Davide Martinelli

ciclista su strada italiano

Davide Martinelli (Brescia, 31 maggio 1993) è un ex ciclista su strada italiano. Passista, cronoman e velocista, è stato professionista dal 2016 al 2023. È figlio di Giuseppe Martinelli, ex ciclista poi direttore sportivo dell'Astana Qazaqstan Team.

Davide Martinelli
Davide Martinelli a Le Samyn des Dames 2016
NazionalitàBandiera dell'Italia Italia
Altezza186 cm
Peso71 kg
Ciclismo
SpecialitàStrada
Termine carriera17 ottobre 2023
Carriera
Giovanili
2008-2009G.S. Ronco Elettronave
2010-2011G.C. Feralpi
Squadre di club
2012Hopplà
2012Skystagista
2013Mg.K Vis-Norda-Whistle-Minetti
2014Team Colpack
2014Skystagista
2015Team Colpack
2016Etixx-Quick Step
2017-2018Quick-Step
2019Deceuninck
2020-2023Astana
Palmarès
 Europei su strada
BronzoAlkmaar 2019Staff. mista
Statistiche aggiornate al 17 ottobre 2023

Carriera

modifica

Già campione italiano a cronometro tra gli Juniores nel 2011, nella categoria dilettanti Elite/Under-23, vestendo la maglia di Mg.K Vis-Norda e Team Colpack, si mette in evidenza vincendo per tre anni consecutivi, dal 2013 al 2015, il titolo nazionale Under-23 di specialità.

Dopo aver effettuato alcuni stage con il Team Sky, Davide Martinelli passa professionista a inizio 2016 con la squadra World Tour belga Etixx-Quick Step. Alla sua prima corsa World Tour, il Santos Tour Down Under, ottiene un ottavo posto nell'ultima tappa. Poche settimane dopo riesce a vincere la sua prima corsa da professionista: si impone infatti in una tappa del Tour La Provence. A giugno si comporta bene ai campionati italiani: si piazza sesto nella cronometro vinta da Manuel Quinziato e undicesimo a 13" da Giacomo Nizzolo nella prova in linea. Sfrutta il buon momento di forma al Tour de Pologne quando, al termine della prima tappa, ottiene la prima vittoria in una gara World Tour imponendosi in volata sul compagno Fernando Gaviria e su Caleb Ewan. Veste così, anche se per un solo giorno, la maglia di capoclassifica.

Nel 2017 corre per la prima volta il Giro d'Italia, in stagione non va però oltre alcuni piazzamenti Top 10 in alcune semiclassiche del calendario belga. L'anno dopo partecipa con il suo team alle prove delle Hammer Series, vincendo la Hammer Sportzone Limburg; si aggiudica inoltre la cronometro a squadre dell'Adriatica Ionica Race, mentre a livello individuale conclude ottavo nella prova a cronometro dei campionati italiani, e decimo nella prova in linea.

Palmarès

modifica
  • 2011 (G.C. Feralpi Juniores, undici vittorie)[1]
Bracciale del Cronoman - Montichiari (cronometro)
Memorial Sauro Drei
Giro Ciclistico Città delle Ceramiche
Trofeo 39 Pasini
Bracciale del Cronoman - Romanengo (cronometro)
Bracciale del Cronoman - Monticelli Brusati (cronometro)
Bracciale del Cronoman - Mirabello Monferrato (cronometro)
Campionati italiani, Cronometro Juniores
Trofeo Emilio Paganessi
Memorial Davide Fardelli Juniores (cronometro)
Trofeo Camignone
  • 2012 (Team Hopplà-Wega-Truck Italia-Valdarno, una vittoria)[1]
Coppa del Grano Under-21
  • 2013 (Mg.K Vis-Norda-Whistle-Minetti, due vittorie)[1]
Coppa 1º Maggio-Memorial Sergio Viola Under-21
Campionati italiani, Prova a cronometro Under-23
  • 2014 (Team Colpack, cinque vittorie)[1]
Trofeo Mario Zanchi
Bracciale del Cronoman - San Giovanni di Livenza (cronometro)
Cronometro di Ponte San Giovanni (cronometro)
Campionati italiani, Prova a cronometro Under-23
Coppa Mobilio Ponsacco (cronometro)
  • 2015 (Team Colpack, quattro vittorie)[1]
Gran Premio La Torre
Coppa Caduti Nervianesi
Parma-La Spezia
Campionati italiani, Prova a cronometro Under-23
  • 2016 (Etixx-Quick Step, due vittorie)
2ª tappa Tour La Provence (Miramas > Istres)
1ª tappa Tour de Pologne (Radzymin > Varsavia)

Altri successi

modifica
Classifica punti Tour de l'Avenir
  • 2018 (Quick-Step Floors)
Classifica generale Hammer Sportzone Limburg
1ª tappa Adriatica Ionica Race (Musile di Piave > Lido di Jesolo)
Campionati italiani, Inseguimento individuale Juniores

Piazzamenti

modifica

Grandi Giri

modifica
2017: 153º

Classiche monumento

modifica
2020: 92º
2021: 104º
2022: 137º
2023: 127º
2020: 87º
2022: ritirato
2021: fuori tempo massimo
2022: ritirato

Competizioni mondiali

modifica
Copenaghen 2011 - In linea Juniores: 100º
Limburgo 2012 - Cronometro Under-23: 38º
Toscana 2013 - Cronometro Under-23: 29º
Ponferrada 2014 - Cronometro Under-23: 19º
Ponferrada 2014 - In linea Under-23: 62º
Richmond 2015 - Cronometro Under-23: 12º
Richmond 2015 - In linea Under-23: 66º

Competizioni europee

modifica
Alkmaar 2019 - Staffetta mista: 3º
  1. ^ a b c d e Davide Martinelli, su Ciclismo.info. URL consultato il 19 marzo 2016.

Altri progetti

modifica

Collegamenti esterni

modifica