Who? - L'uomo dai due volti

film del 1973 diretto da Jack Gold
Who? - L'uomo dai due volti
Who L'uomo dai due volti.png
Elliott Gould e Joseph Bova in una scena
Titolo originaleWho?
Lingua originaleInglese
Paese di produzioneRegno Unito
Anno1974
Durata93 min
Generefantascienza, spionaggio
RegiaJack Gold
SoggettoAlgis Budrys
SceneggiaturaJohn Gould
ProduttoreBarry Levinson
FotografiaPetrus R. Schlomp
MontaggioNorman Wanstall
MusicheJohn Cameron
CostumiIlle Sievers
TruccoColin Arthur
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Who? - L'uomo dai due volti (Who?) è un film del 1974 diretto da Jack Gold.

TramaModifica

La vicenda è ambientata nel periodo della cosiddetta "guerra fredda".

Il dottor Lucas Martin, un importante fisico americano che lavora al progetto segreto "Nettuno", è soccorso dai sovietici dopo un incidente automobilistico a Berlino Est. L'uomo, rimasto sfigurato, è costretto a portare una maschera di metallo e gli viene trapiantato un braccio artificiale. I russi, con il colonnello Azarin dei servizi segreti, vogliono trattenerlo per conoscere i dettagli dell'operazione segreta e progettano uno scambio di persona ai danni degli americani.

Il dottor Martin viene restituito dopo molti mesi agli americani ma l'agente dell'FBI Sean Rogers sospetta che questi non sia il vero professore e così lo sottopone a estenuanti test fisici e psicologici per accertarne l'identità, visto che non ha più il suo volto ed è sospettato di essere una spia. Le indagini si rivolgono anche alla cerchia di amici e conoscenti di Martin, scavando nella sua storia e nella sua vita privata ma il dubbio rimane.

Durante tutto il film vari flashback mostrano, contemporaneamente agli interrogatori di Rogers, gli stessi interrogatori subiti dal dottore da parte dei russi, volti a scoprire tutti i dettagli della sua vita per operare uno scambio di persona. Un ex collega di Martin, divenuto agente segreto russo, si rende disponibile ad una difficile operazione facciale con inserti metallici sul volto per diventare un clone di Martin, ma non sopravvive all'intervento.

Alla fine il dottor Martin, stanco e angosciato dagli interrogatori, decide di tornare nella fattoria di famiglia e ritirarsi a vita privata, nonostante il Governo degli Stati Uniti gli abbia finalmente permesso di riprendere a lavorare al progetto segreto.

ProduzioneModifica

Il soggetto è tratto dal romanzo di fantascienza dello scrittore statunitense Algis Budrys Incognita uomo (Who?) pubblicato nel 1958.[1][2]

Gran parte del film è stato girato in Germania e a Miami. Una delle scene più famose del film è stata girata in una delle principali vie dello shopping di Miami. Joseph Bova cammina con la maschera di metallo tra i passanti che non erano stati informati delle registrazioni. La telecamera cattura gli sguardi e le reazioni sincere della popolazione.

DistribuzioneModifica

Nella prima uscita nei paesi di lingua anglosassone il film ha mantenuto lo stesso titolo originario dell'opera letteraria Who?[1][2] e successivamente ridistribuito per l'home video con i titoli The Man in the Steel Mask e Roboman.[3]

NoteModifica

  1. ^ a b Morandini, Who. L'uomo dai due volti, su trovacinema.repubblica.it, Repubblica.it. URL consultato il 10 aprile 2015.
  2. ^ a b Roberto Chiavini, Gian Filippo Pizzo, Dizionario dei personaggi fantastici, Gremese Editore, 1996, p. 344, ISBN 978-88-7742-047-3.
  3. ^ (EN) Mark Hodgson, WHO? (1973) - mystery cyborg spy game, su Black Hole, 15 maggio 2014. URL consultato l'11 aprile 2015.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica