Apri il menu principale

Campionato europeo di hockey su ghiaccio

Campionato europeo di hockey su ghiaccio
SportIce hockey pictogram.svg Hockey su ghiaccio
TipoNazionali
FederazioneIIHF
ContinenteEuropa
TitoloCampione europeo
Cadenzaannuale
Partecipantimin. 2 (1921) - max 14 (1935)
Storia
Fondazione1910
Soppressione1991
Ultimo vincitoreUnione Sovietica Unione Sovietica

Il Campionato europeo di hockey su ghiaccio è stata una competizione che vedeva coinvolte le migliori rappresentative nazionali europee di hockey su ghiaccio, la cui prima edizione si svolse nel 1910 e l'ultima nel 1991. La disputa fu voluta dalla Federazione Internazionale, nata due anni prima: era la prima competizione ufficiale fra squadre nazionali.

Le modalità di assegnazione del titolo sono variate nel corso del tempo:

  • Tra il 1910 e il 1932 si tenne un torneo autonomo, con alcune eccezioni: l'interruzione, dovuta alla prima guerra mondiale, negli anni 1915-1920; l'edizione del 1928, quando per l'assegnazione del titolo valse il torneo olimpico; le edizioni del 1930 e 1931, quando per l'assegnazione del titolo valse la posizione raggiunta nel campionato del mondo.
  • Tra il 1933 e il 1965 e poi nuovamente dal 1976 al 1983, la classifica dell'europeo era stilata in base alle posizioni raggiunte dalle squadre europee nella classifica finale di quella edizione del campionato del mondo.
  • Negli anni 1928, 1936, 1948, 1952, 1956, 1960, 1964 e 1968, il titolo europeo fu assegnato in base alle posizioni raggiunte dalle squadre europee nella classifica finale del torneo olimpico di quell'anno, che valeva anche come campionato del mondo.
  • Tra il 1966 e il 1975, il titolo veniva assegnato secondo una classifica che teneva conto solo degli scontri tra squadre europee nel campionato del mondo (il mondiale era giocato con un girone all'italiana).
  • Tra il 1983 (anno in cui, dopo il girone all'italiana, vennero introdotti un girone per le medaglie ed uno per non retrocedere) e il 1991, il titolo veniva assegnato secondo una classifica che teneva conto solo degli scontri tra squadre europee nel girone preliminare del campionato del mondo.
  • Negli anni olimpici 1980, 1984 e 1988, non essendosi disputato il campionato del mondo, non fu assegnato neppure il titolo europeo.

Nel 1992 il formato del mondiale cambiò, con la divisione del girone preliminare in più gironi e l'introduzione dei play-off: non fu più possibile stilare una classifica e l'europeo fu soppresso.

MedagliereModifica

Pos. Paese Oro Argento Bronzo
1   Unione Sovietica 27 6 1
2   Cecoslovacchia/  Boemia[1] 14 22 15
3   Svezia 10 17 18
4   Svizzera 4 6 8
5   Regno Unito 4 2 1
6   Germania[2] 2 4 8
7   Austria 2 3 5
8   Belgio 1 1 3
9   Francia 1 1 0
10   Polonia 0 2 0
11   Finlandia 0 1 4
12   Norvegia 0 0 2

