Apri il menu principale
Alberto Tanasini
vescovo della Chiesa cattolica
Coat of arms of Alberto Tanasini.svg
Cognovimus et credidimus caritati
 
TitoloChiavari
Incarichi attuali
Incarichi ricoperti
 
Nato6 agosto 1945 (74 anni) a Ravenna
Ordinato presbitero1º marzo 1969 dal cardinale Giuseppe Siri
Nominato vescovo6 luglio 1996 da papa Giovanni Paolo II
Consacrato vescovo14 settembre 1996 dall'arcivescovo Dionigi Tettamanzi (poi cardinale)
 

Alberto Tanasini (Ravenna, 6 agosto 1945) è un vescovo cattolico italiano, dal 20 marzo 2004 vescovo di Chiavari.

BiografiaModifica

Nasce a Ravenna, città capoluogo di provincia e sede arcivescovile, il 6 agosto 1945. Si trasferisce fin da bambino a Genova.

Formazione e ministero sacerdotaleModifica

Frequenta il liceo classico e il corso di teologia presso il Seminario arcivescovile di Genova.

Il 1º marzo 1969 è ordinato presbitero dal cardinale Giuseppe Siri.

Dopo l'ordinazione segue il corso di laurea in diritto canonico della Pontificia Università Lateranense. Dal 1971 è docente di diritto canonico presso il seminario arcivescovile e presta servizio presso la parrocchia dei Santi Pietro e Bernardo alla Foce.

Dal 1974 al 1977 è addetto della cancelleria della curia arcidiocesana diventando prima vicecancelliere e, nel 1981, cancelliere. Nel 1984 è nominato canonico della cattedrale di San Lorenzo e nel 1985 membro dell'istituto per il sostentamento del clero. Nel 1987 è nominato consulente diocesano dell'Ugci, membro del collegio dei consultori e vicario episcopale per la famiglia e la pastorale sanitaria.

Il 2 febbraio 1996 viene nominato provicario generale.

Ministero episcopaleModifica

Il 6 luglio 1996 papa Giovanni Paolo II lo nomina vescovo ausiliare di Genova e vescovo titolare di Suelli; riceve l'ordinazione episcopale il 14 settembre dello stesso anno, nella cattedrale di San Lorenzo, dall'arcivescovo Dionigi Tettamanzi (poi cardinale), coconsacranti i vescovi Giacomo Barabino e Martino Canessa.

Dal 1º ottobre 2002 al 1º febbraio 2003 è amministratore diocesano di Genova dopo il trasferimento a Milano del cardinale Tettamanzi.

Il 20 marzo 2004 papa Giovanni Paolo II lo nomina vescovo di Chiavari[1]; succede ad Alberto Maria Careggio, nominato vescovo di Ventimiglia-San Remo. Prende possesso della diocesi il 16 maggio.

Attualmente ricopre anche l'incarico di segretario della conferenza episcopale della Liguria.

Genealogia episcopaleModifica

OnorificenzeModifica

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica