Apri il menu principale

Hannover

città tedesca
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Hannover (disambigua).
Hannover
città
Hannover – Stemma
Hannover – Veduta
Panorama della città
Localizzazione
StatoGermania Germania
LandFlag of Lower Saxony.svg Bassa Sassonia
DistrettoNon presente
CircondarioHannover
Amministrazione
SindacoStefan Schostok (SPD) dal 06/10/2013
Territorio
Coordinate52°22′28″N 9°44′19″E / 52.374444°N 9.738611°E52.374444; 9.738611 (Hannover)Coordinate: 52°22′28″N 9°44′19″E / 52.374444°N 9.738611°E52.374444; 9.738611 (Hannover)
Altitudine55 m s.l.m.
Superficie204,3 km²
Abitanti518 386[1] (31-12-2013)
Densità2 537,38 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale30001-30669
Prefisso0511
Fuso orarioUTC+1
Codice Destatis03 2 41 001
TargaH
Cartografia
Mappa di localizzazione: Germania
Hannover
Hannover
Sito istituzionale

Hannover (AFI: /haˈnoːfɐ/, pronuncia[?·info]) è una città della Germania centro-settentrionale di 518 386 abitanti, capitale dello stato federato della Bassa Sassonia (Niedersachsen) e situata sulle rive del fiume Leine, sul suo affluente Ihme e sul Mittellandkanal.

Importante centro industriale, commerciale e di traffici, andò quasi completamente distrutta nella seconda guerra mondiale, ed è stata riedificata con criteri urbanistici moderni. Della vecchia città restano la Marktkirche, grande edificio gotico in cotto del XIV secolo e l'Altes Rathaus, altro edificio gotico in cotto del XV secolo.

Hannover è capoluogo del Land della Bassa Sassonia e di un omonimo ente sovracomunale che esercita funzioni simili a quelle di un circondario.

Indice

StoriaModifica

MedioevoModifica

Fu fondata in epoca medievale sulla riva del fiume Leine (il nome originario, Honovere, può essere tradotto "alta riva", anche se in modo controverso). All'inizio era un piccolo villaggio di traghettatori e pescatori, che divenne un centro piuttosto grande nel Trecento. Nel Quattrocento furono costruite le principali chiese della città e un muro di cinta con tre cancelli a scopo difensivo. Durante il Rinascimento Hannover e Dresda sono principati inglesi.

Dal XVII al XIX secoloModifica

Nel 1636 il Duca di Calenberg decise di spostare la sua residenza ad Hannover. Da allora il suo ducato è noto con il nome di Ducato di Hannover (vedi Casata degli Hannover). I suoi discendenti sarebbero divenuti in seguito re della Gran Bretagna (dopo l'Ottocento Re del Regno Unito). Il primo di essi, Giorgio I, ascese al trono britannico nel 1714. Tre re della Gran Bretagna o del Regno Unito sono stati allo stesso tempo Principi elettori di Hannover.

Durante la Guerra dei sette anni, il 26 luglio 1757, ad Hannover ebbe luogo la Battaglia di Hastenbeck, in cui l'esercito francese sconfisse l'Armata dell'Osservazione di Hannover, iniziando così l'invasione dell'Hannover che portò infine all'occupazione della città.

Dal XIX secolo ai giorni nostriModifica

Dopo che Napoleone impose la Convenzione di Artlenburg (Convenzione dell'Elba) il 5 luglio 1803, circa 30.000 soldati francesi occuparono Hannover. La convenzione prevedeva anche la dissoluzione dell'armata di Hannover. Giorgio III non riconobbe la Convenzione e si adoperò per reclutare truppe straniere.

Ne conseguì una massiccia emigrazione di soldati di Hannover verso il Regno Unito, dove andarono a formare la Legione tedesca del Re, che avrebbe rivestito un ruolo di primo piano nella Battaglia di Waterloo. Al Congresso di Vienna nel 1814 Giorgio III rilevò l'elettorato del Regno di Hannover. L'omonima capitale si estese alla riva occidentale del Leine e da allora crebbe considerevolmente.

Nel 1837 l'unione personale del Regno Unito e di Hannover finì quando a salire al trono nel Regno Unito fu una donna, la regina Vittoria, mentre Hannover poteva essere ereditato soltanto dai maschi, per via della legge salica. Hannover continuò ad essere un regno sino al 1866, quando fu annesso alla Prussia. Dopo l'annessione, la gente di Hannover si oppose al regime prussiano, ma la crescita di Hannover continuò fino alla Seconda guerra mondiale, in cui furono bombardati i due terzi della città.

Dopo la guerra Hannover si trovò sotto la zona di occupazione britannica e divenne poi famosa per aver ospitato esposizioni commerciali, come la CeBIT e la Fiera di Hannover. Nel 2000 ha ospitato anche Expo 2000. La zona fieristica di Hannover, per via dei numerosi successivi ampliamenti, specialmente per Expo 2000, è attualmente la più estesa al mondo.

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

Centro storico:

Giardini:

Musei:

Galleria d'immaginiModifica

Geografia fisicaModifica

PosizioneModifica

Hannover si trova al centro-sud della Bassa Sassonia, a 55 km da Braunschweig, 70 da Wolfsburg, 132 da Brema, 147 da Magdeburgo, 158 da Amburgo e 291 da Berlino.

Suddivisione amministrativaModifica

La città è suddivisa in 12 distretti urbani (Stadtbezirk)[2]:

  • Ahlem-Badenstedt-Davenstedt
  • Bothfeld-Vahrenheide
  • Buchholz-Kleefeld
  • Döhren-Wülfel
  • Herrenhausen-Stöcken
  • Kirchrode-Bemerode-Wülferode
  • Linden-Limmer
  • Misburg-Anderten
  • Mitte
  • Nord
  • Ricklingen
  • Südstadt-Bult
  • Vahrenwald-List

EconomiaModifica

 
Sede centrale della TUI

IndustriaModifica

Varie industrie hanno sede ad Hannover, fra le altre la Volkswagen con lo stabilimento del ramo veicoli commerciali, il produttore di pneumatici Continental, il produttore di componenti auto WABCO, la Komatsu Hanomag (macchine movimento terra), la VARTA (accumulatori, batterie).

ServiziModifica

Fra le imprese di servizi sono presenti banche di rilievo (NORD/LB, Sparkasse Hannover) e assicurazioni (VHV, HDI, Hannover Rück ed altre). Inoltre il gruppo TUI nel settore del turismo. La borsa di Hannover è stata fondata nel 1785.

IstruzioneModifica

L'Università di Hannover (Gottfried Wilhelm Leibniz Universität Hannover), fondata nel 1831, è la seconda maggiore università della Bassa Sassonia.

PoliticaModifica

SportModifica

La squadra calcistica rappresentativa della città è l'Hannoverscher Sportverein von 1896, già vincitore due volte del massimo titolo, che milita attualmente nella prima divisione.

Infrastrutture e trasportiModifica

 
Mappa della S-Bahn.
 
Mappa della Stadtbahn.

La città di Hannover è un punto di raccordo stradale e ferroviario di grande importanza, anche per via della sua posizione, grossomodo al centro di svariate grandi città tedesche del centro nord. Le autostrade che la servono sono la A2 (Oberhausen-Berlino) e la A7 (Ellund-Füssen), che percorre la Germania dal confine danese a quello austriaco. Altre autostrade minori sono la A37 e la A352, con funzione di raccordo cittadino.

La stazione ferroviaria centrale, Hannover Hauptbahnhof, è un punto di snodo di vari tracciati: Fra esse vi sono la linea Berlino - Amsterdam / Colonia, la Amburgo - Monaco / Francoforte, e la Hannover-Brema.

I trasporti urbani comprendono una rete di 5 linee di S-Bahn, 12 linee di Stadtbahn, nonché di autobus.

L'aeroporto cittadino, Hannover-Langenhagen, si trova ad 11 km a nord del centro, ed è ad esso ben collegato tramite la S-Bahn. Lo scalo internazionale è composto da 4 terminal.

AmministrazioneModifica

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN126622508 · ISNI (EN0000 0001 2331 5273 · LCCN (ENn79093323 · GND (DE4023349-2 · BNF (FRcb11864270m (data)
  Portale Germania: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Germania