Analcime
Classificazione Strunz9.GB.05
Formula chimicaNaAlSi2O6·(H2O)
Proprietà cristallografiche
Sistema cristallinocubico
Gruppo puntuale1
Gruppo spazialeP1
Proprietà fisiche
Densità2.24-2.29 g/cm³
Durezza (Mohs)5.5
Sfaldaturaindistinta
Fratturaconcoide
Coloreincolore (allocromatico)
Lucentezzavitrea
Opacitàda trasparente a translucida
Strisciobianco
Diffusionemolto comune
Si invita a seguire lo schema di Modello di voce – Minerale

L'analcime o anche analcite è un minerale feldspatoide, un silicato alluminifero idrato di sodio. Abbastanza comune, ha colore chiaro con sfumature rosa o verdi. Cristallizza nella classe esacisottaedrica del sistema monometrico.

EtimologiaModifica

Il suo nome deriva dal greco e significa "debole, senza forza", con evidente allusione alla scarsa capacità del minerale di caricarsi di energia dopo uno strofinamento.[1]

MorfologiaModifica

Si trova in forma di cristalli che rivestono le cavità presenti nelle rocce magmatiche. I cristalli possono raggiungere dimensioni decimetriche, ed essere incolori o variamente colorati dal bianco, al rosato, al giallo pallido.

Origine e giacituraModifica

Il minerale si trova in vari tipi di rocce (magmatiche, sedimentarie, metamorfiche). Normalmente si trova nelle rocce eruttive tipo i basalti e le andesiti.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b AA.VV. Scheda analcime in Il magico mondo di minerali & gemme - guida pratica per scoprirli e collezionarli - De Agostini, Novara, 1993-996

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Mineralogia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mineralogia