Apri il menu principale

Il Campionato Juniores Dilettanti è, dalla stagione 1992-93, un torneo a livello giovanile organizzato dalla Lega Nazionale Dilettanti della FIGC. Vi prendono parte i calciatori under 19 delle società vincitrici dei 20 campionati juniores regionali di Eccellenza e Promozione, con la possibilità di schierare per ogni incontro 3 calciatori under 20.[1]

Dal 1992-93 e fino alla stagione 99-2000, il campionato comprendeva anche le formazioni giovanili dell'allora Campionato Nazionale Dilettanti, ma in occasione della trasformazione di quest'ultimo nell'attuale Serie D, per tali formazioni venne creato un torneo a parte, il Campionato Juniores Nazionali.

Dal 2000-01 viene mantenuto il Campionato Juniores Regionali, denominato Campionato Juniores Dilettanti, che viene organizzato da ciascun comitato regionale della FIGC e vi prendono parte le squadre di Eccellenza e Promozione, oltre ad altre compagini che ne fanno richiesta e che rispondono a determinati requisiti. Le vincenti di ogni regione partecipano ad una fase finale nazionale.

Vi è anche il Campionato Juniores Provinciali riservato alle società dalla Prima Categoria in giù, a quelle di puro settore giovanile ed alle squadre di Eccellenza e Promozione che non partecipano al torneo Regionale. È a livello provinciale, con una fase finale regionale.

In realtà il campionato nazionale Juniores è molto più antico ed esisteva già negli anni sessanta, diviso fra pro, semiprò e dilettanti.[2]

Albo d'oroModifica

NoteModifica

  1. ^ Il criterio è identico a quello degli Juniores in D, dei Berretti in C, e sostanzialmente dei Primavera in A e B.
  2. ^ bookreader Archiviato il 3 dicembre 2013 in Internet Archive.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio