Apri il menu principale

Dirk De Wolf

dirigente sportivo e ex ciclista su strada belga
Dirk De Wolf
Dirk De Wolf 2010-02.png
Dirk De Wolf nel 2010
Nazionalità Belgio Belgio
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Ritirato 1994
Carriera
Squadre di club
1983 Boule d'Or
1984 Kwantum Hallen
1985-1989 Hitachi
1990 PDM
1991 Tonton Tapis
1992-1993 Gatorade
1994 Novemail
Carriera da allenatore
2009Silence-Lotto
2010-2011Omega Pharma
2012Lotto
Palmarès
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Argento Utsunomiya 1990 Strada
Statistiche aggiornate al gennaio 2019

Dirk De Wolf (Aalst, 16 gennaio 1961) è un ex ciclista su strada e dirigente sportivo belga. Fu professionista dal 1983 al 1994, riuscendo a vincere la Liegi-Bastogne-Liegi 1992 e l'argento ai campionati del mondo 1990 a Utsunomiya.

CarrieraModifica

Passato professionista nel 1983, si mise subito in luce vincendo una tappa alla Parigi-Nizza. La sua prima affermazione di rilievo risale al 1989, quando nella Quattro Giorni di Dunkerque vinse una tappa e si impose nella classifica generale; nella stessa stagione si classificò secondo nella Parigi-Roubaix, battuto dal solo Jean-Marie Wampers.

Nel 1990 ottenne un clamoroso secondo posto ai mondiali su strada di Utsunomiya dietro al connazionale Rudy Dhaenens e davanti a Gianni Bugno. Nel 1991 vinse una tappa alla Tirreno-Adriatico e il Giro dell'Appennino; l'anno dopo toccò quindi l'apice della carriera conquistando la Liegi-Bastogne-Liegi 1992. Si ritirò dalle corse nel 1994.

Dal 2009 al 2012 ha ricoperto l'incarico di direttore sportivo nel team Lotto, squadra professionistica belga con licenza UCI ProTour.

PalmarèsModifica

Altri successiModifica

Strombeek-Bever
Criterium di Wommelgem
Criterium di Morselle
Kermesse di Rummen
Purnode-Yvoir
Criterium di Sadirac
Criterium di Aalst

PiazzamentiModifica

Grandi GiriModifica

1989: non partito (12ª tappa)
1992: ritirato (15ª tappa)
1986: 64º
1988: 102º
1989: 66º
1991: fuori tempo (13ª tappa)
1992: 86º
1990: non partito (19ª tappa)

Classiche monumentoModifica

1992: 141º
1994: 135º
1986: 31º
1988: 52º
1989: 8º
1991: 11º
1992: 10º
1993: 44º
1983: 28º
1986: 20º
1988: 38º
1989: 2º
1990: 58º
1991: 27º
1992: 20º
1993: 20º
1994: 34º
1989: 39º
1991: 10º
1992: vincitore

Competizioni mondialiModifica

RiconoscimentiModifica

  • Kristallen Fiets del giornale Het Laatste Nieuws nel 1992

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica