Apri il menu principale

Anselmo Evangelista Sansoni

vescovo cattolico italiano
Anselmo Evangelista Sansoni, O.F.M.
vescovo della Chiesa cattolica
Sansoni Anselmo Evangelista.jpg
BishopCoA PioM.svg
 
Incarichi ricopertiVescovo di Cefalù (1907-1921)
 
Nato17 dicembre 1859 a Terranuova Bracciolini
Nominato vescovo30 ottobre 1907 da papa Pio X
Consacrato vescovo17 novembre 1907 dal cardinale Giulio Boschi
Deceduto18 giugno 1921 (61 anni) a Cefalù
 

Anselmo Evangelista Sansoni (Terranuova Bracciolini, 17 dicembre 1859Cefalù, 18 giugno 1921) è stato un vescovo cattolico italiano.

BiografiaModifica

È nato a Terranuova Bracciolini nella diocesi di Arezzo il 17 dicembre 1859.

Ministero sacerdotaleModifica

Nella diocesi di appartenenza è stato esaminatore protosinodale, professore di teologia dogmatica e sacra Scrittura e direttore spirituale del seminario.[1]

Ministero episcopaleModifica

Il 30 ottobre 1907 papa Pio X lo ha nominato vescovo di Cefalù; ha ricevuto la consacrazione episcopale il successivo 17 novembre dal cardinale Giulio Boschi, arcivescovo di Ferrara, coconsacranti Michele Angelo Baldetti, vescovo di Cortona, Bernardo Giuseppe Doebbing, vescovo di Nepi e Sutri, e Francesco Moretti, vescovo di Terni e Narni.

Nel 1912 è stato nominato anche amministratore apostolico sede vacante della diocesi di Nicosia.[2]

È morto a Cefalù il 18 giugno 1921 all'età di 61 anni dopo 14 anni di governo pastorale della diocesi.

Genealogia episcopaleModifica

Studi su SansoniModifica

  • Ludovico Testa, Il ministero pastorale di Mons. Anselmo Evangelista Sansoni, 2016.[3]
  • Pietro Piraino, Frà Anselmo Evangelista Sansoni OFM vescovo di Cefalù (1908-1921). Un religioso toscano vescovo nella Sicilia del primo '900, tesi di dottorato, 2015.[4]

NoteModifica

  1. ^ La Civiltà Cattolica, vol. 59º - I, Roma, 1908, p. 105.
  2. ^ Gazzetta ufficiale del Regno d'Italia, 7 febbraio 1913, n. 31, pag. 787, su augusto.agid.gov.it.
  3. ^ Presentazione del libro "Il ministero pastorale di Mons. Anselmo Evangelista Sansoni" di Ludovico Testa., su qualecefalu.it.
  4. ^ Curriculum. (PDF), su unigre.it. URL consultato il 9 aprile 2017 (archiviato dall'url originale il 10 aprile 2017).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica