Arcidiocesi di Aracaju

arcidiocesi brasiliana

L'arcidiocesi di Aracaju (in latino: Archidioecesis Aracaiuensis) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica in Brasile appartenente alla regione ecclesiastica Nordeste 3. Nel 2020 contava 1.004.576 battezzati su 1.435.108 abitanti. È retta dall'arcivescovo João José da Costa, O.Carm.

Arcidiocesi di Aracaju
Archidioecesis Aracaiuensis
Chiesa latina
Matriz de Aracaju - Sergipe - panoramio.jpg
Regione ecclesiasticaNordeste 3
Diocesi suffraganee
Estância, Propriá
 
Arcivescovo metropolitaJoão José da Costa, O.Carm.
Vicario generaleGenáiro de Oliveira Júnior
Arcivescovi emeritiJosé Palmeira Lessa
Presbiteri166, di cui 132 secolari e 34 regolari
6.051 battezzati per presbitero
Religiosi134 uomini, 149 donne
Diaconi40 permanenti
 
Abitanti1.435.108
Battezzati1.004.576 (70,0% del totale)
Superficie7.019 km² in Brasile
Parrocchie109 (4 vicariati)
 
Erezione3 gennaio 1910
Ritoromano
CattedraleImmacolata Concezione
IndirizzoPraça Mons. Olimpio de Campos 228, 49010-040 Aracaju, SE, Brazil
Sito webwww.arquidiocesedearacaju.org
Dati dall'Annuario pontificio 2021 (ch · gc)
Chiesa cattolica in Brasile
São Cristóvão, piazza San Francesco, con la chiesa e il convento, patrimoni dell'umanità.

TerritorioModifica

L'arcidiocesi comprende 28 comuni nella parte centrale dello stato brasiliano di Sergipe: Aracaju, Areia Branca, Barra dos Coqueiros, Campo do Brito, Capela, Carira, Carmópolis, Cumbe, Divina Pastora, Frei Paulo, Itabaiana, Itaporanga d'Ajuda, Laranjeiras, Macambira, Malhador, Maruim, Moita Bonita, Nossa Senhora Aparecida, Nossa Senhora das Dores, Nossa Senhora do Socorro, Riachuelo, Ribeirópolis, Rosário do Catete, Santa Rosa de Lima, Santo Amaro das Brotas, São Cristóvão, São Domingos e Siriri.

Sede arcivescovile è la città di Aracaju, dove si trova la cattedrale dell'Immacolata Concezione.

Il territorio si estende su 7.019 km² ed è suddiviso in 109 parrocchie, raggruppate in 4 vicariati.

Provincia ecclesiasticaModifica

La provincia ecclesiastica di Aracaju, istituita nel 1960, comprende 2 suffraganee:

StoriaModifica

La diocesi di Aracaju fu eretta il 3 gennaio 1910 con la bolla Divina disponente clementia di papa Pio X, ricavandone il territorio dall'arcidiocesi di San Salvador di Bahia.

Il 13 febbraio 1920 entrò a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Maceió.

Il 30 aprile 1960 cedette porzioni del suo territorio a vantaggio dell'erezione delle diocesi di Estância e di Propriá e contestualmente è stata elevata al rango di arcidiocesi metropolitana con la bolla Ecclesiarum omnium di papa Giovanni XXIII.

Cronotassi dei vescoviModifica

Si omettono i periodi di sede vacante non superiori ai 2 anni o non storicamente accertati.

  • José Tomas Gomes da Silva † (12 maggio 1911 - 31 ottobre 1948 deceduto)
  • Fernando Gomes dos Santos † (1º febbraio 1949 - 7 marzo 1957 nominato arcivescovo di Goiânia)
  • José Vicente Távora † (20 novembre 1957 - 3 aprile 1970 deceduto)
  • Luciano José Cabral Duarte † (12 febbraio 1971 - 26 agosto 1998 dimesso)
  • José Palmeira Lessa (26 agosto 1998 succeduto - 18 gennaio 2017 ritirato)
  • João José da Costa, O.Carm., succeduto il 18 gennaio 2017

StatisticheModifica

L'arcidiocesi nel 2020 su una popolazione di 1.435.108 persone contava 1.004.576 battezzati, corrispondenti al 70,0% del totale.

anno popolazione presbiteri diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per presbitero uomini donne
1950 537.698 542.326 99,1 66 50 16 8.146 16 105 42
1958 700.000 900.000 77,8 57 43 14 12.280 16 161 47
1966 ? 450.000 ? 66 44 22 ? 21 160 27
1968 465.285 ? ? 63 43 20 7.385 ? 22 150 29
1976 442.029 455.745 97,0 43 29 14 10.279 25 185 27
1977 432.000 456.100 94,7 45 29 16 9.600 19 180 30
1990 562.000 634.000 88,6 46 33 13 12.217 13 186 37
1999 739.631 963.598 76,8 106 59 47 6.977 1 50 112 46
2000 745.000 971.000 76,7 64 46 18 11.640 2 22 185 60
2001 813.000 1.059.916 76,7 58 45 13 14.017 1 16 200 56
2002 821.000 1.069.000 76,8 65 49 16 12.630 1 19 200 58
2003 845.000 1.098.000 77,0 69 53 16 12.246 1 32 201 62
2004 930.000 1.080.395 86,1 83 63 20 11.204 2 37 150 68
2006 988.321 1.108.086 89,2 72 58 14 13.726 2 52 315 69
2012 1.069.000 1.272.000 84,0 135 110 25 7.918 22 33 208 88
2015 1.095.000 1.303.000 84,0 157 127 30 6.974 21 144 232 104
2018 974.665 1.392.380 70,0 159 121 38 6.129 40 138 212 110
2020 1.004.576 1.435.108 70,0 166 132 34 6.051 40 134 149 109

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN150156051 · LCCN (ENn85045868 · WorldCat Identities (ENlccn-n85045868