Apri il menu principale

Coppa Italia 2002-2003 (rugby a 15)

15ª Coppa Italia di rugby a 15
Coppa Italia 2002-2003
Competizione Coppa Italia
Sport Rugby union pictogram.svg Rugby a 15
Edizione 15ª
Organizzatore Lega Italiana Rugby d’Eccellenza
Date dal 16 febbraio 2003
al 30 marzo 2003
Partecipanti 10
Formula a gironi + play-off
Sede finale Stadio Marco Tomaselli (Caltanissetta)
Risultati
Vincitore Viadana
(2º titolo)
Finalista Amat. & Calvisano
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Coppa Italia 2003-2004 Right arrow.svg

La Coppa Italia 2002-03 fu la 15ª edizione della Coppa Italia di rugby a 15. Per esigenze di sponsorizzazione fu nota come Škodasuperb Cup 2002-03 dopo accordo commerciale tra Lega Italiana Rugby d'Eccellenza, organizzatrice del torneo, e il marchio automobilistico Škoda.

Si tenne durante la sosta del Super 10 in concomitanza con il Sei Nazioni 2003 dal 16 febbraio al 30 marzo[1], e vide protagoniste le 10 squadre del massimo campionato nazionale.

A vincere la coppa fu il Viadana, alla sua seconda affermazione nel torneo dopo quella del 2000, che in finale batté l'Amat. & Calvisano.

FormulaModifica

Le dieci squadre furono ripartite in tre gironi in base al piazzamento di ciascuna di esse in classifica al termine del girone d'andata del campionato; un girone fu composto di 4 squadre e gli altri due da tre.

Ai fini della composizione degli accoppiamenti di semifinale, si qualificarono le prime due del girone da quattro e la prima di ogni girone da tre; fu deciso, inoltre, l'impiego in ogni incontro di almeno cinque giocatori Under-21 per ogni squadra[1].

A ospitare la finale fu destinato lo stadio stadio Tomaselli di Caltanissetta.

Squadre partecipantiModifica

Fase a gironiModifica

Girone AModifica

Data Incontro Risultato Sede
16 febbraio 2003 Benetton Treviso — Silea 21-20 Treviso
16 febbraio 2003 GRAN Parma — Rovigo 7-30 Parma
23 febbraio 2003 Rovigo — Benetton Treviso 23-19 Rovigo
23 febbraio 2003 GRAN Parma — Silea 30-15 Parma
8 marzo 2003 Silea — Rovigo 29-53 Mogliano Veneto
8 marzo 2003 Benetton Treviso — GRAN Parma 34-29 Treviso

Classifica girone AModifica

Squadra G V N P PF PS B Pt
  1. Rovigo 3 3 0 0 106 55 51 2 14
  2. Benetton Treviso 3 2 0 1 74 72 2 2 10
3. GRAN Parma 3 1 0 2 66 79 -13 2 6
4. Silea 3 0 0 3 64 104 -40 1 1

Girone BModifica

Data Incontro Risultato Sede
16 febbraio 2003 Calvisano — L'Aquila 33-15 Calvisano
23 febbraio 2003 L'Aquila — Petrarca 16-25 L'Aquila
8 marzo 2003 Petrarca — Calvisano 26-30 Padova

Classifica girone AModifica

Squadra G V N P PF PS B Pt
  1. Amat. & Calvisano 2 2 0 0 63 44 19 2 10
2. Petrarca 2 1 0 1 54 46 8 1 5
3. L’Aquila 2 0 0 2 31 58 -27 0 0

Girone CModifica

Data Incontro Risultato Sede
16 febbraio 2003 Viadana — Rugby Roma 45-29 Viadana
23 febbraio 2003 Rugby Roma — Parma 12-41 Roma
8 marzo 2003 Parma — Viadana 19-47 Parma

Classifica girone CModifica

Squadra G V N P PF PS B Pt
  1. Viadana 2 2 0 0 92 48 44 2 10
2. Parma 2 1 0 1 60 59 1 1 5
3. Rugby Roma 2 0 0 2 41 86 -45 1 1

Fase a play-offModifica

SemifinaliModifica

Treviso
15 marzo 2003, ore 15:30 UTC+1
Benetton Treviso10 – 21Amat. & CalvisanoStadio di Monigo
Arbitro:  Giovanni Morandin (Padova)

Viadana
16 marzo 2003, ore 11:30 UTC+1
Viadana30 – 21RovigoStadio Luigi Zaffanella
Arbitro:  Carlo Bruzzone (Genova)

FinaleModifica

Caltanissetta
30 marzo 2003, ore 15:30 UTC+1
Amat. & Calvisano18 – 25ViadanaStadio Marco Tomaselli (3 750 spett.)
Arbitro:  Antonio Lombardi (Napoli)

NoteModifica

  1. ^ a b Coppa Italia 2002-03, su laquilarugby.com, Polisportiva Rugby L'Aquila 1936. URL consultato il 2 marzo 2010 (archiviato dall'url originale il 25 ottobre 2007).

BibliografiaModifica

  • Francesco Volpe, Paolo Pacitti, Rugby 2004, Roma, ZESI, 2003.
  Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby