Allspark

società di produzione e distribuzione statunitense
Allspark
Logo
StatoStati Uniti Stati Uniti
Forma societariaSussidiaria
Fondazione2009 a Los Angeles
Fondata daHasbro
Chiusura9 ottobre 2020 (assorbita da Entertainment One)
Sede principaleBurbank
GruppoHasbro
Controllate
Persone chiaveStephen J. Davis (direttore generale)
SettoreMedia
Prodottianimazione, game show, intrattenimento, film, televisione
Sito weballsparkpictures.com

Allspark (fino al 2019 Hasbro Studios) è stata una compagnia di produzione televisiva virtuale statunitense situata a Burbank in California. È stata una società sussidiaria di Hasbro[1]. Il 9 ottobre 2020 viene assorbita dalla Entertainment One.

Molte delle sue produzioni sono basate sui franchise Hasbro e vengono trasmesse sul canale Hub Network (in precedenza "The Hub"), una joint venture in comune tra Hasbro e Discovery Communications.

StoriaModifica

Hasbro aveva prodotto negli anni ottanta un film di Transformers, Waddingtons, successivamente acquistato da Hasbro nel 1994[2] e Signori, il delitto è servito nel 1985. su licenza di Clue's US.

In precedenza, Hasbro aveva concesso a DreamWorks la licenza per produrre un film live action su Transformers, uscito nel 2007[3]. Il franchise Transformers è proseguito con la Paramount Pictures, distributrice e acquirente di DreamWorks, con l'aggiunta della proprietà di G.I. Joe[4].

Hasbro e Universal Pictures firmarono un accordo nel febbraio 2008 per scrivere e produrre quattro film a partire da sette proprietà Hasbro: Battaglia navale, Candy Land, Cluedo, Magic: l'Adunanza, Monopoly, Ouija e Stretch Armstrong: Hasbro avrebbe coperto tutte le spese di produzione dei film e Universal avrebbe pagato 5 milioni di dollari per ciascuna proprietà non inclusa nei film[4].

A maggio Bennet Schneir fu ingaggiato per coordinare la divisione Hasbro Films[5][6], mentre Hasbro riacquistò inoltre da Sunbow Productions serie animate già di sua proprietà intellettuali[7].

Il 9 novembre 2010 Hasbro Studios ha firmato un accordo con il gruppo media canadese Corus Entertainment per poter trasmettere le proprie produzioni su reti televisive canadesi, come YTV e Teletoon[8].

Il 6 ottobre 2011 Hasbro Studios ha firmato un accordo con sette linee aeree statunitensi e internazionali, tra cui Continental Airlines e Qantas, per trasmettere sui loro aeroplani[9].

Nel 2012, la produzione di tutte le proprietà di Hasbro concesse a Universal, tranne Battleship e Ouija, fu arrestata. Mentre la divisione film di Hasbro continuò a disporre di una sede presso Universal, Hasbro ottenne la possibilità di sviluppare le proprietà in precedenza concesse a Universal presso qualunque altro studio[4]. Universal pagò una quota multimilionaria, anziché i 5 milioni per proprietà, per rescindere il contratto[10].

Il 31 gennaio 2012 fu annunciato che la Columbia Pictures, Happy Madison e Adam Sandler stavano concludendo una negoziazione per realizzare il film Candy Land[11]. A febbraio, si conclusero gli accordi con Relativity Media per il film Stretch Armstrong[4]. A ottobre Hasbro firmò un accordo biennale per una coproduzione per produrre film basati su Monopoli, Action Man e Hungry Hungry Hippos [12][13]. A dicembre, Hasbro ha trasferito la divisione per i film lungometraggi all'interno di Hasbro Studios, assieme all'altra divisione per i cortometraggi[14].

A ottobre 2013, Relativity Media e Hasbro hanno rimosso il film Stretch Armstrong dal loro programma[15]. A gennaio 2014, Hasbro ha annunciato un accordo con la 20th Century Fox per realizzare il film Magic: l'Adunanza della sua sussidiaria Wizards of the Coast[16]

Il 26 marzo 2019 viene annunciato che Hasbro Studios sarebbe stata rinominata Allspark, dal nome del manufatto immaginario presente nel franchise Transformers.

Il 30 dicembre 2019 Hasbro ha completato l'acquisizione della società di intrattenimento canadese Entertainment One. Il 9 ottobre 2020 eOne assume ufficialmente il ruolo di produttore di Hasbro e ha iniziato lo sviluppo e la distribuzione di contenuti basati sulle proprietà di quest'ultima, contemporaneamente Allspark viene assorbita dalla società appena acquisita.

FilmografiaModifica

FilmModifica

Serie televisiveModifica

Serie animateModifica

NoteModifica

  1. ^ About Us, su Hasbro Studios. URL consultato il 21 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 3 maggio 2016).
  2. ^ Waddingtons: A Brief History, in World of Playing Cards Archiviato il 13 giugno 2008 in Internet Archive..
  3. ^ Hasbro banking on ‘Transformers’ hitting it big, in NBC News, 18 giugno 2007. URL consultato il 6 febbraio 2013.
  4. ^ a b c d Ben Fritz, Universal-Hasbro deal fizzles with departure of 'Stretch Armstrong', in Los Angeles Times, 30 gennaio 2012. URL consultato il 6 febbraio 2013.
  5. ^ Alex Ben Block, Hasbro Restructures TV/Film Efforts, Puts Stephen Davis in Charge, in Hollywood Reporter, 11 dicembre 2012. URL consultato il 6 aprile 2013.
  6. ^ Scott Collura, More Hasbro Movies Coming, in ign.com, 13 maggio 2008. URL consultato il 6 febbraio 2013.
  7. ^ Hasbro Reacquires Sunbow Cartoons, in icv2.com, 15 maggio 2008. URL consultato il 6 aprile 2013.
  8. ^ (EN) The Brewsters, Hasbro Studios and Corus Entertainment's Kids Networks Reach Broad Animation and Live-Action Programming Agreement, CartoonBrew.com, 16 novembre 2010. URL consultato il 5 giugno 2011 (archiviato dall'url originale il 4 luglio 2011).
  9. ^ Hasbro Studios content takes to the skies » Kidscreen
  10. ^ Katey Rich, Universal Paid Millions To Not Make Hasbro's Board Game Movies, in Cinema Blend.com, 7 febbraio 2012. URL consultato il 6 aprile 2013.
  11. ^ Mike Fleming, Hasbro’s ‘Candy Land’ Lands With Adam Sandler, in Deadline, 31 gennaio 2012. URL consultato il 31 gennaio 2012.
  12. ^ Monopoly, Hungry Hungry Hippos Movies in the Works, in Hollywood Reporter.com, 4 ottobre 2012. URL consultato il 6 febbraio 2013.
  13. ^ Sanger Steve, Emmet/Furla Films Plan For Monopoly Movie, in worldtvpc, 8 ottobre 2012. URL consultato il 6 aprile 2013.
  14. ^ Marc Graser, Hasbro Studios chief Davis takes charge of entertainment, in Variety, 11 dicembre 2012. URL consultato il 6 febbraio 2013.
  15. ^ Relativity Abandons 'Stretch Armstrong' Movie.
  16. ^ Kit, Borys. (13 gennaio 2014). Fox to Bring 'Magic: The Gathering' to the Big Screen. Hollywood Reporter.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN170712821 · LCCN (ENno2011186245 · WorldCat Identities (ENlccn-no2011186245