Apri il menu principale
Cesare Martin
Cesare Martin.jpg
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Ritirato 1941
Carriera
Giovanili
1914-1919Torino
Squadre di club1
1919-1936Torino354 (1)
1936-1941Pinerolo? (?)
Nazionale
1923Italia Italia 1 (0)
Carriera da allenatore
1936-1941Pinerolo
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Cesare Martin (Ronco Canavese, 14 maggio 1901[1]1980[2]) è stato un calciatore italiano, di ruolo difensore.

Viene ricordato anche come Martin II per distinguerlo dai tre fratelli Piero (I), Dario (III) e Edmondo (IV).[3]

Indice

CarrieraModifica

ClubModifica

Cresciuto nelle giovanili nel Torino, passa nella squadra titolare nel 1919-1920. Con questa maglia gioca 354 partite in campionato realizzando una rete, disputando anche una partita in Coppa Italia. L'esordio avviene il 28 dicembre 1919 nella partita Alessandria-Torino (0-1). Grazie a tutte queste presenze è il 6° uomo con più presenze nella storia della società granata.

L'unica rete segnata da Martin II fu segnata il 25 marzo 1923 nella partita Torino-Virtus Bologna (3-0). L'ultima partita in granata fu disputata il 26 dicembre 1935 nel match di Coppa Italia vinto 2-0 contro la Reggiana. Registra un record con questa maglia, giocando ininterrottamente dal 29 febbraio 1920 al 18 dicembre 1927 contando 170 partite consecutive senza nemmeno un forfait. Con la maglia del Torino vince gli scudetti del 1926-1927 (poi revocato) e 1927-1928, nonché la Coppa Italia 1935-1936.

Successivamente passa al Pinerolo nel doppio ruolo di allenatore-giocatore dove trascorre cinque stagioni, prima di concludere la sua carriera.

NazionaleModifica

Con la Nazionale italiana conta solamente 44 minuti giocati risalenti al 27 maggio 1923 quando l'Italia perse davanti a 25.000 spettatori per 1-5 in un'amichevole contro la Nazionale cecoslovacca.[4] In questa partita subentrò al 46' a Caligaris.[5] Entrò sul 0-4 e non ebbe un forte impatto sulla partita dato che l'Italia prese ancora un gol, anche se segnò un altro.

Disputò inoltre una gara con la Nazionale B, il 7 aprile 1929, nella vittoria in trasferta contro la Grecia per 4-1.[6] Il 12 marzo 1930 fu selezionato per il confronto fra l'Italia B e la Grecia disputato ad Atene e finito 3-0 per gli azzurri. In questa partita il ct Pozzo non lo schierò.

Cronologia presenze e reti in NazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
27/05/1923 Praga Cecoslovacchia   5 – 1   Italia Amichevole -
Totale Presenze 1 Reti 0

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ Secondo altre fonti, 5 maggio
  2. ^ Secondo altre fonti, febbraio 1971 o 30 novembre 1979
  3. ^ [collegamento interrotto] Martin II, fedelissimo del Torino, in La Stampa, 27 febbraio 1971, p. 18.
  4. ^ Football MATCH: 27.05.1923 Czechoslovakia v Italy, su Eu-football.info. URL consultato il 9 luglio 2015.
  5. ^ LE PARTITE DELL'ITALIA, italia1910.com.
  6. ^ Almanacco del calcio Panini 1979, pagina 456
  7. ^ A seguito delle decisioni del Direttorio Federale in merito ai fatti riguardanti il caso Allemandi, lo scudetto vinto dal Torino nel campionato 1926-1927 fu revocato e non più assegnato.

Collegamenti esterniModifica