Chiesa cattolica in eSwatini

(Reindirizzamento da Chiesa cattolica in Swaziland)
Chiesa cattolica in eSwatini
Emblem of the Holy See usual.svg
Anno2019
Cattolici57.400
Popolazione1.161.170
Nunzio apostolicoPeter Bryan Wells

La Chiesa cattolica in eSwatini è parte della Chiesa cattolica universale in comunione con il vescovo di Roma, il papa.

StoriaModifica

I primi missionari ad approdare nell'allora Swaziland furono, nel 1913, i Servi di Maria, che diedero l'avvio all'evangelizzazione attraverso le scuole. Nel 1923 fu eretta la prefettura apostolica dello Swaziland, che nel 1939 fu elevata a vicariato apostolico e nel 1951 a diocesi con il nome di Bremersdorp; nel 1961 assunse il nome di diocesi di Manzini.

Nel 1988 papa Giovanni Paolo II compì la visita pastorale alla Chiesa cattolica del Paese.

Organizzazione ed istituzioniModifica

La Chiesa cattolica è presente sul territorio con la sola diocesi di Manzini, suffraganea di Johannesburg.

Alla fine del 2019 la Chiesa cattolica in eSwatini contava:

  • 17 parrocchie;
  • 33 preti;
  • 38 suore;
  • 75 istituti scolastici;
  • 25 istituti di beneficenza.

La popolazione cattolica ammontava a 57.400 battezzati, pari al 4,9% della popolazione.

Nunziatura apostolicaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Chiesa cattolica in Sudafrica § Nunziatura apostolica.

Santa Sede e Swaziland hanno stabilito normali relazioni diplomatiche il 12 marzo 1992 con il breve Quo plenius confirmentur di papa Giovanni Paolo II. Nel 2018, con il cambiamento del nome ufficiale del Paese, anche la rappresentanza diplomatica ha assunto il nome di nunziatura apostolica in eSwatini.

Sede del nunzio apostolico è la città di Pretoria, nella Repubblica Sudafricana.

Nunzi apostoliciModifica

Conferenza episcopaleModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Chiesa cattolica in Sudafrica § Conferenza episcopale.

L'episcopato di eSwatini è membro della Conferenza dei Vescovi Cattolici dell'Africa Meridionale (The Southern African Catholic Bishops' Conference, SACBC), cui appartengono anche i vescovi del Botswana e del Sudafrica.

BibliografiaModifica

  • Guida delle missioni cattoliche 2005, a cura della Congregatio pro gentium evangelizatione, Roma, Urbaniana University Press, 2005

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo