Apri il menu principale
Acido fosforoso
formula di struttura dell'acido fosforoso
modello tridimensionale dell'acido fosforoso
Nome IUPAC
acido triossofosforico (III)
Nomi alternativi
fosfito di idrogeno
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareH2PHO3
Peso formula (u)82
Aspettoliquido incolore
Numero CAS13598-36-2
Numero EINECS237-066-7
PubChem407
SMILES
OP(O)=O
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.)1,65
Costante di dissociazione acida a 298 KKa1: 1,00 × 10-2 
Ka2: 2,60 × 10-7 
Solubilità in acquacompleta
Temperatura di fusione343,35 (70,1 °C)
Temperatura di ebollizionedecomposizione
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
corrosivo irritante
pericolo
Frasi H302 - 314
Consigli P280 - 305+351+338 - 310 [1]

L'acido fosforoso è uno degli ossiacidi del fosforo con stato di ossidazione + 3. La sua composizione elementare fu determinata per la prima volta da Jöns Jacob Berzelius.[2]

Indice

TautomeriaModifica

L'acido fosforoso si trova all'equilibrio con il suo tautomero: l'acido fosfonico HPO(OH)2. L'equilibrio di questa tautomeria è maggiormente spostato verso la formazione dell'acido fosfonico HPO(OH)2 piuttosto che verso quella dell'acido fosforoso P(OH)3.

Tautomeria della molecola di H3PO3: acido fosfonico HP(O)(OH)2 (a sinistra) e acido fosforoso P(OH)3 (a destra)

Nonostante questo, si è affermata la pratica comune di definire entrambi i tautomeri con il termine fuorviante di "acido fosforoso", e di attribuire loro la formula bruta H3PO3 (che non rende ragione di nessuna delle due formule di struttura).

In chimica organica, invece, la differenza tra gli esteri del "vero" acido fosforoso e quelli dell'acido fosfonico diventa più marcata e più importante: i primi vengono detti univocamente fosfiti, gli ultimi fosfonati. Inoltre, con il termine acidi fosfonici viene indicata una classe di composti chimici che contengono il gruppo funzionale -PO(OH)2.

 
Fosfito: estere organico dell'acido fosforoso

Proprietà acido-baseModifica

L'acido fosfonico (a differenza dell'acido fosforico) è dunque un acido diprotico, poiché l'idrogeno direttamente legato all'atomo di fosforo non è facilmente ionizzabile. La sua prima costante di dissociazione (pKa1 = 2.0) lo classifica tra gli acidi medio-forti:

 

La seconda dissociazione acida (pKa2 = 6.7) vede la deprotonazione dello ione idrogenofosfonato HP(O)2(OH) (oppure HPHO3) in ione fosfonato HPO32− (oppure PHO32−):

 

Anche per questo motivo, quindi, le formule brute HP(O)(OH)2 e H2PHO3 sono da preferirsi alla più comune H3PO3 (che fa apparire erroneamente questo acido come triprotico).

SintesiModifica

L'acido fosfonico è prodotto mediante idrolisi dell'anidride fosforosa P4O6:

 

Scritta più semplicemente (anche se in forma meno corretta):

 

Il metodo più comune di preparazione dell'acido fosfonico consiste nell'idrolisi, con acqua o vapore, del tricloruro di fosforo:

 

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàGND (DE4519764-7
  Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia