Apri il menu principale

Blackhorse Road (metropolitana di Londra)

stazione dell'Overground di Londra
Underground.svg Blackhorse Road
Black Horse Road
Tile design at Blackhorse Road underground station - geograph.org.uk - 1767778.jpg
Binari di superficie della stazione di Blackhorse Road
Stazione della metropolitana di Londra
Gestore Transport for London
Inaugurazione 1968
Stato In uso
Linea Victoria line flag box.png
Localizzazione Walthamstow, Waltham Forest
Tipologia Stazione sotterranea
Interscambio Stazione ferroviaria, autobus
Flusso passeggeri 2010 Increase2.svg 6.10 milioni[1]
2011 Increase2.svg 6.47 milioni[1]
2012 Increase2.svg 7.30 milioni[1]
2013 Increase2.svg 7.90 milioni[1]
2014 Increase2.svg 8.63 milioni[1]
Mappa di localizzazione: Londra
Blackhorse Road
Blackhorse Road
Metropolitane del mondo

Coordinate: 51°35′12.36″N 0°02′28.27″W / 51.586768°N 0.041185°W51.586768; -0.041185

Blackhorse Road è una stazione della linea Victoria della metropolitana di Londra, situata a Walthamstow, nel borgo di Waltham Forest. È stata aperta nel 1968 in corrispondenza dell'omonima stazione ferroviaria.

StoriaModifica

 
La stazione della metropolitana di Blackhorse Road - il binario sud

La stazione di Blackhorse Road della linea Victoria è stata aperta il 1º settembre 1968.[2][3] Con riferimento al nome della stazione, nella stazione della metropolitana sono presenti delle decorazioni raffiguranti il cavallo nero, create da Hans Unger, che ha curato anche le decorazioni nella stazione di Seven Sisters. Inoltre, all'entrata della stazione è presente un murale di David McFall raffigurante un cavallo nero[4].

Tredici anni dopo l'apertura della stazione metropolitana, British Rail ha trasferito la stazione ferroviara dalla sua posizione originaria all'attuale, per migliorare l'interscambio con il metrò. In questa occasione la stazione ferrovoaria ha adottato la stessa denominazione (Blackhorse road) della stazione della linea Victoria.[5][6]

La linea Victoria è rimasta chiusa dal 7 al 29 agosto 2015 fra Seven Sisters e il capolinea di Walthamstow Central per consentire la ricostruzione degli scambi a Walthamstow Central, necessaria per incrementare le frequenze dei convogli sulla linea e portarle a 36 treni per ora dai precedenti 24.[2][7]

Strutture e impiantiModifica

Blackhorse Road è situata all'incrocio di Blackhorse Road con Forest Road, poco distante dalle Walthamstow Wetlands.

Si tratta di una stazione sotterranea, passante e con due binari in due canne collegate con una banchina a isola.

È compresa nella terza zona tariffaria della rete londinese.[8]

InterscambiModifica

La fermata costituisce interscambio con la stazione ferroviaria omonima, servita dalla London Overground.

Nelle vicinanze della stazione effettuano fermata alcune linee urbane automobilistiche, gestite da London Buses.

NoteModifica

  1. ^ a b c d e (EN) Multi-year station entry-and-exit figures (XLS), Transport for London, 2017, London Underground station passenger usage data. URL consultato il 13 giugno 2018.
  2. ^ a b (EN) Victoria Line, Dates, su Clive's Underground Line Guides. URL consultato il 14 novembre 2018.
  3. ^ (EN) Mark Wallinger, Labyrinth: A Journey Through London's Underground, Art / Books, 2014, ISBN 978-1-908-97016-9.
  4. ^ (EN) Maxwell Harrison, Blackhorse Road, su Victoria Line Tiles. URL consultato il 14 novembre 2018.
  5. ^ (EN) A Short History Of The Line, su Barking - Gospel Oak Rail User Group. URL consultato il 14 novembre 2018.
  6. ^ (EN) J Connor e B Halford, The Forgotten Stations of Greater London, Bracknell, Town And Country Press, 1972, ISBN 0 947699 17 1.
  7. ^ (EN) Passengers reminded - Major works ahead to improve Victoria line services, su Transport for London, 30 giugno 2015. URL consultato il 14 novembre 2018.
  8. ^ (EN) National Rail Enquiries - Station facilities for Blackhorse Road, su nationalrail.co.uk. URL consultato il 14 novembre 2018.

BibliografiaModifica

  • (EN) Douglas Rose, The London Underground, A Diagrammatic History, 7ª ed., Douglas Rose/Capital Transport, 1999 [1980], ISBN 1-85414-219-4.
  • (EN) J.E. Connor, London's Disused Underground Stations, 2ª ed., Capital Transport, 2006 [1999], ISBN 1-85414-250-X.
  • (EN) John R. Day, John Reed, The Story of London's Underground, 11ª ed., Capital Transport, 2010 [1963], ISBN 978-1-85414-341-9.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica