Werkssportgemeinschaft Wattens

società calcistica austriaca
WSG Wattens
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px vertical stripes Green HEX-008736 White.svg Bianco, verde
Dati societari
Città Wappen at wattens.png Wattens
Nazione Austria Austria
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Austria.svg ÖFB
Campionato Tipico Bundesliga
Fondazione 1930
Presidente Austria Gernot Langes-Swarovski
Allenatore Austria Thomas Silberberger
Stadio Alpenstadion
(5.500 posti)
Sito web www.wsg-wattens-fussball.at/
Palmarès
Titoli nazionali 5 Campionati di Regionalliga
Si invita a seguire il modello di voce

Il Werkssportgemeinschaft Wattens, detto comunemente WSG Wattens o anche WSG Swarovski Wattens per motivi di sponsor, è una società calcistica austriaca di Wattens, in Tirolo.

Milita in Fußball-Bundesliga, la massima serie del campionato austriaco di calcio.

StoriaModifica

Nel 1930 fu fondato lo Sportclub Wattens, che si iscrisse alla Tiroler Fussballverband e rimase nei campionati regionali per molti anni. Dopo aver vinto il titolo regionale, nel 1953 la squadra, ribattezzata Sportverein Wattens, fu promossa in Arlbergliga, all'epoca il secondo livello nazionale, e nel 1968, vincendo il campionato di Regionalliga West, ottenne la prima promozione della sua storia in Nationalliga, dove rimase fino al 1971.

Quell'anno si fuse, con la formula dello Spielgemeinschaft, con il Wacker Innsbruck, l'unione nota come SSW Innsbruck durò fino al 1986, con cinque titoli nazionali nelle stagioni 1971-1972, 1972-1973, 1974-1975 e 1976-1977, e i quarti di finale di Coppa dei Campioni nel 1977-1978. Con la fondazione dello Swarovski Tirol, che nell'estate del 1986 rilevò la licenza professionistica del Wacker, lo SPG si dissolse e il Wattens ricominciò dal campionato regionale.

Già nella stagione 1988-1989 vinse il campionato di Regionalliga West, rimanendo sino al 1993-1994 in Erste Liga. Dopo la retrocessione, il club bianco-verde ha militato ininterrottamente in Regionalliga, vincendo ancora il campionato nel 1998-1999 e nel 2002-2003 (in SPG con il Wacker Tirol retrocesso per motivi finanziari dalla Bundesliga), ma senza ottenere la promozione in Erste Liga. Nella stagione 2010-2011 ha concluso al secondo posto, ottenendo il diritto di sfidare nello spareggio per la promozione il Blau-Weiß Linz, ma dopo una vittoria esterna per 1-0 i tirolesi hanno perso con lo stesso punteggio la partita di ritorno, venendo poi sconfitti ai tiri di rigore.

StadioModifica

Il club gioca le partite casalinghe nell'Alpenstadion, situato in città. Capace di 5.500 spettatori[1], nella stagione 2010-2011 la media di presenze allo stadio è stata di 289 spettatori[2].

Nel 2010 ha ospitato una partita amichevole tra Arabia Saudita e Nigeria[3].

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

1967-1968, 1988-1989, 1994-1995, 1998-1999, 2002-2003, 2015-2016

Competizioni regionaliModifica

1952-1953, 1975-1976, 1976-1977

Altri piazzamentiModifica

Semifinalista: 1968-1969, 1976-1977

Rosa 2019-2020Modifica

N. Ruolo Giocatore
1   P Pascal Grünwald
3   C Michael Svoboda
4   D David Gugganig
5   C Ignacio Jáuregui
7   C Benjamin Pranter
8   C Kevin Nitzlnader
9   C Sebastian Santin
10   C Florian Toplitsch
11   A Lukas Katnik
12   P Simon Beccari
13   D Ione Cabrera
14   D Julian Gölles
16   C Florian Rieder
N. Ruolo Giocatore
17   C Felix Adjei
18   C Clemens Walch
19   D Sandro Neurauter
21   A Milan Jurdík
22   A Zlatko Dedič
23   C Dino Kovačec
25   P Ferdinand Oswald
26   D Florian Buchacher
27   A Kelvin Yeboah
34   D Stefan Hager
42   C Florian Mader
46   C Lukas Grgic

Rosa 2017-2018Modifica

N. Ruolo Giocatore
1   P Emanuel Ponholzer
3   D Michael Steinlechner
5   D Martin Švejnoha
6   C Christian Gebauer
7   C Benjamin Pranter
8   C Kevin Nitzlnader
9   A Matthias Leitner
10   C Florian Toplitsch
11   A Lukas Katnik
13   C Niels-Peter Mørck
14   A Samuel Krismer
15   D David Zimmerhofer
N. Ruolo Giocatore
16   D Florian Buchacher
17   C Niko Schneebauer
18   C Rene Schneebauer
19   D Sandro Neurauter
20   C Drazen Kekez
21   A Milan Jurdík
23   D Dominik Popp
25   P Ferdinand Oswald
26   D Samuel Mansour
27   C Khurram Shazad
30   P Philipp Weissenhofer

Rosa 2016-2017Modifica

N. Ruolo Giocatore
1   P Emanuel Ponholzer
3   D Michael Steinlechner
5   D Martin Švejnoha
6   C Christian Gebauer
7   C Benjamin Pranter
8   C Kevin Nitzlnader
9   A Matthias Leitner
10   C Florian Toplitsch
11   A Lukas Katnik
13   C Niels-Peter Mørck
14   A Samuel Krismer
15   D David Zimmerhofer
N. Ruolo Giocatore
16   D Florian Buchacher
17   C Niko Schneebauer
18   C Rene Schneebauer
19   D Sandro Neurauter
20   C Drazen Kekez
21   A Milan Jurdík
23   D Dominik Popp
25   P Ferdinand Oswald
26   D Samuel Mansour
27   C Khurram Shazad
30   P Philipp Weissenhofer

RosaModifica

Aggiornata al 16 giugno 2011[4].

N. Ruolo Giocatore
1   P Marko Lella
2   D Brunner Martin Weiss
3   C Stone Michael Lechner
4   D Harald Scheiber
5   D Thomas Eller
6   D Siller Sebastian
7   C Roland Kirchler
8   C Perktold Mathias
9   A Armin Planing
10   C Patrick Steinkelner
11   C Sandro Samwald
12   C Alexander Hörtnagl
N. Ruolo Giocatore
14   A Luke Widner
15   D Philip Höllwarth
16   D Neumair Lucas
17   A Simon Zangeri
18   A Mathias Gstrein
19   A Fabian Krismer
20   D Mathej Stanic
21   D Christopher Holtzknecht
22   C Markus Ebner
23   D Pensold Daniel
24   A Bojan Stojadinovic
25   P Markus Egger

NoteModifica

  1. ^ Profilo del club, worldfootball.net. URL consultato il 17 giugno 2011.
  2. ^ Statistiche presenze Regionalliga West 2010-2011, regionalliga.at, 1º giugno 2011. URL consultato il 16 giugno 2011 (archiviato dall'url originale il 29 giugno 2011).
  3. ^ Nigeria World Cup warm-up venues confirmed, BBC Sport, 18 maggio 2010. URL consultato il 16 giugno 2011.
  4. ^ (DE) Rosa dal sito ufficiale, wsg-wattens-fussball.at. URL consultato il 16 giugno 2011 (archiviato dall'url originale il 6 giugno 2011).

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN309652334 · WorldCat Identities (EN309652334
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio