Apri il menu principale
Cecoslovacchia Cecoslovacchia
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Sport Football pictogram.svg Calcio
Federazione ČSFS[1]
ceco: Československý fotbalový svaz
slovacco: Československý futbalový zväz
Codice FIFA TCH
Selezionatore -
Record presenze Zdeněk Nehoda (90)
Capocannoniere Antonín Puč (34)
Esordio internazionale
Cecoslovacchia Cecoslovacchia 7 - 0 Jugoslavia Jugoslavia
Anversa, Belgio; 28 agosto 1920
Ultima partita
Belgio Belgio 0 - 0 Cecoslovacchia Cecoslovacchia
Bruxelles, Belgio; 17 novembre 1993
Migliore vittoria
Cecoslovacchia Cecoslovacchia 7 - 0 Jugoslavia Jugoslavia
Anversa, Belgio; 28 agosto 1920
Cecoslovacchia Cecoslovacchia 7 - 0 Jugoslavia Jugoslavia
Praga, Cecoslovacchia; 28 ottobre 1925
Peggiore sconfitta
Ungheria Ungheria 8 - 3 Cecoslovacchia Cecoslovacchia
Budapest, Ungheria; 19 settembre 1937
Scozia Scozia 5 - 0 Cecoslovacchia Cecoslovacchia
Glasgow, Regno Unito; 8 dicembre 1937
Ungheria Ungheria 5 - 0 Cecoslovacchia Cecoslovacchia
Budapest, Ungheria; 30 aprile 1950
Ungheria Ungheria 5 - 0 Cecoslovacchia Cecoslovacchia
Budapest, Ungheria; 19 ottobre 1952
Austria Austria 5 - 0 Cecoslovacchia Cecoslovacchia
Zurigo, Svizzera; 18 giugno 1954
Campionato del mondo
Partecipazioni 8 (esordio: 1934)
Miglior risultato Argento Secondo posto nel 1934, 1962
Campionato d'Europa
Partecipazioni 3 (esordio: 1960)
Miglior risultato Oro Campioni nel 1976
Coppa Internazionale
Partecipazioni 6 (esordio: 1927-1930)
Miglior risultato Oro Campioni nel 1955-1960
Torneo Olimpico
Partecipazioni 1 (esordio: 1924)
Miglior risultato Ottavi di finale nel 1924

La nazionale di calcio della Cecoslovacchia (Československá fotbalová reprezentace in ceco, Česko-slovenské národné futbalové mužstvo in slovacco, tschechoslowakische Fußballnationalmannschaft in tedesco e csehszlovák labdarúgó-válogatott in ungherese) fu la rappresentativa di calcio della Cecoslovacchia. Vinse il Campionato europeo del 1976 e disputò due finali mondiali (nel 1934 e nel 1962). Con la nazionale olimpica ha conquistato un oro (1980) e un argento (1964). Vinse anche l'ultima edizione (1955-1960) della Coppa Internazionale.

Prima di venire sciolta occupava il 19º posto del Ranking FIFA (23 dicembre 1993).

Indice

StoriaModifica

 
František Plánička (a destra) saluta l'italiano Combi prima della finale del campionato del mondo 1934

Il debutto calcistico della nazionale cecoslovacca iniziò con un perentorio 7-0 contro la Jugoslavia il 28 agosto 1920 ad Anversa (Belgio). Cinque anni dopo i cecoslovacchi rifileranno agli slavi nuovamente 7 gol, proiettandosi così tra le grandi del calcio internazionale.

In effetti nella sua storia la Cecoslovacchia è stata una delle più grandi Nazionali del novecento tanto che durante gli anni venti, i calciatori della nazionale erano definiti i «maestri cecoslovacchi».[2]

Per due volte giunse in finale dei Mondiali di calcio, sconfitta in entrambi i casi: nel primo dall'Italia nell'edizione 1934 (superata dagli azzurri 1-2 ai supplementari, nonostante l'iniziale vantaggio cecoslovacco siglato da Antonín Puč), nel secondo dal Brasile a Cile '62 (sconfitta 1-3, e pure in questo caso era andata in vantaggio con Josef Masopust).

In altre due edizioni iridate i cecoslovacchi uscirono a testa alta: nel 1938 cedettero ai quarti di finale solo dopo due incontri al Brasile del grande Leônidas, mentre nel 1990 si arresero sempre ai quarti alla Germania Ovest futura campione del mondo.

 
La Cecoslovacchia terza classificata al campionato d'Europa 1980

Agli Europei la Cecoslovacchia ha colto due terzi posti (1960 e 1980), ma soprattutto ha trionfato nell'edizione 1976. Alla fase finale in Jugoslavia, la Cecoslovacchia schierò una tra le più forti nazionali di sempre, in cui brillavano campioni del calibro di Anton Ondruš, Zdeněk Nehoda, František Veselý, Antonín Panenka e Ivo Viktor. Il team cecoslovacco giunse in finale contro la Germania, in una delle partite più spettacolari della storia dell'Europeo. Avanti di 2 gol dopo 25', i cecoslovacchi furono rimontati dai tedeschi, rischiando più volte di subire il 3-2, ma mantenendo i nervi saldi e portando la contesa ai rigori: qui Viktor parò la quarta conclusione tedesca di Uli Hoeneß, lasciando quindi tutto sui piedi di Panenka, che beffò Sepp Maier con un tiro a cucchiaio.

Lo Stato della Cecoslovacchia si scisse nella Repubblica Ceca e nella Slovacchia il 1º gennaio 1993. La nazionale cecoslovacca rimase provvisoriamente "in vita" come rappresentativa unita delle due nuove Nazioni, al fine di concludere le qualificazioni (fallite) ai Mondiali di USA '94, poi nacquero le federazioni ceca e slovacca.

 
Tomáš Skuhravý (a sinistra) in azione al campionato del mondo 1990, contrastato dagli italiani Maldini e Berti.

Il titolo sportivo della nazionale cecoslovacca è oggetto di discordanze fra le confederazioni internazionali: se la UEFA ne attribuisce l'eredità esclusivamente alla Repubblica Ceca, la FIFA lo divide a pari merito fra le due nazioni eredi. Si deve notare comunque che se da una parte la posizione della UEFA ha un riflesso estremamente concreto, assegnando ai cechi gli effetti della vittoria del titolo continentale del 1976, quella della FIFA rimane un'affermazione di pura teoria, non avendo la Cecoslovacchia mai vinto il titolo mondiale.

Confronti con le altre nazionaliModifica

Questi sono i saldi dalla Cecoslovacchia nei confronti delle nazionali con cui sono stati disputati almeno 10 incontri. (Fonte:FIFA.com)

Saldo positivoModifica

Nazionale Giocate Vinte Pareggiate Perse Reti fatte Reti subite Differenza reti Ultima vittoria Ultimo pareggio Ultima sconfitta
  Austria 36 17 11 8 69 53 +16 15 giugno 1990 19 agosto 1992 28 aprile 1982
  Jugoslavia 29 17 4 8 86 48 +38 27 aprile 1968 6 settembre 1935 19 ottobre 1966
  Romania 27 16 7 4 61 29 +32 2 giugno 1993 14 novembre 1992 14 novembre 1971
  Svizzera 26 14 6 6 58 36 +22 25 ottobre 1989 21 agosto 1991 27 marzo 1985
  Francia 20 9 4 7 34 29 +5 4 aprile 1979 24 agosto 1988 4 settembre 1991
  Polonia 17 10 4 3 43 23 +20 27 marzo 1991 13 novembre 1974 27 maggio 1992
  Svezia 16 9 4 3 36 21 +15 16 ottobre 1985 6 ottobre 1982 5 giugno 1985
  Danimarca 14 9 5 0 31 8 +23 1º giugno 1988 3 giugno 1987 -
  Galles 12 6 3 3 15 10 +10 11 novembre 1987 8 settembre 1993 19 novembre 1980
  Irlanda 12 7 1 5 29 14 +15 26 settembre 1979 18 maggio 1938 27 maggio 1987
  Spagna 12 7 1 4 15 11 +4 14 novembre 1990 16 aprile 1980 13 novembre 1991
  Turchia 10 7 2 1 24 5 +19 15 aprile 1981 15 novembre 1967 18 dicembre 1958

