Apri il menu principale

Alexia Paganini (15 novembre 2001) è una pattinatrice artistica su ghiaccio svizzera con cittadinanza statunitense.

Alexia Paganini
2018 EC Alexia Paganini 2018-01-20 21-08-11.jpg
Alexia Paganini agli Europei del 2018
Nazionalità Svizzera Svizzera
Altezza 169 cm
Pattinaggio di figura Figure skating pictogram.svg
Specialità Pattinaggio artistico su ghiaccio singolo
Record
Totale 182.50 (Cup of Russia 2018)
P. corto 65.64 (Europei 2019)
P. libero 119.07 (Cup of Russia 2018)
Società Winterhurer SC
Statistiche aggiornate al 3 maggio 2019

È due volte campionessa nazionale svizzera. Ha vinto la medaglia di bronzo al CS Nebelhorn Trophy 2017, è la vincitrice degli Slovenia Open 2018 e della Halloween Cup 2018. Si è classificata al 21º posto[1] alle Olimpiadi di Pyeongchang 2018.

Indice

Vita privataModifica

Alexia Paganini è nata il 15 novembre 2001, a Greenwich nel Connecticut, negli Stati Uniti[2]. Ha due fratelli, Kevin e Mario[1], ed è la figlia di mezzo. Ha sia la nazionalità svizzera che quella statunitense[3]. Suo padre, Celso Paganini, è originario di Brusio, in Canton Grigioni, Svizzera[4][5]; mentre sua madre ha origini olandesi[1] ed ha vissuto a St. Moritz, Svizzera[6], per dieci anni.

CarrieraModifica

Primi anniModifica

Paganini ha cominciato a pattinare nel 2003[1], all'età di due anni. Ha pattinato alla Westchester Skating Academy per alcuni anni sotto la guida del suo ex-allenatore, Gilberto Viadana. Ha rappresentati gli Stati Uniti in due eventi internazionali. Ad aprile 2016, ha vinto la medaglia d'oro junior al Gardena Spring Trophy in Italia. Ad agosto 2016, si è classificata in sesta posizione al Grand Prix juniores in Francia.

A gennaio 2017, Paganini si è classificata quinta ai campionati nazionali a livello juniores. Più tardi quell'anno, comincio a interessarsi alla possibilità di competere per la Svizzera, su suggerimento del suo allenatore, Igor Krokavec[7]. Venendo a conoscenza di questo interesse, ad aprile 2017, Swiss Ice Skating l'ha contattata[3].

Stagione 2017-2018: le Olimpiadi di PyeongchangModifica

Paganini ha il suo debutto internazionale come senior per la Svizzera agli Slovenia Open ad agosto 2017; ha superato l'australiana Kailani Crane di 2.31 punti, vincendo la medaglia d'oro. Alla fine di settembre, ha gareggiato al CS Nebelhorn Trophy del 2017, l'ultima opportunità per qualificarsi ai Giochi olimpici invernali di Pyeongchang 2018. Piazzandosi sesta nel programma corto e terza nel programma libero, ha ottenuto una medaglia di bronzo (per un margine di 0.13 sopra la tedesca Nathalie Weinzierl), più un posto per la Svizzera alle Olimpiadi. A dicembre, l'Associazione Olimpica Svizzera ha confermato che Paganini avrebbe rappresentato la Svizzera alle Olimpiadi[8].

A gennaio, Paganini si è classificata settima ai Campionati Europei 2018 a Mosca, in Russia. Il mese seguente, ha partecipato ai Giochi Olimpici Invernali 2018 a Pyeongchang, in Corea del Sud.[9] Classificata diciannovesima nel programma corto, è passata al segmento finale e si è piazzata ventunesima sul totale. Si è anche qualificata per il programma libero ai Campionati Mondiali 2018, finendo ventesima nell'evento a Milano, Italia.

Stagione 2018-2019: debutto al Grand PrixModifica

Alexia Paganini ha cominciato la stagione classificandosi ottava al CS Autumn Classic. Ad ottobre, ha vinto la Halloween Cup, dopo essersi piazzata secondo nel programma corto, dietro Ivett Tóth, ma prima nel libero.

Paganini ha fatto il suo debutto al Grand Prix alla Cup of Russia 2018. Nel programma corto ha ottenuto il suo miglior punteggio (63.43) e si è classificata in terza posizione. Nel programma libero ha ottenuto il suo miglior punteggio (119.07) e si è piazzata quinta, finendo quarta con un totale di 182.50 (il suo miglior punteggio della stagione), dietro Alina Zagitova, Sofia Samodurova e Lim Eun-soo. A causa del ritiro di Carolina Kostner dagli Internationaux de France 2018 per una lesione, Paganini è scelta per rimpiazzarla all'evento, dandole la possibilità di participare ad un altro evento del Grand Prix. Si è classificata ottava nel programma corto e decima nel libero, finendo in decima posizione. A dicembre, ha vinto i Campionati Svizzeri per la seconda volta consecutiva.

A gennaio del 2019, ha partecipato ai Campionati Europei 2019, tenuti a Minsk, in Bielorussia. Paganini ha ottenuto un nuovo miglior punteggio nel programma libero (65.64), finendo in terza posizione il primo segmento di gara, dietro Zagitova e Samodurova. Ha affermato di essere "molto soddisfatta della mia performance. Ero nervosa, ma ho cercato di non mostrarlo."[10] Paganini si è classificata settima nel programma libero, finendo sesta nel totale. Ha partecipato ai Campionati Mondiali 2019, classificandosi trentatreesima, senza raggiungere il secondo segmento di gara.

ProgrammiModifica

 
Paganini durante il gala al Trophée Eric Bompard 2018
Stagione Programma corto Programma libero Esibizione
2018–2019

di Lucio Dalla

2017–2018[11]
2016–2017

[2][12]

2015–2016[2]

RisultatiModifica

GP: Grand Prix; CS: Challenge Series; JPG: Junior Grand Prix

Per la SvizzeraModifica

Internazionali[13]
Event 2017–18 2018–19
Olimpiadi 21°
Mondiali 20° 33°
Europei
GP France 10°
GP Rostelecom Cup
CS Autumn Classic
CS Nebelhorn
Halloween Cup
Slovenia
Nazionali
Swiss Champ.

Per gli Stati UnitiModifica

International: Junior[13]
Event 12–13 13–14 14–15 15–16 16–17
JGP France
Gardena Trophy
National
U.S. Champ. 2° I 8° N 2° N 5° J

RiferimentiModifica

  1. ^ a b c d Biography, su www.isuresults.com. URL consultato il 4 maggio 2019.
  2. ^ a b c Alexia Paganini | icenetwork.com: Your home for figure skating and speed skating., su web.archive.org, 1º luglio 2018. URL consultato il 4 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 1º luglio 2018).
  3. ^ a b (FR) Alexia Paganini gagne son billet pour PyeongChang, in Le Matin, 30 settembre 2017. URL consultato il 4 maggio 2019.
  4. ^ Il Bernina, Alexia Paganini si qualifica per le Olimpiadi invernali del 2018 | ilbernina, su ilbernina.ch. URL consultato il 4 maggio 2019.
  5. ^ (DE) Alexia Paganini ist die neue Hoffnungsträgerin auf dem Eis, Olympia 2018, su Schweizer Illustrierte. URL consultato il 4 maggio 2019.
  6. ^ Emanuel Gisi Pyeongchang, Eiskunstlauf an Olympia: Die Medaillenhoffnung Alexia Paganini, su Blick, 20 febbraio 2018. URL consultato il 4 maggio 2019.
  7. ^ (DE) Albert René Kolb, Schweizer Hoffnung aus den USA, in Der Landbote, 18 agosto 2017. URL consultato il 4 maggio 2019.
  8. ^ nema.swissolympic.ch, https://nema.swissolympic.ch/home/preview.aspx?i=w4Zqkibm&z=hoxdu8un. URL consultato il 4 maggio 2019.
  9. ^ Figure Skating | Athlete Profile: Alexia PAGANINI - Pyeongchang 2018 Olympic Winter Games, su web.archive.org, 20 aprile 2018. URL consultato il 4 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 20 aprile 2018).
  10. ^ (EN) Alina Zagitova: 'I need to be confident in myself', su Golden Skate, 23 gennaio 2019. URL consultato il 4 maggio 2019.
  11. ^ Biography, su web.archive.org, 29 maggio 2018. URL consultato il 4 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 29 maggio 2018).
  12. ^ Account Suspended, su icemusings.com. URL consultato il 4 maggio 2019.
  13. ^ a b "Competition Results: Alexia PAGANINI". International Skating Union. Archived from the original on September 26, 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Alexia Paganini [1] sul sito dell'International Skating Union