Rio Ceccano

(Reindirizzamento da Ceccano Calcio a 5)
A.S.D. Rio Ceccano
Calcio a 5 Futsal pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali giallo/blu
Dati societari
Confederazione UEFA
Paese Italia Italia
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Città Ceccano
Fondazione 1994
Palmarès
Contatti
Via Colle Campanaro, Ceccano
[http:// ]

L’Associazione Sportiva Dilettantistica Rio Ceccano è una polisportiva italiana con sede a Ceccano in provincia di Frosinone, particolarmente nota per la propria sezione di calcio a 5.

StoriaModifica

La società nasce a Ceccano negli anni '90 come Sporting Club Rio Calcio a 5. La squadra vince nella stagione 1999-00 il campionato regionale, venendo promossa nella Serie B nazionale. Al primo anno di partecipazione la squadra raggiunge la finale della Coppa Italia di categoria, persa tuttavia per mano della Luparense. Dopo sette stagioni consecutive, alcune delle quali concluse con la retrocessione e la conseguente domande di ripescaggio, nell'edizione 2006-07 il Rio Ceccano vince il proprio girone, conquistando il diritto di prendere parte al campionato di Serie A2. Nella seconda categoria nazionale la compagine volsca si ambienta presto, disputando tre stagioni con piazzamenti nella metà alta della classifica, raggiungendo nella stagione 2009-10 un quinto posto; nel primo turno dei play-off il Città di Ceccano è tuttavia eliminato dallo Sport Five che vincerà poi il torneo. Nell'estate del 2010 la società opera una fusione con il Minturno, neopromosso nella serie C1 regionale: nasce così il "Città del Golfo Calcio a 5" con sede a Castro dei Volsci[1]. L'unione d'intenti riguarda solamente la prima squadra maschile poiché la società continua la sua attività nel settore giovanile e nel calcio a 5 femminile.

CronistoriaModifica

Cronistoria del Rio Ceccano
  • 1994  · Fondazione dello Sporting Club Rio C5.
  • 1994-99  · ?
  • 1999-00  · 1ª in Serie C1.   Promossa in Serie B.

  • 2000-01  · 7ª nel girone D di Serie B.
Finalista di Coppa Italia di Serie B.
  • 2001-02  · 8ª nel girone E di Serie B.
1ª fase di Coppa Italia di Serie B.
  • 2002-03  · 11ª nel girone E di Serie B. Retrocessa in Serie C1, in seguito ripescata.
Sconfitta nei play-out contro il CVM Lazio.
  • 2003-04  · 11ª nel girone E di Serie B. Retrocessa in Serie C1, in seguito ripescata.
Sconfitta nei play-out contro il TC Garden.
Sedicesimi di finale di Coppa Italia di Serie B.
  • 2004  · Assume la denominazione Rio Ceccano
  • 2004-05  · 9ª nel girone E di Serie B.
Ottavi di finale di Coppa Italia di Serie B.
  • 2005-06  · 14ª nel girone E di Serie B. Retrocessa in Serie C1, in seguito ripescata.
  • 2006-07  · 1ª nel girone E di Serie B.   Promossa in Serie A2.
1ª fase di Coppa Italia di Serie B.
  • 2007-08  · 7ª nel girone B di Serie A2.
Finalista della Coppa Italia regionale.
  • 2008-09  · 6ª nel girone B di Serie A2.
Quarti di finale di Coppa Italia di Serie A2.
  • 2009  · Assume la denominazione Città di Ceccano.
  • 2009-10  · 5ª nel girone B di Serie A2.
1º turno play-off.
  • 2010  · La prima squadra maschile è assorbita dal Minturno, che diventa "Città del Golfo C5". La società prosegue l'attività nel settore giovanile e scolastico e nel calcio a 5 femminile, facendo ritorno alla denominazione Rio Ceccano.

Statistiche e recordModifica

Si riportano di seguito le partecipazioni ai campionati nazionali disputati dalla società.

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione
Serie A2 3 2007-2008 2009-2010
Serie B 7 2000-2001 2006-2007

OrganigrammaModifica

Organigramma 2010-2011
  • Presidente: Vladimiro del Brusco
  • Presidente onorario: Augusto Ricci
  • Segretario: Fausto Di Galante
  • Direttore Sportivo:Enzo Vanacore
  • Sponsor Tecnico: Gems
  • Addetto Stampa: Daniele Porcelli

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Sito Ufficiale, su ceccanoc5.it. URL consultato il 16 settembre 2007 (archiviato dall'url originale il 25 settembre 2007).