Saldo negativoModifica

Nazionale Giocate Vinte Pareggiate Perse Reti fatte Reti subite Differenza reti Ultima vittoria Ultimo pareggio Ultima sconfitta
  Ungheria 42 9 12 21 71 101 -30 3 dicembre 1979 9 novembre 1977 12 settembre 1979
  Italia 26 8 9 9 38 39 -1 16 novembre 1983 7 aprile 1984 19 giugno 1990
  Germania 17 3 4 10 28 40 -12 29 aprile 1964 22 aprile 1992 1º luglio 1990
  Brasile 16 2 5 9 14 27 -13 23 giugno 1968 3 marzo 1982 18 dicembre 1991
  Bulgaria 13 4 3 6 14 15 -1 13 aprile 1974 23 aprile 1978 23 marzo 1988
  Germania Est 13 5 2 6 19 17 +2 23 aprile 1986 25 settembre 1971 13 maggio 1987
  Inghilterra 13 2 3 7 15 25 -10 30 ottobre 1975 25 marzo 1992 25 aprile 1990
  URSS 12 2 4 6 12 21 -9 24 aprile 1976 27 aprile 1988 28 ottobre 1981

Nota: la partita finita a i calci di rigore è considerata pareggio.

Partecipazioni ai tornei internazionaliModifica

Campionato del mondo
Edizione Risultato
1930 Non partecipante
1934 Secondo posto  
1938 Quarti di finale
1950 Non partecipante
1954 Primo turno
1958 Primo turno
1962 Secondo posto  
1966 Non qualificata
1970 Primo turno
1974 Non qualificata
1978 Non qualificata
1982 Primo turno
1986 Non qualificata
1990 Quarti di finale
1994 Non qualificata
Campionato europeo
Edizione Risultato
1960 Terzo posto  
1964 Non qualificata
1968 Non qualificata
1972 Non qualificata
1976 Campione  
1980 Terzo posto  
1984 Non qualificata
1988 Non qualificata
1992 Non qualificata
Giochi olimpici[3]
Edizione Risultato
1920 Squalificata[4]
1924 Ottavi di finale
1928 Non partecipante
1936 Non partecipante
1948 Non partecipante
Confederations Cup
Edizione Risultato
1992 Non invitata
Coppa Internazionale
Edizione Risultato
1927-1930 Terzo posto  
1931-1932 Quarto posto
1933-1935 Quarto posto
1936-1938 Non terminata[5]
1948-1953 Secondo posto  
1955-1960 Campione  


Legenda: Grassetto: Risultato migliore, Corsivo: Mancate partecipazioni


Statistiche dettagliate sui tornei internazionaliModifica

MondialiModifica

Anno Luogo Piazzamento V N P Gol
1930   Uruguay Non partecipante - - - -
1934   Italia Secondo posto 3 0 1 9:6
1938   Francia Quarti di finale 1 1 1 5:3
1950   Brasile Non partecipante - - - -
1954   Svizzera Primo turno 0 0 2 0:7
1958   Svezia Primo turno 1 1 2 9:6
1962   Cile Secondo posto 3 1 2 7:7
1966   Inghilterra Non qualificata - - - -
1970   Messico Primo turno 0 0 3 2:7
1974   Germania Ovest Non qualificata - - - -
1978   Argentina Non qualificata - - - -
1982   Spagna Primo turno 0 2 1 2:4
1986   Messico Non qualificata - - - -
1990   Italia Quarti di finale 3 0 2 10:5
1994   Stati Uniti Non qualificata - - - -

EuropeiModifica

Anno Luogo Piazzamento V N P Gol
1960   Francia Terzo posto 1 0 1 2:3
1964   Spagna Non qualificata - - - -
1968   Italia Non qualificata - - - -
1972   Belgio Non qualificata - - - -
1976   Jugoslavia Campione   1 1 0 5:3
1980   Italia Terzo posto 1 2 1 5:4
1984   Francia Non qualificata - - - -
1988   Germania Ovest Non qualificata - - - -
1992   Svezia Non qualificata - - - -

OlimpiadiModifica

Anno Luogo Piazzamento V N P Gol
1920 Anversa Squalificata[4] - - - -
1924 Parigi Ottavi di finale 1 1 1 6:4
1928 Amsterdam Non partecipante - - - -
1936 Berlino Non partecipante - - - -
1948 Londra Non partecipante - - - -

Coppa InternazionaleModifica

Anni Piazzamento V N P Gol
1927–1930 Terzo posto 4 2 2 17:10
1931–1932 Quarto posto 2 3 3 18:19
1933–1935 Quarto posto 2 4 2 11:11
1936–1938 Non terminata[5] 3 1 3 16:20
1948–1953 Secondo posto 4 1 3 18:12
1955–1960 Campione  7 2 1 24:14

Tutte le roseModifica

MondialiModifica

Coppa del Mondo FIFA 1934
Patzel, P Plánička, D Burgr, D Čtyřoký, D Daučík, D Šimperský, D Ženíšek, C Bouček, C Čambal, C Kopecký, C Košťálek, C Krčil, C Srbek, C Šterc, C Vodička, A Junek, A Kalocsay, A Nejedlý, A Puč, A Silný, A Sobotka, A Svoboda, CT: Petrů
Coppa del Mondo FIFA 1938
Burkert, P Plánička, D Burgr, D Černý, D Daučík, D Orth, C Bouček, C Kolský, C Kopecký, C Košťálek, C Nožíř, A Bradáč, A Horák, A Kreuz, A Ludl, A Nejedlý, A Puč, A Říha, A Rulc, A Senecký, A Šimůnek, A Zeman, CT: Meissner
Coppa del Mondo FIFA 1954
Reimann, 2 Šafránek, 3 Pluskal, 4 Novák, 5 Trnka, 6 Benedikovič, 7 Hlaváček, 8 Hemele, 9 Malatinský, 10 Pažický, 11 Pešek, 12 Krásnohorský, 13 Hledík, 14 Hertl, 15 Kačáni, 16 Procházka, 17 Kraus, 18 Majer, 19 Košnar, 20 Gajdoš, 21 Stacho, 22 Schrojf, CT: Borhy
Coppa del Mondo FIFA 1958
Stacho, 2 Mráz, 3 Čadek, 4 Novák, 5 Masopust, 6 Pluskal, 7 Gajdoš, 8 Dvořák, 9 Molnár, 10 Borovička, 11 Kraus, 12 Zikán, 13 Hovorka, 14 Feureisl, 15 Hertl, 16 Popluhár, 17 Buberník, 18 Scherer, 19 Dolejší, 20 Moravčík, 21 Šafránek, 22 Schrojf, CT: Kolský
Coppa del Mondo FIFA 1962
Schrojf, 2 Lála, 3 Popluhár, 4 Novák, 5 Pluskal, 6 Masopust, 7 Štibrányi, 8 Scherer, 9 Molnár, 10 Adamec, 11 Jelínek, 12 Tichý, 13 Schmucker, 14 Mašek, 15 Koiš, 16 Buberník, 17 Pospíchal, 18 Kadraba, 19 Kvašnák, 20 Borovička, 21 Bomba, 22 Kouba, CT: Vytlačil
Coppa del Mondo FIFA 1970
Viktor, 2 Dobiaš, 3 Migas, 4 Hagara, 5 Horváth, 6 Kvašňák, 7 B. Veselý, 8 Petráš, 9 Kuna, 10 Adamec, 11 Jokl, 12 Pivarník, 13 Flešár, 14 Hrivnák, 15 Zlocha, 16 Hrdlička, 17 Pollák, 18 F. Veselý, 19 Jurkanin, 20 Albrecht, 21 Čapkovič, 22 Vencel, CT: Marko
Coppa del Mondo FIFA 1982
Seman, 2 Jakubec, 3 Fiala, 4 Jurkemik, 5 Barmoš, 6 Vojáček, 7 Kozák, 8 Panenka, 9 Vízek, 10 Kříž, 11 Nehoda, 12 Bičovský, 13 Berger, 14 Radimec, 15 Kukučka, 16 Chaloupka, 17 Štambachr, 18 Janečka, 19 Masný, 20 Petržela, 21 Hruška, 22 Stromšik, CT: Vengloš
Coppa del Mondo FIFA 1990
Stejskal, 2 Bielik, 3 Kadlec, 4 Hašek, 5 Kocian, 6 Straka, 7 Bílek, 8 Chovanec, 9 Kubík, 10 Skuhravý, 11 Moravčík, 12 Fieber, 13 Němec, 14 Weiss, 15 Kinier, 16 Hýravý, 17 Knoflíček, 18 Luhový, 19 Griga, 20 Němeček, 21 Mikloško, 22 Palúch, CT: Vengloš

EuropeiModifica

Campionato d'Europa UEFA 1960
Javorek, P Schrojf, D Novák, D Popluhár, D Šafránek, D Tichý, C Buberník, C Masopust, C Moravčík, C Pluskal, C Vacenovský, A Bubník, A Dolinský, A Kvašňák, A Molnár, A Pavlovič, A Vojta, CT: Vytlačil
Campionato d'Europa UEFA 1976
Viktor, 2 Dobiaš, 3 Čapkovič, 4 Ondruš, 5 Pivarník, 6 Jurkemik, 7 Panenka, 8 Móder, 9 Pollák, 10 Masný, 11 Nehoda, 12 Gögh, 13 Barmoš, 14 Biroš, 15 Herda, 16 Veselý, 17 Švehlík, 18 Galis, 19 Petráš, 20 Štambachr, 21 Bičovský, 22 Vencel, CT: Ježek
Campionato d'Europa UEFA 1980
Netolička, 2 Barmoš, 3 Jurkemik, 4 Ondruš, 5 Gögh, 6 Štambachr, 7 Kozák, 8 Panenka, 9 Gajdůsek, 10 Masný, 11 Nehoda, 12 Vojáček, 13 Lička, 14 Fiala, 15 Vízek, 16 Rott, 17 Pollák, 18 Berger, 19 Dobiaš, 20 Němec, 21 Seman, 22 Kéketi, CT: Vengloš

Giochi olimpiciModifica

Calcio ai Giochi Olimpici Estivi 1920
Klapka, P Peyr, D Hojer, D Pospíšil, D Steiner, C Kolenatý, C Kuchař, C Perner, C Pešek, C Seifert, C Šubrt, A Hromadník, A Janda, A Mazal, A Pilát, A Plaček, A Sedláček, A Vaník, CT: Madden
Calcio ai Giochi Olimpici Estivi 1924
Hochmann, P J. Sloup, D A. Hojer, D F. Hojer, D Kuchynka, D Seifert, C Červený, C Kolenatý, C Krombholz, C Mahrer, C Pešek, C Pleticha, A Čapek, A Kratochvíl, A Jelínek, A Ja. Novák, A Jo. Novák, A O. Novák, A Řehák, A Sedláček, A R. Sloup, A Vlček, CT: Bezecný

NOTA: per le informazioni sulle rose successive al 1948 visionare la pagina della Nazionale olimpica.

Coppa InternazionaleModifica

Coppa Internazionale 1927-1930
Bělík, P Plánička, P Sloup, D Burgr, D Čipera, D Hojer, D Kolenatý, D Perner, D Seifert, D Ženíšek, C Carvan, C Hajný, C Knobloch, C Pešek, C Pleticha, A Bejbl, A Brabec, A Dvořáček, A Junek, A Kratochvíl, A Matěj, A Meduna, A Novák, A Podrazil, A Puč, A Silný, A Srba, A Svoboda, CT: Henčl
Coppa Internazionale 1931-1932
Hochmann, P Plánička, D Burgr, D Čtyřoký, D Kučera, D Novák, D Perner, D Ženíšek, C Čambal, C Knobloch, C Košťálek, C Krčil, C Moudrý, C Pešek, C Šimperský, C Srbek, C Tyrpekl, C Vodička, A Bejbl, A Bradáč, A Hejma, A Hruška, A Junek, A Kanhäuser, A Kopecký, A Kreuz, A Nejedlý, A Podrazil, A Puč, A Silný, A Sokolář, A Šoltys, A Svoboda, A Zosel, CT: Fanta
Coppa Internazionale 1933-1935
Burkert, P Klenovec, P Patzel, P Plánička, D Burgr, D Čtyřoký, D Náhlovský, D Ženíšek, C Bouček, C Čambal, C Knobloch, C Košťálek, C Krčil, C Srbek, C Šterc, A Čech, A Faczinek, A Hes, A Horák, A Hromádka, A Junek, A Kalocsay, A Kopecký, A Nejedlý, A Puč, A Rulc, A Silný, A Sobotka, A Svoboda, A Zajíček, CT: PetrůBezecný
Coppa Internazionale 1936-1938
Plánička, P Klenovec, P Věchet, D Burgr, D Čtyřoký, D Fiala, D Šťastný, D Daučík, C Košťálek, C Bouček, C Srbek, C Bouška, C Truhlář, C Průcha, C Sedláček, C Porubský, C Mourek, C Svatoň, C Kolský, C Biró, A Faczinek, A Zajíček, A Nejedlý, A Puč, A Bradáč, A Horák, A Kloz, A Melka, A Rulc, A Kopecký, A Svoboda, A Zlataník, A Sobotka, A Říha, A Kugler, A Zeman, A Schäffer, A Luknár, CT: BezecnýTesařMeissner
Coppa Internazionale 1948-1953
Havlíček, P Folta, P Morávek, P Jonák, P Stacho, P Reimann, D Vedral, D Venglár, D Trnka, D Kocourek, D Vinyei, D Vičan, D Rubáš, D Krásnohorský, D Menclík, D Benedikovič, D Šafránek, D Novák, D Já. Karel, D Kopčan, C Marko, C Pokorný, C Jo. Karel, C Kokštejn, C Malatinský, C Svoboda, C Pluskal, C Ipser, C Laskov, C Hertl, C Hledík, C Pazdera, A Senecký, A Rýgr, A Schubert, A Klimek, A Ludl, A Cejp, A Šimanský, A Preis, A Hemele, A Hlaváček, A Hanke, A Pažický, A Bican, A Tegelhoff, A Kačáni, A Crha, A Kraus, A Vlk, A Procházka, A Dobay, A Čurgaly, CT: KnoblochDaučíkČambalBokšayLukaBorhy
Coppa Internazionale 1955-1960
Houška, P Schrojf, P Dolejší, P Stacho, D Menclík, D Šafránek, D Koubek, D Zuzánek, D Novák, D Ječný, D Jankovič, D Mráz, D Popluhár, D Buberník, D Tichý, C Hledík, C Hejský, C Pzdera, C Hertl, C Pluskal, C Masopust, C Moravčík, C Borovička, C Bubník, C Dvořák, C Brumovský, A Procházka, A Svoboda, A Křižák, A Crha, A Pešek, A Pažický, A Přáda, A Kraus, A Feureisl, A Bíly, A Molnár, A Gajdoš, A Scherer, A Pavlovič, A Obert, A Kačáni, A Dolinský, CT: RýgrVytlačil

Commissari tecniciModifica

GiocatoriModifica

Rudolf Klapka fu il primo portiere della nazionale cecoslovacca.

Record individualiModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Calciatori della Nazionale cecoslovacca.

Queste sono le classifiche relative alle maggiori presenze e reti nella Cecoslovacchia:

Record presenze
# Giocatore Periodo Pres. Reti
1 Zdeněk Nehoda 1971-1987 90 31
2 Marián Masný 1974-1982 75 18
2 Ladislav Novák 1952-1966 75 1
4 František Plánička 1926-1938 73 0
5 Karol Dobiaš 1967-1980 67 6
6 Josef Masopust 1954-1966 63 10
6 Ivo Viktor 1966-1977 63 0
8 Ján Popluhár 1958-1967 62 1
9 Antonín Puč 1926-1938 60 34
10 Antonín Panenka 1973-1982 59 17
Record reti
# Giocatore Periodo Reti Pres. Reti/pr.
1 Antonín Puč 1926-1938 34 60 0,57
2 Zdeněk Nehoda 1971-1987 31 90 0,34
3 Oldřich Nejedlý 1931-1938 28 43 0,65
3 Josef Silný 1925-1934 28 50 0,56
5 Adolf Scherer 1958-1964 22 36 0,61
5 František Svoboda 1927-1937 22 43 0,51
7 Marián Masný 1974-1982 18 75 0,24
8 Antonín Panenka 1973-1982 17 59 0,29
9 Jozef Adamec 1960-1971 14 44 0,32
9 Tomáš Skuhravý 1985-1993 14 43 0,33

NoteModifica

  1. ^ L'acronimo della federazione (ČSFS) è in ceco, in slovacco non c'era un acronimo ufficiale.
  2. ^ Gli azzurri piegano nettamente la squadra cecoslovacca, in La Stampa, 18 gennaio 1926. URL consultato il 28 dicembre 2015.
  3. ^ Come da regolamento FIFA vengono considerate le sole edizioni comprese tra il 1908 ed il 1948 in quanto sono le uniche ad essere state disputate dalle Nazionali maggiori. Per maggiori informazioni si invita a visionare questa pagina.
  4. ^ a b Durante quest'edizione del Torneo Olimpico la Cecoslovacchia riuscì ad arrivare fino alla finale, dove dovette vedersela con i padroni di casa del Belgio. Al 43' del primo tempo, però, la Cecoslovacchia decise di abbandonare il terreno di gioco per presunti favori arbitrali nei confronti del Belgio (in quel momento la Cecoslovacchia stava giocando in 10 uomini e perdeva per 2 a 0). In seguito a tale comportamento, il Comitato Olimpico squalificò immediatamente la Cecoslovacchia e dichiarò il Belgio campione olimpico.
  5. ^ a b La competizione venne interrotta a causa dell'annessione dell'Austria da parte della Germania nazista il 12 marzo 1938. Al momento dell'interruzione la prima classificata era l'Ungheria mentre la Cecoslovacchia si trovava al terzo posto.

Altri progettiModifica