Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Massive Attack.

Discografia dei Massive Attack
Massive Attack at Piazza de Sordello, Mantova - July 15th. 2018 - 03.jpg
I Massive Attack in concerto a Mantova nel 2018
Album in studio5
Raccolte3
EP5
Singoli19
Video musicali32
Colonne sonore1

La discografia dei Massive Attack, gruppo musicale trip hop britannico, si compone di cinque album in studio, altrettanti album di remix, tre raccolte, una colonna sonora, cinque EP e oltre dieci singoli.

Il gruppo venne formato nel 1988 a Bristol per iniziativa dei musicisti Robert "3D" Del Naja, Grant "Daddy G" Marshall e Andrew "Mushroom" Vowles, tutti appartenenti in precedenza al sound system The Wild Bunch.

Il loro album di debutto, Blue Lines, venne pubblicato nel 1991 e segnò la nascita del genere trip hop.[1] Il disco raggiunse la tredicesima posizione della classifica britannica, venendo certificato doppio disco di platino dalla British Phonographic Industry, e da esso furono estratti quattro singoli, di cui tre raggiunsero la top 100 della Official Singles Chart (il secondo singolo Unfinished Sympathy raggiunse la 13ª posizione). Nel 1994 fu la volta di Protection, che arrivò in quarta posizione in madrepatria, mentre quattro anni più tardi uscì Mezzanine, che conquistò la vetta della Official Albums Chart grazie anche ai quattro singoli da esso estratti, tra cui Teardrop.

Il 2003 vide la pubblicazione di 100th Window (unico album con il solo Del Naja in formazione), mentre tre anni più tardi uscì la raccolta Collected, certificata disco di platino nel Regno Unito. Il quinto album in studio Heligoland è stato pubblicato nel corso del 2010.

AlbumModifica

Album in studioModifica

Anno Titolo Classifiche Certificazioni
UK
[2]
AUS
[3]
AUT
[4]
BEL
(FL)

[5]
FRA
[6]
GER
[7]
NLD
[8]
NZ
[9]
SWI
[10]
US
[11]
1991 Blue Lines 13 69 5 81 31 31 39 26 26
1994 Protection
  • Pubblicato: 26 settembre 1994
  • Etichetta: Circa, Virgin
  • Formati: CD, MC, LP, download digitale
4 15 21 47 24 63 76 9 29
1998 Mezzanine
  • Pubblicato: 20 aprile 1998
  • Etichetta: Circa, Virgin
  • Formats: CD, MC, 2 LP, download digitale
1 1 3 4 3 6 17 1 6 60
2003 100th Window
  • Pubblicato: 10 febbraio 2003
  • Etichetta: Virgin
  • Formati: CD, 3 LP, download digitale
1 4 4 1 1 3 9 5 1 69
2010 Heligoland
  • Pubblicato: 8 febbraio 2010
  • Etichetta: Virgin
  • Formati: CD, LP, download digitale
6 8 5 1 2 4 5 7 2 46
"—" indica una pubblicazione non classificata o non pubblicata in quel Paese.

Album di remixModifica

Anno Titolo Classifiche
UK
[2]
NZ
[9]
1995 No Protection (con Mad Professor)
  • Pubblicato: 20 febbraio 1995
  • Etichetta: Gyroscope
  • Formati: CD, MC, LP, download digitale
10 29
2006 Blue Lines - The Remixes[22]
  • Pubblicato: 30 gennaio 2006
  • Etichetta: Virgin
  • Formati: download digitale
Protection - The Remixes[23]
  • Pubblicato: 30 gennaio 2006
  • Etichetta: Virgin
  • Formati: download digitale
Mezzanine - The Remixes[24]
  • Pubblicato: 30 gennaio 2006
  • Etichetta: Virgin
  • Formati: download digitale
100th Window - The Remixes[25]
  • Pubblicato: 30 gennaio 2006
  • Etichetta: Virgin
  • Formati: download digitale
"—" indica una pubblicazione non classificata o non pubblicata in quel Paese.

RaccolteModifica

Anno Titolo Classifiche Certificazioni
UK
[2]
AUS
[3]
AUT
[4]
BEL
(FL)
[5]
GER
[7]
NLD
[8]
NZ
[9]
SWI
[10]
US
[11]
1998 Singles 90/98
  • Pubblicato: 7 dicembre 1998
  • Etichetta: Virgin
  • Formats: 11 CD
118
2006 Collected
  • Pubblicato: 27 marzo 2006
  • Etichetta: Virgin
  • Formati: CD, LP, download digitale
2 19 13 1 24 19 3 4 198
2010 Selected
  • Pubblicato: 27 marzo 2010
  • Etichetta: Virgin
  • Formati: download digitale
"—" indica una pubblicazione non classificata o non pubblicata in quel Paese.

Colonne sonoreModifica

Anno Titolo Classifiche
UK
[2]
BEL
(FL)
[5]
FRA
[6]
SWI
[10]
2004 Danny the Dog
  • Pubblicato: 11 ottobre 2004
  • Etichetta: Gyroscope
  • Formati: CD, download digitale
70 65 60 92

Extended playModifica

Anno Titolo Classifiche
UK
[27]
AUS
[3]
SWI
[10]
1992 Massive Attack E.P.
  • Pubblicato: 10 febbraio 1992
  • Etichetta: Circa, Wild Bunch
  • Formati: CD, MC, 7", 12"
27 49 35
2006 Bite Size
  • Pubblicato: 25 dicembre 2006
  • Etichetta: Virgin
  • Formati: download digitale
2009 Splitting the Atom
  • Pubblicato: 4 ottobre 2009
  • Etichetta: Virgin
  • Formati: 12", download digitale
64 68
2010 Atlas Air EP
  • Pubblicato: 21 novembre 2010
  • Etichetta: Virgin
  • Formati: 12", download digitale
2016 Ritual Spirit
  • Pubblicato: 28 gennaio 2016
  • Etichetta: Virgin
  • Formati: 12", download digitale
"—" indica una pubblicazione non classificata o non pubblicata in quel Paese.

SingoliModifica

Anno Titolo Classifiche Certificazioni Album di provenienza
UK
[27]
AUS
[3]
AUT
[4]
BEL
(FL)
[5]
GER
[28]
NLD
[8]
NZ
[9]
SWI
[10]
US
Bub.

[29]
US
Dance

[30]
1988 Any Love /
1990 Daydreaming 81 Blue Lines
1991 Unfinished Sympathy 13 95 15 17 2 48 9
Safe from Harm 25 132 23 33 28 15 35
1994 Sly 24 98 Protection
1995 Protection 14 91 27
Karmacoma 28 114 19
1997 Risingson 11 43 30 Mezzanine
1998 Teardrop 10 16 67 52 64 19 75 10
Angel 30 129 33
Inertia Creeps 16
2003 Special Cases 15 100th Window
Butterfly Caught
2006 Live with Me 17 58 52 74 64 Collected
False Flags/United Snakes 158
2010 Paradise Circus 117 33 41 Heligoland
2011 Four Walls /
2016 The Spoils
Dear Friend (feat. James Massiah)
"—" indica una pubblicazione non classificata o non pubblicata in quel Paese.

VideografiaModifica

Video musicaliModifica

Anno Titolo Regista/i
1990 Daydreaming Baillie Walsh[31]
1991 Unfinished Sympathy
Safe from Harm
Be Thankful for What You've Got
1994 Sly Stéphane Sednaoui[31]
1995 Protection Michel Gondry[31]
Karmacoma Jonathan Glazer[31]
1997 Risingson Walter Stern[31]
1998 Teardrop
Angel
1999 Inertia Creeps W.I.Z.[31]
2003 Special Cases (prima versione) H5[32][31]
Special Cases (seconda versione)
Butterfly Caught Daniel Levi[33]
2006 Live with Me (version 1) Jonathan Glazer
Live with Me (version 2)
False Flags Paul Gore
2009 United Snakes UnitedVisualArtists[34]
Splitting the Atom (prima versione) Baillie Walsh[35]
Paradise Circus Toby Dye[36]
2010 Splitting the Atom (seconda versione) Edouard Salier[37]
Flat of the Blade Ewen Spencer[38]
Saturday Come Slow Adam Broomberg e Oliver Chanarin[39]
Psyche (prima versione) Dougal Wilson[40]
Psyche (seconda versione) John Downer[41]
Atlas Air Edouard Salier[42]
Pray for Rain Jake Scott[43]
2016 Take It There Hiro Murai[44]
Voodoo in My Blood Ringan Ledwidge[45]
Ritual Spirit Medium e Robert Del Naja[46]
Come Near Me Ed Morris[47]
The Spoils John Hillcoat[48]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Jason Ankeny, Massive Attack, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 17 luglio 2018.
  2. ^ a b c d Posizioni massime degli album nel Regno Unito:
  3. ^ a b c d Posizioni massime degli album e singoli in Australia:
  4. ^ a b c (DE) Discographie Massive Attack, su austriancharts.at. URL consultato il 17 luglio 2018.
  5. ^ a b c d (NL) Discografie Massive Attack, Ultratop. URL consultato il 17 luglio 2018.
  6. ^ a b (FR) Discographie Massive Attack, su lescharts.com. URL consultato il 17 luglio 2018.
  7. ^ a b (DE) Chartverfolgung / Massive Attack / Longplay, su musicline.de. URL consultato il 17 luglio 2018 (archiviato dall'url originale il 17 luglio 2018).
  8. ^ a b c (NL) Discografie Massive Attack, su dutchcharts.nl. URL consultato il 17 luglio 2018.
  9. ^ a b c d (EN) Discography Massive Attack, su charts.org.nz. URL consultato il 17 luglio 2018.
  10. ^ a b c d e (DE) Discographie Massive Attack, Schweizer Hitparade. URL consultato il 17 luglio 2018.
  11. ^ a b (EN) Massive Attack – Chart history (Billboard 200), Billboard. URL consultato il 17 luglio 2018.
  12. ^ a b c d e (FR) Les Certifications, Syndicat national de l'édition phonographique. URL consultato il 17 luglio 2018.
  13. ^ a b c d e f g h (EN) BRIT Certified, British Phonographic Industry. URL consultato l'11 maggio 2019. Digitare "Massive Attack" in "Search BRIT Certification" e premere Invio.
  14. ^ a b c d (DE) Edelmetall, Schweizer Hitparade. URL consultato il 17 luglio 2018.
  15. ^ (EN) ARIA Charts – Accreditations – 1998 Albums, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 17 luglio 2018.
  16. ^ a b (DE) Massive Attack – Gold & Platin, IFPI Austria. URL consultato il 17 luglio 2018.
  17. ^ (NL) Goud en Platina - Albums 2004, Ultratop. URL consultato il 17 luglio 2018.
  18. ^ (DE) Gold–/Platin-Datenbank (Massive Attack), Bundesverband Musikindustrie. URL consultato il 17 luglio 2018.
  19. ^ a b c d Discografia dei Massive Attack (certificazione), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 17 luglio 2018.
  20. ^ (EN) ARIA Charts – Accreditations – 2003 Albums, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 17 luglio 2018.
  21. ^ (NL) Goud en Platina - Albums 2003, Ultratop. URL consultato il 17 luglio 2018.
  22. ^ Blue Lines - The Remixes, iTunes. URL consultato il 17 luglio 2018.
  23. ^ Protection - The Remixes, iTunes. URL consultato il 17 luglio 2018.
  24. ^ Mezzanine - The Remixes, iTunes. URL consultato il 17 luglio 2018.
  25. ^ 100th Window - The Remixes, iTunes. URL consultato il 17 luglio 2018.
  26. ^ (NL) Goud en Platina - Albums 2006, Ultratop. URL consultato il 17 luglio 2018.
  27. ^ a b Posizioni massime dei singoli nel Regno Unito:
  28. ^ (DE) Chartverfolgung / Massive Attack / Single, su musicline.de. URL consultato il 17 luglio 2018 (archiviato dall'url originale il 17 luglio 2018).
  29. ^ (EN) Chart Search, Billboard. URL consultato il 17 luglio 2018.
  30. ^ (EN) Massive Attack – Chart history (Dance Club Songs), Billboard. URL consultato il 17 luglio 2018.
  31. ^ a b c d e f g Note di copertina di [[Collected]], Massive Attack, EMI, 50999 5 08275 9 6, DVD, 2006.
  32. ^ (EN) Special Cases - Massive Attack, MTV. URL consultato il 17 luglio 2018.
  33. ^ (EN) Butterfly Caught - Massive Attack, MTV. URL consultato il 17 luglio 2018.
  34. ^ (EN) United Snakes, Massive Attack, 30 ottobre 2009. URL consultato il 17 luglio 2018 (archiviato dall'url originale il 16 novembre 2012).
  35. ^ (EN) Splitting The Atom, Massive Attack, 17 settembre 2009. URL consultato il 17 luglio 2018 (archiviato dall'url originale il 26 novembre 2012).
  36. ^ (EN) Paradise Circus, Massive Attack, 15 dicembre 2009. URL consultato il 17 luglio 2018 (archiviato dall'url originale il 20 dicembre 2012).
  37. ^ (EN) Splitting The Atom film by Edouard Salier, Massive Attack, 4 febbraio 2010. URL consultato il 17 luglio 2018 (archiviato dall'url originale il 16 novembre 2012).
  38. ^ (EN) Flat of the Blade film by Ewen Spencer, Massive Attack, 5 febbraio 2010. URL consultato il 17 luglio 2018 (archiviato dall'url originale il 5 novembre 2012).
  39. ^ (EN) Saturday Come Slow Film, Massive Attack, 16 marzo 2010. URL consultato il 17 luglio 2018 (archiviato dall'url originale il 9 novembre 2012).
  40. ^ (EN) Ryan Dombal, Video: Massive Attack: 'Psyche', Pitchfork, 24 maggio 2010. URL consultato il 17 luglio 2018.
  41. ^ (EN) Psyche film by John Downer, Massive Attack, 26 maggio 2010. URL consultato il 17 luglio 2018 (archiviato dall'url originale il 9 novembre 2012).
  42. ^ (EN) New music video: Massive Attack – Atlas Air, The Guardian, 18 ottobre 2010. URL consultato il 17 luglio 2018.
  43. ^ (EN) Pray For Rain – film by Jake Scott, Massive Attack, 19 novembre 2010. URL consultato il 17 luglio 2018 (archiviato dall'url originale il 26 novembre 2012).
  44. ^ (EN) Massive Attack Release Ritual Spirit EP, Share Video for "Take It There", Pitchfork, 28 gennaio 2016. URL consultato il 17 luglio 2018.
  45. ^ (EN) Massive Attack and Young Fathers share 'Voodoo In My Blood' video, Fact, 23 febbraio 2016. URL consultato il 17 luglio 2018.
  46. ^ (EN) Massive Attack, Kate Moss Team for Illuminating 'Ritual Spirit' Video, Rolling Stone, 17 marzo 2016. URL consultato il 17 luglio 2018.
  47. ^ (EN) Massive Attack Release "Come Near Me" New Video, Plus Hope Sandoval Collaboration, Pitchfork. URL consultato il 17 luglio 2018.
  48. ^ (EN) Cate Blanchett stars in Massive Attack's new music video, The Independent. URL consultato il 17 luglio 2018.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica