Coppa FIRA 1976-1977

(Reindirizzamento da Coppa FIRA 1976-77)
Coppa FIRA 1976-1977
Competizione Campionato europeo per Nazioni di rugby
Sport Rugby union pictogram.svg Rugby a 15
Edizione 17ª
Organizzatore FIRA
Risultati
Vincitore Romania Romania
Secondo Francia Francia
Terzo Spagna Spagna
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1975-76 1977-78 Right arrow.svg

La Coppa FIRA 1976/77 fu la XVII edizione del campionato d'Europa di rugby XV organizzata dalla FIRA, e la quarta con tale denominazione.

Il torneo fu vinto per la terza volta nella sua storia dalla Romania in quella che fu ritenuta la sua stagione migliore; tra i risultati di prestigio la vittoria sulla Francia 15-12 e quella sull'Italia per 69-0. A retrocedere in 2ª divisione fu il Marocco, rimpiazzato dalla Cecoslovacchia. La novità di stagione fu l'istituzione della 3ª divisione, che tuttavia non previde per quell'edizione meccanismi di promozione con la categoria superiore.

Anche in tale edizione furono assegnati 3 punti per la vittoria, 2 per il pareggio, 1 per la sconfitta e 0 punti alla squadra che dichiarasse forfait.

1ª divisioneModifica

Nowy Dwor
17 ottobre 1976
Polonia  8 – 38  Romania

Sochaczew
13 novembre 1976
Polonia  13 – 7  Marocco

Bucarest
14 novembre 1976
Romania  15 – 12  Francia

Bucarest
17 novembre 1976
Romania  89 – 0  Marocco

Roma
27 novembre 1976
Italia  17 – 4  Spagna

Hendaye
5 dicembre 1976
Francia A1  28 – 21  Spagna

Grenoble
6 febbraio 1977
Francia A1  10 – 3  Italia

Madrid
20 febbraio 1977
Spagna  21 – 3  Marocco

Casablanca
6 marzo 1977
Marocco  10 – 9  Italia

Casablanca
20 marzo 1977
Marocco  0 – 69  Francia XV

Catania
2 aprile 1977
Italia  29 – 3  Polonia

Madrid
17 aprile 1977
Spagna  11 – 3  Polonia

Barcellona
24 aprile 1977
Spagna  11 – 22  Romania

Bucarest
1º maggio 1977
Romania  69 – 0  Italia

Varsavia 1977Polonia  9 – 26  Francia XV

Classifica 1ª divisioneModifica

Squadra G V N P P+ P- diff. PT
  Romania 5 5 0 0 233 31 +202 15
  Francia 5 4 0 1 145 48 + 97 13
  Spagna 5 2 0 3 68 73 -5 9
  Italia 5 2 0 3 58 96 -38 9
  Polonia 5 1 0 4 36 111 -75 7
  Marocco 5 1 0 4 20 201 -181 7

2ª divisioneModifica

Hilversum
10 ottobre 1976
Paesi Bassi  34 – 3  Svezia

Říčany
17 ottobre 1976
Cecoslovacchia  9 – 6  Unione Sovietica

Tbilisi
ottobre 1976
Unione Sovietica  72 – 0  Svezia

Říčany
6 novembre 1976
Cecoslovacchia  22 – 6  Germania Ovest

Hannover
21 novembre 1976
Germania Ovest  13 – 13  Paesi Bassi

Hilversum
17 aprile 1977
Paesi Bassi  7 – 9  Cecoslovacchia

Hannover
17 aprile 1977
Germania Ovest  16 – 22  Unione Sovietica

Stoccolma
8 maggio 1977
Svezia  9 – 32  Germania Ovest

Göteborg
21 maggio 1977
Svezia  12 – 50  Cecoslovacchia

Forfait
luglio 1977
Unione Sovietica  6 – 0  Paesi Bassi

Classifica 2ª divisioneModifica

Squadra G V N P P+ P- diff. PT
  Cecoslovacchia 4 4 0 0 90 31 +59 12
  Unione Sovietica 4 3 0 1 106 25 +81 10
  Paesi Bassi 4 1 1 2 54 31 23 7
  Germania Ovest 4 1 1 2 67 66 + 1 7
  Svezia 4 0 0 4 24 188 -164 4

3ª divisioneModifica

Bruxelles
8 dicembre 1976
Belgio  8 – 6  Jugoslavia

Losanna
11 dicembre 1976
Svizzera  6 – 18  Jugoslavia

Losanna
16 aprile 1977
Svizzera  16 – 25  Belgio

Bruxelles
27 aprile 1977
Belgio  24 – 3  Lussemburgo

Lussemburgo
14 maggio 1977
Lussemburgo  4 – 7  Svizzera

Non disputata -Jugoslavia   –   Lussemburgo

Classifica 3ª divisioneModifica

Squadra G V N P P+ P- diff. PT
  Belgio 3 3 0 0 57 25 +32 6
  Jugoslavia 2 1 0 1 24 14 +10 2
  Svizzera 3 1 0 2 29 47 -18 2
  Lussemburgo 2 0 0 2 7 31 -24 0
  Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby