
  • I COMMISSIONE (AFFARI COSTITUZIONALI) dal 10 luglio 1968 al 24 maggio 1972

VI legislaturaModifica

  • IV COMMISSIONE (GIUSTIZIA) dal 30 giugno 1972 al 7 luglio 1973
  • COMMISSIONE (DIFESA) dal 25 maggio 1972 al 17 settembre 1973
  • VIII COMMISSIONE (ISTRUZIONE E BELLE ARTI) dal 17 settembre 1973 al 4 luglio 1976
  • COMMISSIONE PARLAMENTARE PER IL PARERE AL GOVERNO SULLE NORME DELEGATE IN MATERIA DI STATO GIURIDICO DEL PERSONALE DELLA SCUOLA dal 13 dicembre 1973 al 4 luglio 1976

BibliografiaModifica

  • Stefano Mangullo. Come nasceva un "capo" democristiano. Vittorio Cervone a Latina (1946-1956), articolo in Mondo Contemporaneo. Fascicolo 3, 2014
  • Dario Petti. Radici, ascesa e declino del PRI in provincia di Latina. Annali della Fondazione Ugo La Malfa XXIV-2009.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0000 6717 6837 · SBN IT\ICCU\RAVV\028234 · LCCN (ENn80043426