We Too Are One

album degli Eurythmics del 1989
We Too Are One
ArtistaEurythmics
Tipo albumStudio
PubblicazioneSettembre 1989
Durata47:20
Dischi1
Tracce10
GenereSynth pop
Rock
Pop
New wave
EtichettaRCA/Arista
ProduttoreDavid A. Stewart & Jimmy Iovine
Registrazione1989
Certificazioni
Dischi d'oroFrancia Francia[1]
(vendite: 100 000+)
Eurythmics - cronologia
Album precedente
(1987)
Album successivo
(1991)

We Too Are One è un album degli Eurythmics, pubblicato nel 1989.

Accoglienza e successo commercialeModifica

Quando è stato pubblicato nel 1989, l'album è andato dritto al numero uno nel Regno Unito, dove è stato certificato doppio disco di platino. Da esso hanno pubblicato quattro singoli, ognuno dei quali ha raggiunto la top 30 UK: Revival, Don't Ask Me Why, The King and Queen of America, e Angel.

Negli Stati Uniti, (My My) Baby's Gonna Cry è stato pubblicato come singolo, ma non è riuscito ad entrare in classifica. Il 14 novembre 2005, SonyBMG riconfezionato e pubblicato back catalogue Eurythmics come Deluxe Edition ristampe, tra cui anche We Too Are One. La tracklist originale è stato integrato con bonus track e remix (vedi sotto). Nonostante il ragionevole successo dei quattro singoli, nessuno di essi sono stati inclusi nel Greatest Hits del 2005 Ultimate Collection.

TracceModifica

  1. We Two Are One – 4:32 (Lennox, Stewart)
  2. The King and Queen of America – 4:31 (Lennox, Stewart)
  3. (My My) Baby's Gonna Cry – 4:54 (Lennox, Stewart)
  4. Don't Ask Me Why – 4:21 (Lennox, Stewart)
  5. Angel – 5:10 (Lennox, Stewart)
  6. Revival – 4:06 (Lennox, Seymour, Stewart)
  7. You Hurt Me (And I Hate You) – 4:23 (Lennox, Merchan, Stewart)
  8. Sylvia – 4:44 (Lennox, Stewart)
  9. How Long? – 4:41 (Lennox, Stewart)
  10. When the Day Goes Down – 5:57 (Lennox, Stewart)

Tracce bonus dell'edizione 2005Modifica

  1. Precious – 3:36
  2. See No Evil – 4:14
  3. The King and Queen of America (Dance Remix) – 6:11
  4. Angel (Choir Version) – 5:47
  5. Last Night I Dreamt That Somebody Loved Me – 3:24 (Morrissey/Marr)

ClassificheModifica

Classifica (1989) Posizione
più alta
Regno Unito 1
Billboard 200 34
Germania 4
Australia 7
Svizzera 2
Austria 20
Canada 12
Francia 11
Nuova Zelanda 8

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica