Apri il menu principale

Discussione:Amanda Lear

Crystal Clear app ksirtet.pngQuesta voce rientra tra gli argomenti trattati dai progetti tematici sottoindicati.
Puoi consultare le discussioni in corso, aprirne una nuova o segnalarne una avviata qui.
GClef.svgMusica
TV-icon-2.svgTelevisione
Monitoraggio fatto.svgLa voce è stata monitorata per definirne lo stato e aiutarne lo sviluppo.
Ha ottenuto una valutazione di livello sufficiente (aprile 2013).
CSeri problemi relativi all'accuratezza dei contenuti. Importanti aspetti del tema non sono trattati o solo superficialmente. Altri aspetti non sono direttamente attinenti. Alcune informazioni importanti risultano controverse. Potrebbero essere presenti uno o più avvisi. (che significa?)
CSeri problemi di scrittura. Linguaggio comprensibile, ma con stile poco scorrevole. Strutturazione in paragrafi carente. (che significa?)
BLievi problemi relativi alla verificabilità della voce. Un aspetto del tema non è adeguatamente supportato da fonti attendibili. Alcune fonti andrebbero sostituite con altre più autorevoli. Il tema non è stabile e potrebbe in breve necessitare di aggiornamenti. (che significa?)
ALa voce è corredata da un adeguato numero di immagini e altri supporti grafici, in tema con il contenuto della voce, oppure non ne necessita alcuno. (che significa?)
Monitoraggio effettuato nell'aprile 2013

TrasmissioniModifica

"Viene chiamata a condurre trasmissioni TV in Italia da Silvio Berlusconi:"

Amanda lear, prima di condurre trasmissioni per le TV di Berlusconi,ha presentato per la RAI (con Enrico Beruschi) "La Mostra Internazionale di Musica Leggera di Venezia" edizione del 1980 dove, tra l'altro, canta Solomon Gundie. Non è certo Berlusconi che l'ha scoperta come conduttrice.

Quasi sicuramente falso ha lavorato prima in RAI per esempio in Styrx(1978). Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 89.57.132.211 (discussioni · contributi) 21:42, 9 set 2006.

Se si dice "condurre" non significa "partecipare". Stryx non era condotto da Amanda Lear e infatti il primo programma condotto da lei sembra essere stato Premiatissima 82 su Canale 5. --  Il Passeggero - amo sentirvi 11:21, 9 giu 2010 (CEST)

No, prima ancora, nel 1981 ha condotto "Supersonica" e "Gray Street" su Telemontecarlo.

NotizieModifica

Notizie ridotte al minimo e di nessun interesse: chiamata a lavorare in tv da Berlusconi... ma roba da matti!! e poi alla fine una parte lunghissima di puro gossip televisivo, con il fidanzamento con Casella (è necessario sottolineare che è stato concorrente a "L'isola dei famosi"!), la conduzione della prima putata de "La talpa" (!!) e la partecipazione come opinionista a "Ballando con le stelle" (!!). Perchè non scriviamo anche la cronologia di tutti gli articoli che Novella 2000 le ha dedicato??!?! Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 84.220.170.178 (discussioni · contributi) 21:38, 16 set 2006.

IngleseModifica

Ho scoperto stasera ke è inglese xò..--81.74.9.181 22:27, 7 feb 2007 (CET)

Scusate.. ma nei cenni recenti.. Amanda è la compagna dell'Isola dei Famosi?!--81.74.9.181 16:32, 8 feb 2007 (CET)

Ma come!? è tornata ad essere di nazionalità francese?! mica era inglese?! modifico io, va la..--81.74.9.181 16:36, 8 feb 2007 (CET)

Alain TappModifica

Nata Alain Tapp?!? Non possiamo saperlo con certezza dato che sul sito francese troviamo scritto "Mme Amanda TAPP" e non Mr Alain Tapp... Io ho già provato a modificare ma se vi piace illudervi su di un nome incerto fate pure! Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 151.32.58.39 (discussioni · contributi) 15:03, 23 mag 2007.

SessoModifica

E' un uomo come risulta da questo link http://magazine.libero.it/gossip/generali/ne7938.phtml La notiza è di un autore musicale famosissimo che h scritto testi anche per la Lear che in origine dunque era uomo. Ancora dare retta a ciò che dice Malgioglio?!è un criticone, rosicone. La Lear non voleva più cantare le sue canzoni e si è indispettito, è una pettegola! Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 190.128.170.55 (discussioni · contributi) 15:32, 23 apr 2008.

DagospiaModifica

Riporto articolo pubblicato su Pride nell'agosto 2008, a cura di Giovanbattista Brambilla (gbbita@tin.it)

http://dagospia.excite.it/articolo_index_42763.html

Nel corso degli anni ho messo insieme un bel dossier su Amanda Lear, tanto che potrei scriverne un libro dettagliatissimo. Non solo perché mi appassionò, da ragazzino, come cantante ma perché il suo caso è uno dei più strabilianti e misteriosi che siano mai accaduti nella storia del costume internazionale. Chi è veramente? Dov'è nata? E soprattutto è davvero un transessuale?

Mi limito qui a tirare le somme da ciò che ho trovato scritto da altri in articoli e libri. Innanzi tutto bisogna ammettere che Amanda è estremamente modesta, oltre che riservata, intelligente e di talento. Altre, con un passato e carriera simile, c'avrebbero fantasticato e marciato non poco. Lei invece è sempre vaga nei particolari, discreta e assai avara nel fornire nomi e date.

La sua love-story e collaborazione artistica con David Bowie, nel 1973, è assolutamente vera. Oggi non ho spazio per raccontarvela ma se andate su Youtube.com troverete il video del brano di Bowie “Sorrow”, in cui figurano insieme. In quell'anno fu voluta da Brian Eno sulla copertina dell'LP “For Your Pleasure” dei Roxy Music, con pantera nera al guinzaglio, ed è vero che fu legata pure di Bryan Ferry, leader del gruppo. E' anche vero che fu la donna più importante nella vita di Salvador Dalì (1904-1989), dopo sua moglie Gala. Ma questo è nulla, solo la punta di un iceberg del “caso Amanda”. Parafrasando il titolo del film “Poirot e il caso Amanda”, tratto nel 1966 da un giallo, del 1935, di Agatha Christie. Forse, Amanda lesse il libro e ne copiò il nome. Chissà.

Molte sono le cose tenute segrete o ambigue dalla Lear, perché altrimenti dovrebbe spiegare come mai non coincidano molte date che la riguardano e particolari del suo passato che lei ha voluto cancellare.

Specialmente il “vero” modo in cui conobbe Dalì. Non la solita storiella che lei racconta ed ingarbuglia da anni, contraddicendosi ad ogni passo. Ma anche di questo non vi dirò, perché oggi puntiamo le luci di scena solo sulla sua persona. O meglio: sul suo corpo. Nella biografia ufficiale dichiara d'essere nata il 18 giugno 1946 a Hong Kong da padre marinaio anglo-francese, che secondo lei si trovava con l'armata francese in Indocina, e da madre russo-asiatica.

Ma i francesi ritornarono in Indocina (e solo nel Vietnam) soltanto il 23 novembre 1946 e le cose non quadrano. Inoltre, perché poi nascere nell'inglese Hong Kong se il padre stava in Vietnam, migliaia di chilometri più a sud?

Amanda Lear in molte interviste, specie agli esordi come regina della Disco tra il 1976 e 1978, diede altre versioni fantasiose, non ultima quella che sarebbe nata in Transilvania o a Saigon da padre irlandese. In realtà se si leggono i vecchi ritagli che la riguardano, la data fluttua tra il 1946 e il 1952. E di anno in anno viene ritoccata ad-hoc. Inoltre lei fa credere che Lear sia il cognome inglese del padre. Ma nel 1978, la celeberrima e quotata giornalista Camilla Cederna (1911-1997), s'interessa all'ambiguo “caso Amanda” e in uno strepitoso articolo per “TV Sorrisi e Canzoni” rivela una cosa inaudita. Durante la sua inchiesta, riesce a dare una sbirciata al passaporto francese della cantante depositato al bureau del suo albergo a Milano. Risulta rilasciato a Carcassonne (Sud della Francia) ed è intestato a “Alain Tap, detto Amanda, travestito, nato a Saigon il 18 giugno 1939” e più sotto “Nome d'arte: Peki d'Oslo”.

Accidenti che impicciona la Cederna! Peggio di Agatha Christie. Nel suo articolo dice anche che come “travestito Maurice” si ricordavano, a Milano, che s'esibiva al teatrino “Le Maschere” negli anni '60. Come Peki d'Oslo s'esibì invece al “Chez Nous” di Berlino. Nel frattempo, su “Playboy” italiano del febbraio 1978, erano già apparse delle foto completamente nude di Amanda Lear.

S'iniziò a parlare sempre meno della sua dubbia sessualità e nell'aprile dell'anno seguente Amanda sposò a Las Vegas il nobile 28enne Alain Philippe Malagnac, che sino da tenera età era stato amante e segretario del famoso scrittore gay Roger Peyrefitte (1907-2000).

Sul certificato di matrimonio non figura neppure località e anno di nascita degli sposi. Non si sa se per la legge francese sia valido. Nessuno ha mai indagato. Sui giornali che ne danno notizia, Amanda è dichiarata 36enne, quindi nata nel 1943. Alain Philippe morirà in un incendio, le cui vere cause sono sconosciute, nella casa che comprò con Amanda a Saint-Etienne-du-Grès. Neanche poi tanto distante da Carcassonne. Il fatto, accaduto il 16 dicembre 2000, qui da noi è vissuto in modo particolare dai mass-media perché Amanda sta lavorando, con grande successo, alla televisione italiana in “Il brutto anatroccolo”. Anche in questo caso, la Lear rimuove tutto ciò che la disturba. Mai e poi mai dichiarerà ai giornalisti che suo marito è stato trovato morto, carbonizzato nel sonno, con il giovane ventenne Didier Dieufis come tutti i media strombazzano, ampiamente, in quei giorni. Sceglie d'essere intervistata ufficialmente, in lacrime, solo da Maurizio Costanzo. Lì è costretta ad ammettere di sapere che il marito era gay ma non va oltre e non dice nulla di Didier. Parla dei suoi gatti e cani o dei dipinti di Dalì spariti nell'incendio.

All'estero, però, non la trattano coi guanti bianchi all'italiana e la tartassano. In una intervista al “Daily Telegraph”, un mese dopo, gli chiedono chiaro e tondo se lei è davvero nata come Alain Tap e se da trans si faceva chiamare Peki d'Oslo. Lei nega tutto e aggiunge innocente: “Ho già detto molte volte che questa Peki d'Oslo non sono io. Controlla le date, non corrispondono.” Ma l'intervistatore, stupito, aggiunge che Alain Philippe non poté mai depositare la polizza dell'assicurazione sulla vita a favore di Amanda. Perché? Perché non riuscì a persuadere Amanda a dichiarare la sua età nell'apposito modulo. Ma in un articolo dell'aprile 1979, apparso su “Novella 2000”, firmato da Maria Venturi (oggi celebre scrittrice “rosa”) s'erano letti altri particolari. Innanzi tutto l'articolo inaugura un nuovo “filone”, scaturito dopo le foto di “Playboy”.

Cioè che Amanda sarebbe sempre stata donna ma per lavorare aveva dovuto fingersi un travestito, di nome Peki d'Oslo, nello show di strip-tease del celeberrimo trans Coccinelle (1931-2006), al “Carrousel” di Parigi. Costei fu la prima ad operarsi a Casablanca dall'equipe del dottor Bourou, clinica che è indicato da molte fonti scritte come la stessa in cui effettuerà il cambio di sesso anche Peki d'Oslo.

Nell'articolo figurano molti dati finora sconosciuti, tra cui il nome di Serge Tap in qualità di padre. Si dice, che costui ritornò in Francia nel 1946 con la figlia di 8 anni e per una svista fu registrata allo stato civile col nome maschile di Alain Maurice Tap. Lo scritto è pieno di panzanate ridicole, quanto insostenibili, inventate dalla Venturi. Soprattutto perché Amanda, nelle didascalie, è segnalata come 38enne. Quindi nata nel 1941. Ma secondo l'articolo, se la matematica non è una opinione, dovrebbe essere nata nel 1938. E' citato anche un certo Lear che lei avrebbe sposato a Londra, per avvalorarne ancora di più la femminilità. Di questo dirò più ampiamente in seguito. Intanto io, su “Dagospia” nel 2001, riferisco una mia scoperta. Su “TV Sorrisi”, Amanda Lear aveva appena dichiarato d’aver compiuto 53 anni l' 8 novembre 2000 (la data del 18 giugno è scomparsa e su questo ci sarebbe molto da dire ). Quindi nata nel 1947.

Ma io nel frattempo trovai un vecchio numero della rivista “Lo Specchio” del 1961. Dentro c'è un bel paginone con foto dedicato al travestito Alain Louis René Maurice Tap, in arte “Amanda”, durante una esibizione nel night milanese “Caprice”. Nell’articolo si specifica che il travestito Amanda, emulo della più celebre Coccinelle, è nato a Saigon , ex-Indocina francese, nel 1938. Lo scrissi e ci andò di mezzo Roberto D'Agostino: non fu ospitato nella trasmissione “Cocktail d'amore” di Amanda Lear su Rai2. Quindi oggi, nel 2008 e a conti fatti, Amanda dovrebbe avere la bellezza di 70 anni. Tondi tondi e tutto quadra. Non i 62 anni ufficiali.

Ma c'è altro. Secondo la leggendaria April Ashley, altra trans del “Carrousel”, nel suo libro di memorie del 1982 dice che Alain Tap avrebbe raggiunto la compagnia parigina nel 1958. In quei giorni furoreggiava il film “Sayonara” con Marlon Brando, così l'impresario gli coniò il nome esotico Peki, cui fu aggiunto “d'Oslo”, sia perché molta alta e magra, sia per ricordare le celebri spogliarelliste allora in voga (tipo: Dodò d'Ambourg). Nel libro, è raccontato altro su Peki.

Nel 2002 raggiunsi via Email la Ashley e mi disse molte cose, tra l'altro che Peki aveva fatto due operazioni a Casablanca: la prima nel 1963 (con esito disastroso), la seconda nel 1964.

Naturalmente oggi Amanda Lear nega ogni sua connessione con April Ashley. Messa spalle al muro dal solito “Daily Telegraph” dichiarò nel 2001: “Oh, certo ho conosciuto la Ashley come tutti a Chelsea la conoscevano. Era dolce ma tutt'altra persona quando era sbronza. Era come Dr Jekyll e Mr Hyde.”

La Ashley racconta anche la “vera storia” del matrimonio della neo-operata a Casablanca (il nome Peki d'Oslo continuò a usarlo solo per il lavoro di spogliarellista e per le foto nuda su giornali osé) con uno sconosciuto Mister Lear, rimorchiato in un pub a clientela mezza-gay a Londra, nel 1965. Con un compenso di 50 sterline, pagate da Ashley al signor Lear, le nozze furono celebrate nel municipio di Chelsea.

La sposina, dopo aver mollato in pochi minuti il marito, non lo avrebbe mai più rivisto ma intanto ottenne cittadinanza e passaporto inglese. Anche se qualcuno potrebbe definire la storia come fantasticheria d'una alcolizzata Ashley, è bastata una telefonata del giornalista spagnolo Antonio Gracia José al Chelsea Register Officer per avere queste informazioni pubbliche: matrimonio celebrato l'11 dicembre 1965, tra Morgan Paul Lear, studente di architettura di 20 anni e Amanda Tap, di 26 anni, modella. In quel caso la sposa si trattenne e si ringiovanì solo d'un anno.


Mi sentirei di dar credito a queste notizie per la modifica della pagina. Guardando le foto della D'Oslo si capisce che non è Amanda Lear, praticamente altro viso ed altro fisico. Le è rassomigliante solo in alcuni scatti. Questo commento senza la firma utente è stato inserito da Riccardo Romboli (discussioni · contributi) 20:09, 11 ago 2008.

Data di nascitaModifica

Allora la data di nascita NON SI SA CON CERTEZZA. Quindi invito gli utenti a non modificare in continuazione i campi riguardanti data di nascita. Il segnale SENZA FONTE deve rimanere, a meno che non venga citata una pagina dove si dica la sua effettiva data di nascita. --Lorenz1990 (msg) 19:36, 30 ott 2008 (CET)

Scusate perche insistete a mettere come data di nascita della Lear il 1939. Ufficialmente è il 1946, per il resto sono solo supposizioni, non c'è nulla di certo ed ufficiale. Se cosi fosse non sarebbe un mistero la sua vita e non sarebbe un mistero la sua età; lo è invece proprio perche ufficialmente è nata nel 1946 ma c'è chi suppone altro, mostrando prove più o meno valide. Essendo una supposizione il fatto che sia nata nel 1939, non può essere messa come data di nascita. Viceversa il 1946 è la data ufficiale e quindi questa va riportata. Nel resto dell'articolo enciclopedico è citato il fatto che si pensi sia del'39 ed è necessario e sufficiente citarlo, ma non si può ufficializzarlo. Grazie.Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 87.10.212.243 (discussioni · contributi) 01:45, 14 nov 2008.

Ogni cosa va correlata di fonti. Le nostri fonti più influenti, sopra tutte imdb, riportano che Amanda Lear è del 1939, quindi, pur non conoscendosi con certezza, dobbiamo riportare la data riportata da esse. Quindi, per favore, sarebbe meglio smetterla di cambiare la data di nascita. --Austroungarika sgridami o elogiami 14:38, 14 nov 2008 (CET)

http://musicalmente.forumfree.it/?t=43519400 http://www.alfemminile.com/w/star/f1843/fan-club/Amanda-Lear.html http://www.eurodancehits.com/learmain.html

Prima di tutto la data rimane, secondo trova delle fonti adatte, quelle che mi hai segnalato sono tutti siti di fan o forum. --Kekk0-M3r3q Talk^to^me 20:04, 24 mag 2011 (CEST)

Ecco lei in un'intervista dove dichiara data e luogo di nascita http://www.youtube.com/watch?v=QZQdVbqtwGo Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 87.6.231.241 (discussioni · contributi) 12:46, 24 gen 2012.

NazionalitàModifica

scusate ma la lear non è per nulla inglese (io ho sempre saputo francese) e poi non ha minimamente un accento inglese quando canta, parla inglese peggio di un italiano senza offesa (testimonianza da bilingue) Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 84.220.138.68 (discussioni · contributi) 21:04, 20 gen 2009.. Quando ha ottenuto la nazionalità italiana?

Ancora sul sessoModifica

Certo che in wikipedia non si cita wikipedia come fonte.. però http://en.wikipedia.org/wiki/Georges_Burou afferma che il Burou sarebbe l'autore del cambio di sesso della Lear (torniamo alle origini francesi maschili).. --Enza Influ (msg) 15:45, 12 feb 2009 (CET) C'è chi sostiene, anche del mondo TV, che non si sia mai operata e che sia ancora trans. A me sembra un'assurdità!

NascitaModifica

Leggendo il link qui sotto è chiaro sia nata ad Hong Kong il 19 novembre 1946, cosi come segna la sua biografia ufficiale e come dichiara lei nella sua biografia "La mia vita con Dalì". Scrivere che sia nata a Seigon il 18 giugno 1939 non è un'esattezza ma una supposizione ed è scorretto scriverlo su un articolo enciclopedico, le ricerche fatte rimangono supposizioni in quanto esistono fonti ufficiali vericabili anche nei frontespizi o recenzioni sulle copertine degi CD della Lear, oltre che sulla biografia delkla stessa!!! Amanda Lear Biography Amanda Lear's life is one of the most amazing one of this century. As the " Sunday Times Magazine " wrote it in 1985 about her : It's a dream come true by ... http://www.eurodancehits.com/learbio.html - 13k - Pagine simili Casta cambiare la data di nascita, bisodna citare fonti ufficiali e non supposte. Basta!!! Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 79.25.115.139 (discussioni · contributi) 09:24, 5 ott 2009.

E' qui tutto affermato da lei http://www.youtube.com/watch?v=QZQdVbqtwGoQuesto commento senza la firma utente è stato inserito da 79.3.230.76 (discussioni · contributi) .

le affermazioni dei personaggi dello spettacolo circa la propria data di nascita (quantomeno ad una certa età) come fonte valgono poco di fronte a fonti cartacee--Shivanarayana (msg) 20:19, 11 gen 2012 (CET)

DiscografiaModifica

Quanta confusione nella sezione singoli: mancano case discografiche e formato (7", 12", CDsingle, ecc.). Inoltre sembra che la sezione sia stata stilata non tenendo conto dei supporti fonografici, fronte/retro, bensì delle singole canzoni. My Alphabet, ad esempio mi risulta essere uscito sempre e soltanto come retro di Queen of Chinatown, nelle varie versioni (italiano e inglese) e come retro di Tomorrow nell'edizione francese: esiste anche un EP che raccolta tutte e tre le versioni?! Così per The Lady in Black, uscita come retro di Tomorrow. A me poi non risulta che Amanda Lear abbia mai cantato Cocktail d'amore (esistono tracce discografiche della canzone cantata da Stefania Rotolo e da Cristiano Malgioglio) prima della trasmissione televisiva recente e incisa su CD. La sezione è da controllare e rivedere. --  Il Passeggero - amo sentirvi 09:13, 1 dic 2009 (CET)

Proposta: portiamo la discografia in una voce a sé stante? --  Il Passeggero - amo sentirvi 10:13, 1 dic 2009 (CET)

"Relazioni" e "Presunto cambio di sesso"Modifica

Sono due sezioni abbastanza ristrette che hanno bisogno di essere espanse con informazioni piu dettagliate. Entrambe secondo me dovrebbero essere sezioni a parte, magari aggiungendone un'altra (icona gay, etc..). Per quanto riguarda la sezione del cambio di sesso, in teoria sono solo rumors creati da lei insieme a Dalì per vendere piu dischi, secondo voi però bisognerebbe lasciarla ed espanderla oppure sarebbe meglio cancellarla?.--Kekkomereq4 (msg) 14:18, 10 giu 2010 (CEST)

Per favore non cancellare avvisi di richiesta di fonti senza aver prima presentato le fonti. Ho ripristinato la sezione Relazioni. La sezione non può essere integrata nella sezione Pittura, musica e tv, perché non riguarda questi argomenti. Meglio una sezione breve che non argomenti sparsi e inseriti qua e là in sezioni che non c'entrano.
Ho inoltre ripristinato il testo che avevi cancellato. Per favore non cancellare parti del testo senza fornire spiegazioni e/o discuterne prima. Il paragrafo che riguarda la sua relazione con Manuel Casella è priva completamente di fonti e sono d'accordo per cancellarla se risulta priva di alcun fondamento. Ma dovrebbe fornirci spiegazioni chi l'ha inserita prima di cancellarla. Comunque aspettiamo un po'.
Per quanto riguarda il cambio di sesso ho già inserito un avviso perché non riporta alcuna fonte e anche perché la sezione è scritta piuttosto male. Il presunto cambio di sesso di Amanda Lear è una delle caratteristiche che hanno contribuito a renderla celebre e su cui in qualche modo è costruito il personaggio. Che sia vero o meno non è mai stato chiarito né provato, ma una sezione che affronti tale argomento secondo me deve essere inserita, ovviamente cercando di renderla il più enciclopedica possibile. Potremmo, piuttosto, suddividere creando due macrosezioni "Biografia" e "Carriera", la prima che contenga le sottosezioni dedicate all'infanzia e all'educazione, alle relazioni (a proposito: nelle Relazioni dovrebbero essere inseriti anche i flirt con Bowie e Brian Ferry, dovrei avere delle fonti), al cambio di sesso; la seconda che contenga tutte le altre sottosezioni che parlano della sua attività di cantante e conduttrice televisiva. Che ne dici?
Ah, noto poi che si usa come soggetto il cognome Lear: "Lear ha fatto questo", "Lear ha fatto quest'altro". In italiano quando si usa il cognome di un soggetto femminile è corretto scrivere "La Lear ha fatto questo", "La Lear ha fatto quest'altro". --  Il Passeggero - amo sentirvi 10:02, 11 giu 2010 (CEST)
Allora come avrai notato, sto cercando di aggiungere la sua biografia completa, anche se è difficilissimo trovare delle citazioni sulla sua vita dal 1991 al 2000, per questo mi sono fermato. Se controllli quella sezione, Pittura, musica e tv, è molto disordinata, e sono state aggiunte informazioni tutte insieme, perchè la sezione descrive in sommi capi la sua vita dal 1981 al 2008. Dato che ero intenzionato ad aggiungere la nuova sezione, con il titolo provvisorio di "1991-2000: Continui flop e successo europeo nelle TV" ho integrato tutto insieme con le relazioni, in modo che poi la sezione sulla pittura l'avrei trasformata in quella sul 1991-2000. Per quanto riguarda le relazioni, dovresti aiutarmi, dato che ne ho solo una pre-matrimonio. Su Manuel Casella credo che sia importante dato che c'è rimasta per un paio d'anni.
Per il cambio di sesso, la sezione è da riscrivere, dato che sono info appiccicate sulla pagina senza alcun ordine particolare. Wiki inglese ha molte informazioni dettagliate sul cambio di sesso, anche se queste sono state cancellate da tempo perchè ritenute bugie e rumors creati da Amanda per vendere dischi, comunque posso recuperare le info e reintegrarle nell'articolo. Per quanto riguarda invece le sottosezioni sono daccordo, ma è meglio aspettare che l'articolo abbia la forma di un vero articolo. --Kekkomereq4 (msg) 22:13, 13 giu 2010 (CEST)
OK, l'importante è riuscire a inserire notizie che abbiano delle fonti. In merito alle relazioni dovrei avere delle fonti (riviste anni settanta/ottanta), ma devo controllare. Sì, è vero è molto disordinato l'articolo. Anche la suddivisione in periodi temporali è abbastanza poco enciclopedica e molto POV. Intanto procedo alla divisione tra "Biografia" e "Carriera". Tu procedi pure coi tuoi inserimenti quando puoi. Ho già provveduto a correggere una buona parte della sintassi, ma lo stile è comunque da sistemare. Ho anche in programma di ampliare e riordinare la discografia (soprattutto i singoli), ma è un lavoro piuttosto impegnativo e non sono ancora riuscito a trovare il tempo per farlo. Grazie. --  Il Passeggero - amo sentirvi 11:08, 14 giu 2010 (CEST)

Ecco la verità su Amanda o meglio ex Alain: http://www.astro.com/astro-databank/Lear,_Amanda Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 93.58.44.220 (discussioni · contributi) 17:45, 6 set 2012.

Profilo di Amanda Lear in FacebookModifica

È stato inserito un link a una pagina di Facebook da un utente non registrato. So che i link a facebook sono deprecati dalle regole di Wikipedia, ma a quanto capisco si tratta del profilo ufficiale. Cosa facciamo, lo teniamo?

--  Il Passeggero - amo sentirvi 08:44, 1 lug 2010 (CEST)


AHAHHAHHAHAHHAHAHAHAHHA..e chi te lo ha detto che quella è la verità?ahahahahahah...!!!

TransessualeModifica

Amanda Lear è un transessuale. Il loro funzionamento è stato a Casablanca. Nella clinica del dottor Bourou. Prima di diventare noto, il suo nome era Peki D'Oslo.

Qui ci sono le foto di quei giorni in cui lei era un uomo: http://www.dianeetlesexedesanges.ch/3colset008/_page-peki-d-oslo.htm

Aprile Ashley ha scritto nel suo libro di Amanda quando era maschio o: http://www.antijen.org/Aprilv1/

Ian Gibson ha scritto nel libro di Dalì da Amanda Lear, che mostra molte foto.

Non è il problema di essere transessuale, ma ad essere onesti. Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 93.219.224.59 (discussioni · contributi) 14:24, 10 mar 2011.

Della sua vita privata ognuno può fare mistero di quel che vuole!!!il caso all'epoca suscitò molto interesse ed ognuno che scriveva e supponeva di conoscere la verità diventava famoso e guadagnava molti soldi. Molte furono le persone che fecero questo; ognuno di loro però scriveva cose diverse e comunque date non precise. Nulla di certo tanto è vero che rimane tutto un mistero e nulla si da per certo.E' chiaro?

Intervista Eva Robin'sModifica

Perchè è stata cancellata l'informazione che Eva Robin's in una recente intervista si dice certa che Amanda Lear, con cui ha lavorato alla fine degli anni '70, abbia effettuato un cabio di sesso? Qui l'intervista: http://www.youtube.com/watch?v=DX8-F5SdAao&feature=related Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 87.7.252.22 (discussioni · contributi) 01:47, 20 ago 2011.

Se per quello anche Malgioglio recentemente ha detto qualcosa di simile, e allora? Solo perchè lo dice Eva Robins è notabile?--Kekk0-M3r3q Talk^to^me 20:51, 20 ago 2011 (CEST)

Infattti la Robins può dire quello che vuole.

Alain TapModifica

"Alain Tap, né en 1939 à Saïgon en Cochinchine (Indochine]. Fils d'André Tap, capitaine de l'armée française et d'une mère vietnamienne. Après avoir vécu à Saïgon, les parents du petit Alain vivent en Europe durant la Seconde Guerre mondiale puis s'installent en Suisse. Ils divorcent lorsqu'Alain à 5 ans. La mère part s'installer à Carcassonne avec son fils, le père lui reste à Paris. Le père décède en 1965." Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 77.242.201.57 (discussioni · contributi) 12:02, 24 mag 2012. Quindi?Poi qui, e sulla carta di identità, c'è scritto Tap, lei invece è Anada Tapp!!

FotoModifica

La foto attuale è scattata da lontano e la Lear ha gli ochiali da sole, è assolutamente poco riconoscibile. Questa mi pare molto più chiara. Che poi una sia del 2010 e l'altra del 2011 mi pare irrilevante.Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 95.231.25.134 (discussioni · contributi) .

Ho messo la foto del 2010 (che almeno è a fuoco) nel box della sezione 0 e ho spostato quella a figura intera nella sezione sugli anni 2010. Grazie del suggerimento --Q (msg) 11:15, 6 set 2012 (CEST)

Fonte radiofonicaModifica

una fonte usata più volte nella pagina è una presunta intervista radiofonica, ma non c'è nemmeno un link che riporti all'intervista, si può rimuovere?--Not_That_Kind I Can't be Defeated (AccendiLaLuce) 12:45, 9 ott 2012 (CEST)

e perchè dovresti rimuovere la fonte (tra l'altro inserita da me dopo averla sentita)? Almeno inserisci una motivazione valida. --Kekk0-M3r3q Talk^to^me 15:36, 9 ott 2012 (CEST)
io che ne so che non te la sei inventata? la motivazione è più che valida, ogni fonte deve essere verificabile e questa non lo è--Not_That_Kind I Can't be Defeated (AccendiLaLuce) 15:46, 9 ott 2012 (CEST)
Preferirei sentire anche altri pareri sulla fonte. --Kekk0-M3r3q Talk^to^me 16:58, 9 ott 2012 (CEST)
Se non è riscontrabile in nessun modo, non è da considerarsi una fonte, come non lo sono gli utenti. --°_Butterfly_° I'm a Prima Donna 21:12, 9 ott 2012 (CEST)
Quoto Butterfly: la fonte deve essere verificabile altrimenti non è attendibile. --Leo (dimmi) 21:24, 9 ott 2012 (CEST)

altro da dire?--Not_That_Kind I Can't be Defeated (AccendiLaLuce) 23:09, 20 ott 2012 (CEST)

Ti avevo già risposto qua, riporto il commento: Allora, prima di tutto ringrazio AccendiLaLuce per aver sollevato una questione importantissima, ovvero quella delle fonti radiofoniche e controllando questo (Template:Cita news) la fonte radiofonica non è considerata. Poi però sono entrato qua (Template:Cita TV) e ho notato che questo template può essere utilizzato anche per le radio; inoltre se controllate i paramentri, quelli obbligatori (canale e data) nella fonte sono riportati: Intervista radiofonica, Confessions Orbitales, Radio Europe 1 (8 marzo, 2003). Oltre a ciò il paramentro url, ovvero per verificare il link, è solo opzionale perciò non obbligatorio. Di conseguenza, se è ufficiale una fonte tv solo con data e canale e senza link, perchè non dovrebbe esserlo anche una fonte radio? Rispondendo poi a Butterfly, l'utente viene costantemente preso per fonte (naturalmente se è in buona fede) ad esempio per la trama di un film (segnalo la discussione) e per quanto mi riguarda io sono sempre in buona fede perchè non avrei nessun tornaconto ad inventarmi informazioni per una pagina. --Kekk0-M3r3q Talk^to^me 08:20, 21 ott 2012 (CEST)
WP:BF riguarda il fidarsi che un utente non inserica consapevolmente errori, non che sia una fonte attendibile.--Moroboshi scrivimi 06:25, 24 ott 2012 (CEST)

Francese?Modifica

Ricordo a memoria un'intervista della Lear in cui diceva di essere inglese di nazionalità, di avere la residenza in Francia, la casa discografica in germania e la carriera televisiva in Italia.... Credo che nazionalità francese sia errato, non è possibile rintracciare una fonte? --Sailko 17:00, 15 lug 2014 (CEST)

Alain TapModifica

Amanda Lear, née Alain Tap, le 18 juin 1939 à l'hôpital militaire Grall, 14 rue La Grandière, Saïgon, est une chanteuse transsexuelle française. Fils d'André Tap, militaire français, sergent dans l'Infanterie coloniale à l'époque, et d'un mère française, Valentine Rivera. Ils habitaient 12 rue du Mékong à Saïgon. Après avoir vécu dans cette ville, les parents du petit Alain vivent en Europe durant la Seconde Guerre mondiale puis s'installent en Suisse. Ils divorcent lorsqu'Alain à 5 ans. La mère part s'installer à Carcassonne avec son fils, le père lui reste à Paris. Le père décède en 1965.

La déclaration faite à la GEMA (18 novembre 1939) est déjà une fausse déclaration pour brouiller les pistes en cas d'enquête. <

Collegamenti esterni modificatiModifica

Gentili utenti,

ho appena modificato 1 collegamento/i esterno/i sulla pagina Amanda Lear. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 05:45, 5 set 2017 (CEST)

EtichetteModifica

La listona di etichette nel template {{Artista musicale}} mi sembra eccessiva. Non potremmo inserire solo le principali? --  Il Passeggero - amo sentirvi 09:30, 9 ott 2017 (CEST)

Collegamenti esterni modificatiModifica

Gentili utenti,

ho appena modificato 3 collegamento/i esterno/i sulla pagina Amanda Lear. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 03:11, 6 feb 2018 (CET)

Etichette discograficheModifica

Un discorso sulle etichette discografiche: stiamo attenti quando attribuiamo una etichetta discografica non ancora nata a un artista. Amanda Lear incideva per la Ariola Records, non per la BMG Ariola, che negli anni settanta/ottanta non esisteva ancora. E così per tutte le altre etichette: devono essere citate le etichette originali, non quelle adoperate da altre case discografiche in seguito a fusioni. --  Il Passeggero - amo sentirvi 13:23, 3 apr 2018 (CEST)

Collegamenti esterni modificatiModifica

Gentili utenti,

ho appena modificato 1 collegamento/i esterno/i sulla pagina Amanda Lear. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 14:20, 22 apr 2018 (CEST)

PubblicitàModifica

[@ Hardenheart] le pubblicità non sono normalmente considerate enciclopediche come elenco di opere. --  Il Passeggero - amo sentirvi 12:21, 25 mag 2018 (CEST)

Collegamenti esterni modificatiModifica

Gentili utenti,

ho appena modificato 1 collegamento esterno sulla pagina Amanda Lear. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot.

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 10:15, 17 mag 2019 (CEST)

Collegamenti esterni modificatiModifica

Gentili utenti,

ho appena modificato 1 collegamento esterno sulla pagina Amanda Lear. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot.

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 04:05, 10 ago 2019 (CEST)

Collegamenti esterni modificatiModifica

Gentili utenti,

ho appena modificato 1 collegamento esterno sulla pagina Amanda Lear. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot.

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 12:40, 27 ott 2019 (CET)

Ritorna alla pagina "Amanda Lear".