Apri il menu principale

Titolo di città in Finlandia

lista di un progetto Wikimedia
(Reindirizzamento da Città della Finlandia)
Helsinki è la capitale della Finlandia. È anche la città più grande e con il più alto tasso di crescita della nazione.

Il titolo di città della Finlandia (Kaupunki) è assegnato ufficialmente ad alcuni comuni con densità di popolazione elevata. L'istituto nazionale di statistica (Tilastokeskus) definisce la città nel seguente modo: "Un comune può essere definito città se almeno il 90% della popolazione o almeno 15 000 dei suoi abitanti risiedano in un'area densamente popolata". Fino al 1977 la città era anche un'entità amministrativa con diritti e doveri che i comuni non avevano, ma tale differenza non esiste più.

In Finlandia la maggior parte delle città sono piccole. Il termine metropoli, ovviamente nella scala delle dimensioni della popolazione finlandese, può essere usato solo per le città di Helsinki, Tampere, Turku, Oulu, Espoo e Vantaa.

Una classificazione dei comuni in funzione delle dimensioni della popolazione può essere la seguente:

  • Area scarsamente popolata, campagna o area a bassa densità di popolazione (1 - 1 000 abitanti): 22 comuni
  • Piccolo centro rurale (1 001 - 20 000 abitanti): 357 comuni
  • Città di media grandezza (20 001 - 50 000 abitanti): 39 comuni
  • Grandi città (50 001 - 100 000 abitanti): 8 comuni
  • Metropoli (più di 100 000 abitanti): 6 comuni

Da questa lista si evince che la maggior parte dei comuni finlandesi sono piccoli centri rurali.

Indice

Città grandi e piccoleModifica

In Finlandia esiste un grande numero di città. Come detto, la maggior parte di esse è di piccole dimensioni. Helsinki è la città più grande della nazione, con 1,2 milioni di abitanti in tutto il suo distretto (che comprende anche le città di Espoo e Vantaa). Con tali dimensioni, raggiunge il livello di una città europea di medie dimensioni. Dopo di essa, i più grandi distretti sono quelli di Tampere e Turku. Altre città di ragionevoli dimensioni sono Oulu, Lahti e Jyväskylä. Le restanti città sono piccoli centri rurali. Nelle grandi città vi sono molte possibilità lavorative, istituti scolastici e ottimi trasporti pubblici. La vita culturale è attiva; da un punto di vista educativo, molti sono gli istituti universitari e i politecnici. Molte possibilità esistono inoltre per le attività relative al tempo libero. Tutto ciò contribuisce anche al benessere delle aree circostanti.

ListaModifica

In Finlandia ci sono 113 città. Nel 1977 è stata eliminata la differenza giuridica tra città e comuni, per cui al giorno d'oggi in Finlandia esistono giuridicamente solo comuni, sebbene alcuni di essi (i più grandi) siano comunemente chiamati città (kaupunki in finlandese, stad in svedese). Le città Ekenäs, Jakobstad, Karis, Kristinestad, Mariehamn, Närpes e Nykarleby sono le città di maggioranza svedofona.

Città (anno di fondazione)Modifica

I più grandi distretti cittadini della FinlandiaModifica

Distretto cittadino (kaupunkiseutu) significa il comune centrale e quelli circostanti che sono con esso in stretti contatti. Il numero di abitanti del distretto cittadino dà un'idea realistica delle dimensioni delle città come nei casi, tra gli altri, di Helsinki e Kouvola.

Posizione Nome Regione Popolazione (2003) Previsione al 2030
1 Helsinki Uusimaa 1 216 308   1 391 199
2 Tampere Pirkanmaa 311 818   368 627
3 Turku Varsinais-Suomi 295 600   329 101
4 Oulu Ostrobotnia settentrionale 199 140   244 319
5 Lahti Päijät-Häme 169 091   181 407
6 Jyväskylä Finlandia centrale 161 433   183 329
7 Pori Satakunta 138 702   134 307
8 Kuopio Savo settentrionale 117 655   117 642
9 Joensuu Carelia settentrionale 115 058   111 672
10 Kouvola Kymenlaakso 97 818   94 910
11 Vaasa Ostrobotnia 88 522   90 280
12 Hämeenlinna Kanta-Häme 88 495   94 961
13 Kotka Kymenlaakso 87 844   85 768
14 Lohja Uusimaa 78 392   91 122
15 Porvoo Uusimaa 73 079   85 877
16 Mikkeli Savo meridionale 72 192   66 537
17 Lappeenranta Carelia meridionale 69 718   73 432
18 Rauma Satakunta 67 072   63 068
19 Salo Varsinais-Suomi 62 709   70 746
20 Rovaniemi Lapponia 61 840   58 932
21 Kemi Lapponia 61 589   55 194
22 Seinäjoki Ostrobotnia meridionale 64 099   72 190
23 Iisalmi Savo settentrionale 61 009   49 887
24 Kajaani Kainuu 58 795   50 542
25 Kokkola Ostrobotnia centrale 52 252   50 848
26 Savonlinna Savo meridionale 48 369   41 634
27 Jakobstad Ostrobotnia 48 332   47 732
28 Imatra Carelia meridionale 46 773   40 972
29 Ekenäs Uusimaa 43 480   45 877
30 Riihimäki Kanta-Häme 42 676   48 985

Fonte: kunnat.net.

Statistica delle cittàModifica

In una statistica sulle città finlandesi, il desiderio degli abitanti di trasferirsi in un'altra città è stato valutato con un valore da 4 (basso) a 10 (alto).

Città Livello Numero di abitanti
1. Tampere 7,98 197 774
2. Jyväskylä 7,75 80 372
3. Turku 7,57 173 686
4. Kuopio 7,38 87 347
5. Oulu 7,31 123 274
6. Hämeenlinna 7,22 46 352
7. Naantali 7,16 13 360
8. Helsinki 7,14 559 718
9. Espoo 7,10 216 836
10. Lahti 7,05 97 543
11. Lappeenranta 7,03 58 401
12. Porvoo 6,95 45 403
13. Savonlinna 6,93 27 660
14. Vaasa 6,84 57 014
15. Vantaa 6,76 179 856
16. Mikkeli 6,75 46 612
17. Joensuu 6,75 52 140
18. Rovaniemi 6,71 35 188
19. Seinäjoki 6,71 30 702
20. Rauma 6,63 37 030

Media su tutte le città: 6,86

In aggiunta a quelle in elenco, hanno partecipato alla statistica anche (in ordine alfabetico): Hyvinkää, Järvenpää, Kajaani, Kemi, Kerava, Kokkola, Kotka, Kouvola, Lohja, Jakobstad, Pori, Raahe, Salo e Varkaus.

Le città sono state analizzate più nel dettaglio usando nove fattori di differenziazione. L'offerta di lavoro, le possibilità di studio e un'offerta culturale diversificata risultano migliori a Helskinki. Ubicazione, possibilità di praticare hobby ed efficienza dei servizi comunali sono migliori a Tampere. Piacevolezza dell'ambiente residenziale e per la crescita dei bambini hanno la meglio a Jyväskylä, mentre Espoo risulta la città a con il più veloce sviluppo economico.

Mal di vivere nelle grandi città finlandesiModifica

Oltre per il benessere e la prosperità, le grandi città finlandesi sono caratterizzate anche da frequenti problemi sociali. Si può generalizzare dicendo che più grande la città più fortemente sentito è il mal di vivere.

La Confederazione dei comuni finlandesi (Suomen Kuntaliitto) ha pubblicato nel 2004 una ricerca sul mal di vivere nelle più grandi città finlandesi negli anni 2000, usando dieci diversi indicatori. Secondo tale ricerca, nelle città finlandesi con più di 40 000 abitanti si sono presentati frequenti problemi sociali, così come mostrato nell'elenco qui sotto. La città con il più alto valore di mal di vivere, Jyväskylä, supera del 40% la ben più grande città di Espoo in termini di problemi sociali.

I problemi sociali sono stati analizzati in base ai seguenti indicatori:

  • sussidi di sussistenza verso il cittadino
  • percentuale di nuclei abitativi che vivono in ristrettezze rapportato al numero totale di nucvlei abitativi
  • percentuale di disoccupazione rapportata alla forza lavoro
  • percentuale di disoccupati a lungo termine
  • numero di crimini contro la proprietà denunciati ogni 10 000 abitanti
  • numero di crimini violenti denunciati ogni 10 000 abitanti
  • vendita di alcool puro, litri per persona maggiorenne (18 anni compiuti)
  • interruzioni di gravidanza ogni 1 000 donne tra 15 e 49 anni
  • numero di bambini e adolescenti assegnati a nuova famiglia ogni 1 000 persone tra 0 e 17 anni
  • percentuale di indebitamento relativo della città
Posizione
per il mal di vivere
Città Posizione
per dimensioni
1 Jyväskylä 9.
2 Helsinki 1.
3 Lahti 7.
4 Turku 5.
5 Kotka 13.
6 Joensuu 14.
7 Pori 10.
8 Vantaa 4.
9 Oulu 6.
10 Vaasa 12.
11 Mikkeli 16.
12 Lappeenranta 11.
13 Kuopio 8.
14 Tampere 3.
15 Hämeenlinna 15.
16 Hyvinkää 18.
17 Porvoo 17.
18 Espoo 2.

Variazioni nella popolazioneModifica

Nei prossimi decenni è prevista una variazione nel numero di abitanti principalmente nei quattro più grandi distretti cittadini, soprattutto a Helsinki e nelle vicine città di Lohja e Porvoo. I Finlandesi delle regioni occidentali si trasferiscono dalle cittadine costiere verso Turku e dalla Finlandia centrale verso Tampere. La popolazione delle province della Lapponia e di Oulu si concentra ad Oulu. Anche i più piccoli centri, come Jyväskylä, Seinäjoki e Salo, attirano abitanti dai distretti circostanti. Quanto più velocemente una città cresce, più attraente diventa, dal momento che i servizi e l'offerta culturale aumentano.

È possibile affermare che i distretti cittadini in crescita sono accomunati da una buona offerta di lavoro e servizi, trasporti pubblici e locazione conveniente. Principalmente sono le aree dell'angolo sud-ovest della nazione a crescere, sebbene vi sia l'evidente eccezione di Oulu, che, grazie anche ad alcune decisioni politiche, è diventata la locomotiva della Finlandia settentrionale

Le città in decrescita non sono riuscite ad attrarre abitanti. Queste sono spesso locate ai bordi dei grandi centri delle parti settentrionali e orientali della nazione, alcune anche più a sud e in prossimità della costa. Esse hanno avuto nel loro periodo di successo buoni punti di partenza, come industrie della carta o presenza di centri di scambio ferroviari, ma con il cambio delle circostanze lavorative non sono riusciti ad attrarre nuove aziende né abitanti.

Centri in crescitaModifica

Centri in decrescitaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Finlandia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Finlandia