Circuito di Estoril

circuito automobilistico

Il circuito di Estoril (in portoghese Autódromo do Estoril, denominato Fernanda Pires da Silva) è un circuito automobilistico e motociclistico del Portogallo che sorge vicino alla località turistica di Estoril, nel Sud del paese.

Autódromo do Estoril
Tracciato di Autódromo do Estoril
Tracciato di Autódromo do Estoril
Localizzazione
StatoBandiera del Portogallo Portogallo
LocalitàCascais
Caratteristiche
Lunghezza4.182 m
Curve13
Inaugurazione1972
Categorie
Formula 1
Motomondiale
Campionato del mondo turismo
Altre serieCampionato mondiale superbike
Formula 1
Tempo record1:14.859
Stabilito daDamon Hill
suWilliams-Renault
il26 settembre 1993
Record in gara
Motomondiale
Tempo record1:36.909
Stabilito daBandiera della Spagna Jorge Lorenzo
suBandiera del Giappone Yamaha M1 1000cc
il6 maggio 2012
Mappa di localizzazione
Map

Il circuito è stato costruito nel 1972, su un altopiano nei pressi dell'Estoril, su iniziativa di Fernanda Pires da Silva, che, insieme all'architetto brasiliano, Ayrton Lolô Cornelsen, ha ideato la pista dell'Estoril e gli ha dato il nome, lottando contro tutto e tutti per erigerlo, nel 1972, nei terreni acquistati dall'amico Lúcio Tomé Feteira. L'autodromo era il più grande circuito del Portogallo fino alla costruzione dell'Autódromo Internacional do Algarve nel 2008. La pista misura 4,36 chilometri e possiede 13 curve.

Il circuito di Estoril ha ospitato tredici edizioni del Gran Premio del Portogallo di Formula 1 (dal 1984 al 1996), tredici del Gran Premio del Portogallo del Motomondiale (dal 2000 al 2012) e cinque del Gran Premio di superbike dell'Estoril (nel 1988, nel 1993 e dal 2020 al 2022). Nel corso degli anni, Estoril ha avuto numerosi problemi di sicurezza, non superando l'ispezione sulla sicurezza in più di un'occasione. Dopo la morte di Ayrton Senna al Gran Premio di San Marino del 1994, è stata aggiunta una chicane che ha aumentato la lunghezza del circuito a 4,360 km. Dopo il 1996 la pista ha subìto alcune modifiche di rilievo: le prime due curve sono state sensibilmente rallentate (in particolare la prima, che in origine era una velocissima piega a destra, è stata trasformata in una curva da prima marcia), l'uscita della corsia box ora si ricongiunge alla pista dopo la prima curva (prima ci si immetteva in pista ancora sul rettilineo box), la chicane inserita nel 1994 è stata leggermente allargata per velocizzarla ed infine l'ultima curva, la velocissima piega verso destra dove Jacques Villeneuve fu protagonista di un sorpasso su Michael Schumacher nel 1996, è stata "anticipata" al fine di creare una sufficiente via di fuga (ora la curva non si percorre più così velocemente come prima).

Estoril è stata eliminata dal calendario della F1 per la stagione 1997, ma ha continuato ad ospitare eventi di alto livello di monoposto, auto sportive e auto da turismo, tra cui il Campionato GT FIA, il DTM e la World Series by Renault. Una nuova ridisegnazione della curva della parabolica, che ha visto la sua lunghezza ridotta a 4,182 km, è stata implementata nel 2000 al fine di ottenere l'omologazione della FIM.

Nel marzo del 2012 è stata corsa l'ultima gara di Moto GP, la crisi economica e la vicinanza con la Spagna che ha quattro GP, oltre alla concorrenza con il circuito di Portimão, hanno di fatto cancellato questa tappa dal mondiale.[1]

Nel luglio 2015, il Consiglio comunale di Cascais ha annunciato l'acquisizione della società di gestione - Circuito do Estoril, SA - dallo Stato per 4,92 milioni di euro, ma l'operazione è stata respinta dalla Corte dei conti nel febbraio 2016 e non si concretizzò in quanto non considerato "adeguato alle attribuzioni dei comuni".

Mappe del circuito modifica

Note modifica

  1. ^ Q. N. Motori, GP del Portogallo, perché non viene più inserito, su motori.quotidiano.net, 20 gennaio 2022. URL consultato il 7 aprile 2023.

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

Controllo di autoritàVIAF (EN156506280