PodiModifica

Anno Campione d'Europa Secondo Posto Terzo Posto Note
1910   Regno Unito   Germania   Belgio
1911   Boemia   Germania   Belgio
1912   Boemia   Germania   Austria Annullato[3]
1913   Belgio   Boemia   Germania
1914   Boemia   Germania   Belgio
1921   Svezia   Cecoslovacchia Solo due partecipanti
1922   Cecoslovacchia   Svezia   Svizzera
1923   Svezia   Francia   Cecoslovacchia
1924   Francia   Svezia   Svizzera
1925   Cecoslovacchia   Austria   Svizzera
1926   Svizzera   Cecoslovacchia   Austria
1927   Austria   Belgio   Germania
1928   Svezia   Svizzera   Regno Unito
1929   Cecoslovacchia   Polonia   Austria
1930   Germania   Svizzera   Austria
1931   Austria   Polonia   Cecoslovacchia
1932   Svezia   Austria   Svizzera Ultima edizione degli europei come torneo autonomo
1933   Cecoslovacchia   Austria   Germania
  Svizzera
Terzo posto ex aequo
1934   Germania   Svizzera   Cecoslovacchia
1935   Svizzera   Regno Unito   Cecoslovacchia
1936   Regno Unito   Cecoslovacchia   Germania
1937   Regno Unito   Svizzera   Germania
1938   Regno Unito   Cecoslovacchia   Germania
1939   Svizzera   Cecoslovacchia   Germania
1947   Cecoslovacchia   Svezia   Austria
1948   Cecoslovacchia   Svizzera   Svezia
1949   Cecoslovacchia   Svezia   Svizzera
1950   Svizzera   Regno Unito   Svezia
1951   Svezia   Svizzera   Norvegia
1952   Svezia   Cecoslovacchia   Svizzera
1953   Svezia   Germania   Svizzera
1954   URSS   Svezia   Cecoslovacchia
1955   URSS   Cecoslovacchia   Svezia
1956   URSS   Svezia   Cecoslovacchia
1957   Svezia   URSS   Cecoslovacchia
1958   URSS   Svezia   Cecoslovacchia
1959   URSS   Cecoslovacchia   Svezia
1960   URSS   Cecoslovacchia   Svezia
1961   Cecoslovacchia   URSS   Svezia
1962   Svezia   Finlandia   Norvegia
1963   URSS   Svezia   Cecoslovacchia
1964   URSS   Svezia   Cecoslovacchia
1965   URSS   Cecoslovacchia   Svezia
1966   URSS   Cecoslovacchia   DDR [4]
1967   URSS   Svezia   Cecoslovacchia
1968   URSS   Cecoslovacchia   Svezia
1969   URSS   Svezia   Cecoslovacchia
1970   URSS   Svezia   Cecoslovacchia
1971   Cecoslovacchia   URSS   Svezia
1972   Cecoslovacchia   URSS   Svezia
1973   URSS   Svezia   Cecoslovacchia
1974   URSS   Cecoslovacchia   Svezia
1975   URSS   Cecoslovacchia   Svezia
1976   Cecoslovacchia   URSS   Svezia
1977   Cecoslovacchia   Svezia   URSS
1978   URSS   Cecoslovacchia   Svezia
1979   URSS   Cecoslovacchia   Svezia
1981   URSS   Svezia   Cecoslovacchia
1982   URSS   Cecoslovacchia   Svezia
1983   URSS   Cecoslovacchia   Svezia
1985   URSS   Cecoslovacchia   Finlandia
1986   URSS   Svezia   Finlandia
1987   URSS   Cecoslovacchia   Finlandia
1989   URSS   Cecoslovacchia   Svezia
1990   Svezia   URSS   Cecoslovacchia
1991   URSS   Svezia   Finlandia
Legenda
Titolo europeo assegnato con un torneo autonomo
Titolo europeo assegnato secondo la posizione finale delle squadre europee nel torneo olimpico valevole anche come campionato del mondo
Titolo europeo assegnato secondo la posizione finale delle squadre europee nel campionato del mondo
Titolo europeo assegnato secondo la classifica stilata considerando i soli scontri diretti tra le squadre europee durante il campionato del mondo

NoteModifica

  1. ^ Per la Boemia, due ori ed un bronzo
  2. ^ Compresi un argento per la Germania Ovest ed un bronzo per la Germania Est
  3. ^ Annullato, poiché l'Austria non era membro della Federazione Internazionale
  4. ^ Fino al 1999, nelle classifiche veniva indicata al terzo posto la Svezia. Questo perché solo la IIHF ha chiarito solo in quell'anno che il cambiamento di regolamento che introduceva la classifica in base agli scontri diretti tra le squadre europee nel mondiale (in luogo della posizione finale) come criterio per la classifica finale dell'europeo andava applicato sin dal 1966 e non dall'edizione successiva
  Portale Hockey su ghiaccio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di hockey su ghiaccio