Apri il menu principale

Circondario di San Bartolomeo in Galdo

circondario del Regno d'Italia
Circondario di San Bartolomeo in Galdo
ex circondario
Localizzazione
StatoItalia Italia
ProvinciaProvincia di Benevento-Stemma2.png Benevento
Amministrazione
CapoluogoSan Bartolomeo in Galdo
Data di istituzione1861
Data di soppressione1926
Territorio
Coordinate
del capoluogo
41°25′N 15°01′E / 41.416667°N 15.016667°E41.416667; 15.016667 (Circondario di San Bartolomeo in Galdo)Coordinate: 41°25′N 15°01′E / 41.416667°N 15.016667°E41.416667; 15.016667 (Circondario di San Bartolomeo in Galdo)
Abitanti56 308[1] (1863)
Mandamentivedi
Circondari confinantiCircondari di Ariano di Puglia, Benevento, Bovino, Campobasso, Cerreto Sannita, Foggia, San Severo
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+1
Cartografia
Circondario di San Bartolomeo in Galdo – Localizzazione

Il circondario di San Bartolomeo in Galdo era uno dei tre circondari in cui era suddivisa la provincia di Benevento.

StoriaModifica

Con l'Unità d'Italia (1861) la suddivisione in province e circondari stabilita dal Decreto Rattazzi fu estesa all'intera Penisola. La neonata provincia di Benevento venne costituita con i territori provenienti dalle provincie circostanti alla ex delegazione pontificia. Il circondario di San Bartolomeo in Galdo venne così a formarsi raggruppando i vecchi circondari dalle provincie del regno delle due Sicilie, in particolare prendendo il circondario unico del comune capoluogo dal distretto di Foggia, i mandamenti di Baselice, Colle Sannita e Santa Croce di Morcone dal distretto di Campobasso, quello di San Giorgio La Molara dal distretto di Ariano, quello di Castelfranco in Miscano dal distretto di Bovino.

Il circondario di San Bartolomeo in Galdo venne soppresso nel 1926[2] e il territorio assegnato al circondario di Benevento[3].

Suddivisione amministrativaModifica

Nel 1863, la composizione del circondario era la seguente[1] (tra parentesi sono indicati gli abitanti):

NoteModifica

  Portale Campania: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Campania