Chiesanuova (San Marino)

castello sammarinese
Chiesanuova
castello
Chiesanuova – Stemma Chiesanuova – Bandiera
Chiesanuova – Veduta
Localizzazione
StatoSan Marino San Marino
Amministrazione
Capitano di castelloMarino Rosti (lista civica Chiesanuova Avanti) dal 29-11-2020
Data di istituzione1925
Territorio
Coordinate43°54′16.08″N 12°25′15.06″E / 43.904467°N 12.42085°E43.904467; 12.42085 (Chiesanuova)
Altitudine450 m s.l.m.
Superficie5,46 km²
Abitanti1 147[1] (31-10-2020)
Densità210,07 ab./km²
CurazieCaladino, Confine, Galavotto, Molarini, Poggio Casalino, Poggio Chiesanuova, Teglio
Castelli confinantiCittà di San Marino, Fiorentino, Sassofeltrio (IT-RN), Verucchio (IT-RN), San Leo (IT-RN)
Altre informazioni
Cod. postaleRSM-47894
Prefissodall'Italia e dal Vaticano: 0549, da tutti gli altri paesi: +378
Fuso orarioUTC+1
ISO 3166-2SM-02
TargaRSM
Nome abitantichiesanovesi
Patronosan Giovanni Battista
Giorno festivoseconda domenica di giugno
Cartografia
Mappa di localizzazione: San Marino
Chiesanuova
Chiesanuova
Chiesanuova – Mappa
Sito istituzionale

Chiesanuova (Cisanòva[2] in romagnolo nella variante sammarinese) è un castello della Repubblica di San Marino di 1 147 abitanti ed un'estensione di 5,46 km².

EtimologiaModifica

L'attuale nome di Chiesanuova risale al XVI secolo quando venne ricostruita la chiesa di San Giovanni Battista in Curte, oggi non più presente[3].

Geografia fisicaModifica

Il castello di Chiesanuova è compreso quasi tutto nella parte sinistra dell'alta valle del Rio San Marino ed è l'unico castello al da là del Rio. Il punto più elevato è Lo Zoro di 511 metri d'altezza. Confina con i castelli di Città di San Marino e Fiorentino e con i comuni italiani di Sassofeltrio (IT-RN), con l'exclave di Pieve Corena del comune di Verucchio (IT-RN) e San Leo (IT-RN).

 
Mappa del castello di Chiesanuova con i castelli e i comuni confinanti.

StoriaModifica

Originariamente nel suo territorio sorgeva il castello di Busignano. Il 10 febbraio 1320 gli abitanti scelsero volontariamente di unirsi alla repubblica di San Marino. La piazza odierna è stata concepita da Tonino Guerra[4] e completata nel 2011. A Chiesanuova ha sede il Cinema Pennarossa, pregevole esempio d'architettura funzionalista.

CurazieModifica

AmministrazioneModifica

La casa di Castello si trova in Piazza Salvatore Conti, 7.

Alle elezioni del 29 novembre 2020 è stato eletto come Capitano di Castello Marino Rosti della lista civica Chiesanuova Avanti, i seggi della Giunta di Castello sono stati ripartiti: quattro alla lista civica Chiesanuova Avanti, due a Viviamo Chiesanuova[5].

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
13 giugno 1999 30 novembre 2003 Lorenzo Canti Lista civica Capitano di Castello
30 novembre 2003 7 giugno 2009 Anna Maria Muccioli Lista civica Capitano di Castello
7 giugno 2009 29 novembre 2020 Franco Santi Lista civica Chiesanuova Insieme - Cittadini al Centro Capitano di Castello
29 novembre 2020 Marino Rosti Lista civica Chiesanuova Avanti Capitano di Castello

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti[6]

SportModifica

Nel castello ha sede il club calcistico della S.S. Pennarossa che conta la partecipazione ai preliminari di Coppa UEFA nel 2004-2005.
Inoltre nel Campo sportivo di Chiesanuova gioca le sue partite il Rugby Club San Marino che ha sede a Domagnano.

Il Progetto San Marino-SarajevoModifica

Il 19 giugno 2002 l'artista bosniaca Šejla Kamerić in accordo con le autorità dei due paesi ha chiuso il confine tra Italia e San Marino per stigmatizzare l'isolamento della Bosnia ed Erzegovina e di Sarajevo anche dopo la fine della Guerra di Bosnia e dell'assedio della città. È stato il primo confine internazionale chiuso per motivi artistici[7]Il 14 luglio 2010 la Giunta di Castello, su iniziativa del Capitano di Castello Franco Santi e dell'ambasciatore sammarinese in Bosnia ed Erzegovina Michele Chiaruzzi, ha collocato una lapide monumentale a memoria del massacro di Srebrenica (Bosnia ed Erzegovina). Si tratta di uno tra i primi monumenti pubblici d'Europa dedicato a quegli eventi[8].

 
La lapide in ricordo del genocidio di Srebrenica.

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale San Marino: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di San Marino