Anything Else

film del 2003 scritto e diretto da Woody Allen
Anything Else
Anything else.JPG
Jason Biggs e Woody Allen in una scena del film
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2003
Durata108 min
Rapporto2,35:1
Generecommedia
RegiaWoody Allen
SoggettoWoody Allen
SceneggiaturaWoody Allen
ProduttoreLetty Aronson
Produttore esecutivoBenny Medina, Stephen Tenenbaum
Casa di produzioneDreamWorks, Gravier Productions
Distribuzione in italianoMedusa Distribuzione
FotografiaDarius Khondji
MontaggioAlisa Lepselter
ScenografiaSanto Loquasto
CostumiLaura Jean Shannon
TruccoNuria Sitja
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Anything Else è un film del 2003 scritto e diretto da Woody Allen. I protagonisti sono Allen stesso, Jason Biggs e Christina Ricci.

TramaModifica

New York, primi anni duemila: Jerry Falk è un autore comico che non riesce a sfondare nel mondo dello spettacolo a causa del suo agente incompetente e, per svariati motivi, si ritrova ormai da anni a languire in analisi. Innamoratosi dell'intrigante Amanda, un'aspirante attrice dal carattere imprevedibile, da lui conosciuta tramite amicizie comuni (in pratica era la nuova fidanzata del suo vecchio amico Bob), Jerry ci va poi a vivere insieme dopo che i due avevano imbastito nel frattempo una relazione clandestina, lasciando così facendo la sua ragazza Brooke.

Diverso tempo dopo però, il loro rapporto entra in una lenta quanto inesorabile crisi, tra una routine sempre più tediosa e le crisi nervose di cui la giovane comincia a soffrire per via delle proprie difficoltà lavorative, causando difatto un vero e proprio annullamento della loro vita sessuale. Dinanzi a questo stato di cose, Jerry trova un aiuto insperato nei consigli dell'anziano David Dobel, anch'egli un autore comico, conosciuto infatti proprio durante un colloquio tenuto in comune per un ingaggio presso una rete televisiva, con il quale stringe subito un forte rapporto d'amicizia.

Dobel, durante le loro lunghe passeggiate a Central Park, convince Jerry a riscattare la propria vita da legami opprimenti e inutili, a partire da quello con Amanda. Jerry decide così alla fine di seguire i consigli dell'amico: di lasciare Amanda (dopo aver tra l'altro appreso da lei d'esser stato tradito più volte), trova il coraggio di congedare il suo maldestro agente (che a sentirsi la notizia viene quasi colto da un infarto), d'abbandonare il suo apatico psicanalista e si prepara perciò a partire con Dobel alla volta di Los Angeles, in California, dove entrambi hanno trovato un ingaggio come autori di uno show televisivo. Nello stesso momento in cui riferisce ad Amanda della sua decisione, anche la ragazza gli confessa di voler chiudere la relazione, in quanto innamorata di un altro uomo. Jerry deve però partire da solo, in quanto Dobel si rende inaspettatamente autore di un omicidio, dandosi quindi alla macchia.

DistribuzioneModifica

Il film ha avuto la sua prima mondiale il 27 agosto 2003 alla sessantesima edizione della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica della Biennale di Venezia, della quale è stato il film d'apertura. È uscito nei cinema statunitensi il 19 settembre dello stesso anno, mentre in Italia (secondo Paese a farlo uscire in sala) il 3 ottobre.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN316754916
  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema