Apri il menu principale
Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Discussione:Morte di Giovanni Paolo I.
Crystal Clear app ksirtet.pngQuesta voce rientra tra gli argomenti trattati dai progetti tematici sottoindicati.
Puoi consultare le discussioni in corso, aprirne una nuova o segnalarne una avviata qui.
Emblem of the Holy See usual.svgCattolicesimo
Flag of Veneto.svgVeneto
Monitoraggio fatto.svgLa voce è stata monitorata per definirne lo stato e aiutarne lo sviluppo.
Ha ottenuto una valutazione di livello sufficiente (ottobre 2007).
BLievi problemi relativi all'accuratezza dei contenuti. Informazioni esaustive nella gran parte dei casi, ma alcuni aspetti non sono del tutto approfonditi o altri non sono direttamente attinenti. Il tema non è stabile e potrebbe in breve necessitare di aggiornamenti. (che significa?)
BLievi problemi di scrittura. Qualche inciampo nello stile. Linguaggio non sempre scorrevole. Strutturazione in paragrafi adeguata, ma ancora migliorabile sotto alcuni aspetti. (che significa?)
CSeri problemi relativi alla verificabilità della voce. Carenza di fonti attendibili. Alcuni aspetti del tema sono completamente privi di fonti a supporto. Presenza o necessità del template {{cn}}. La delicatezza del tema richiede una speciale attenzione alle fonti. (che significa?)
BLievi problemi relativi alla dotazione di immagini e altri supporti grafici nella voce. Mancano alcuni file o altri sono inadeguati. (che significa?)
Monitoraggio effettuato nell'ottobre 2007

l'articolo prima dice che omicidio è un'acusa impensabile, non provata..etc. poi dice che anche la morte naturale non è per niente certa.allora tanto vale essere neutrali e cancellare quelle righe che dicono che è impossibile etc..

Giovanni Paolo I il giorno della sua inaugurazione forse è Giovanni Paolo I il giorno della sua incoronazione?

Sono d'accordo con te: 1) per quanto riguarda l'incoronazione ho corretto subito, non ci sono dubbi sulla cosa; 2) sulle "certezze" riguardo alla morte pure io suggerisco di riportare ogni vesrione e rimanere agnostici, ma prima vorrei si sviluppasse un po' più di dibattito sul punto: 3) la prossima volta che scrivi qcosa, firmati però! Ciao Microsoikos

ciao,nel sito amicidipapaluciani.it, l'autore sostiene di conoscere i famigliari di papa luciani e di aver raccolto la loro opinione sul decesso naturale del pontefice e la notiza riportata qui dell'embolo all'occhio e della morte prematura di alcuni famigliari. ad oggi, almeno non se n e parla nel sito, non è mai stato scritto un libro di risposta a quello di yellop.-marco

Indice

tiaraModifica

proporrei di sostituire il link a "tiara" con quello a "tiara_papale"

Fatto. Puoi cambiare link del genere scrivendo [[tiara papale|tiara]] --SγωΩηΣ tαlk 17:08, ott 29, 2005 (CEST)
lo sapevo solo che, essendo "nuovo" non mi andava di modificare arbitrariamente il lavoro di altri... -- Fra dimo

nuovo templateModifica

avete cambiato la foto: ora ce n'è una di lui col card. ratzinger il che non mi sembra giusto (avrà diritto sto papa a una foto da solo nel template???). Paolo parioli 09:42, 6 mag 2006 (CEST)

done --Riccardo(?) 09:58, 6 mag 2006 (CEST)

Non mi sembra una scelta adeguata quella d'inserire nel template una foto di Giovanni Paolo I sulla sedia gestatoria. Papa Luciani rifiutò la sedia gestatoria sin da subito; acconsentì ad usarla quando gli federo notare che in quel modo era maggiormente visibile. --Vincenzo da Tortona (msg) 21:16, 3 mag 2009 (CEST)

SpeculazioniModifica

Vorrei precisare che il termine "speculazioni giornalistiche" usato nel paragrafo sulle ipotesi della morte non va inteso in senso necessariamente negativo e dunque non è POV. Si può confrontare al riguardo un qualunque dizionario, ad esempio il Dizionario filosofico dichiara che per speculazione s'intende il pensiero che indaga un problema senza utilizzare alcun dato empirico, ovvero il pensiero astratto, il pensiero che "astrae" (separa) i propri passaggi dai fatti empirici per considerarli in quanto pura possibilità. ed è esattamente questo il caso, dato che non vi è attualmente alcuna prova oggettiva che smentisca la versione ufficiale della morte di papa Luciani. --MarcoK (msg) 23:21, 27 mag 2006 (CEST)

Il nomeModifica

Ho eliminato la seguente frase - inserita da utente non registrato - che già era stata oggetto di "edit war":

In una confessione fatta alla sorella in un primo tempo aveva deciso di prendere il nome di Pio XIII. Ma aveva subito cambiato idea pensando che avrebbero strumentalizzato questa scelta.

La circostanza qui affermata non risulta: dalle ricerche che almeno ho fatto io non c'è traccia di tale "confessione alla sorella". Chi ne trovasse la fonte, naturalmente, è pregato di segnalarla e, di conseguenza, sarebbe legittimato a fare il reinserimento. Microsoikos 23:33, 20 giu 2006 (CEST)

ciao Microsoikos, facendo un po' di ricerche ho trovato la frase (In una confessione fatta alla sorella in un primo tempo aveva deciso di prendere il nome di Pio XIII. Ma aveva subito cambiato idea pensando che avrebbero strumentalizzato questa scelta.) però non alla sorella ma al fratello. Ti lascio il link così puoi controllare http://it.cathopedia.org/wiki/Papa_Giovanni_Paolo_I#La_scelta_del_nome Chir16 18:34, 09 Aprile 2018 (CEST)

Frasi da verificareModifica

L'utente Katon ha inserito queste due frasi sulle quali sarebbe utile fornire le fonti che le supportano:

  • Si disse che avesse ricevuto 101 voti tra i 111 cardinali, il quorum più alto nei conclavi del Novecento.
  • Rifiutò anche il trono al momento della Messa detta "intronazione".

Se non si trovano i dovuti riscontri non si potranno mantenere nell'articolo, a mio avviso. Microsoikos 17:44, 18 lug 2006 (CEST)

ciao Microsoikos, la prima frase trovi riscontro nel link http://it.cathopedia.org/wiki/Papa_Giovanni_Paolo_I#L.27elezione e la seconda frase nel link http://it.cathopedia.org/wiki/Papa_Giovanni_Paolo_I#Le_innovazioni_introdotte_da_Luciani spero esserti stato di aiuto Chir16 18:40, 09 Aprile 2018

Salute di papa Luciani e massoneria all'interno del vaticanoModifica

Si afferma che che la salute di Papa Luciani era stata sottovalutata dai cardinali. Luciani era invece in ottima salute. Lo conferma il medico personale, intervistato da Yallop ne "In nome di Dio".

Non è vero che non ci sono prove sul complotto massonico. Esiste una lista (scaricabile da internet) degli affiliati alla P2 di Licio Gelli. Tra i tanti, molti cardinali e vescovi facenti parte della curia. Inoltre è risaputo che Marcinkus era in affari con Gelli. Non sono prove schiaccianti, ma penso sia doveroso menzionarle. Poi ognuno ne trae le proprie conclusioni.


"il papa morì..dopo aver discusso la sera precedente col cardinale Villot [ Jean, in massoneria dal 6.8.1996, matr. 041/3, "Jeanni" (Zurigo) ] secondo il non smentito Mario Guarino: "l’Italia della vergogna" 1995, Laser edizioni, Viareggio, "I mercanti del Vaticano" 1998, Kaos edizioni, Milano, l’ondivago Franco Nicastro: "Mafia,007 e massoni",1998, edizioni Arbor, Palermo"[1]

A questo proposito...Modifica

La frase la salute del pontefice, che al tempo dell'elezione aveva solo 66 anni, fu sottovalutata dai cardinali in conclave non ha senso. Non c'è alcuna prova che avesse malattie particolarmente significative, intanto. E poi, cosa vuol dire quella frase: che i cardinali scelgono sulla base della "sana e robusta costituzione"? Da dove si desume una tale ipotesi? Per le ragioni suddette elimino detto inciso, gratuito, non provato e ininfluente rispetto al senso del discorso.

Quanto alle dichiarazioni del medico personale del Papa, chi ha elementi certi - allegabili - in proposito integri la voce: sarebbe un dato abbastanza interessante, credo. Microsoikos 01:09, 22 ago 2006 (CEST)
non vorrei sbagliarmi (ma non ho letto la voce, vado a memoria), ma che i cardinali debbano scegliere sulla base di una "sana e robusta costituzione" o qualcosa del genere, del pontefice, sia stato stabilito da qualche sinodo medioevale.. mi documento appena posso...--Mitokomon 01:17, 22 ago 2006 (CEST)
Sarebbe interessante - eventualmente da inserire nella voce Conclave - ma resta il fatto che nulla induce a pensare (nè vi è prova) che la salute del pontefice, che al tempo dell'elezione aveva solo 66 anni, fu sottovalutata dai cardinali in conclave . Microsoikos 01:54, 22 ago 2006 (CEST)

Convocò i responsabili delle finanze?Modifica

La frase

È stato detto che, pochi giorni prima di morire, il papa avrebbe convocato i principali responsabili delle finanze vaticane per verificare come venivano gestiti i fondi curiali, ma non fece in tempo ad approfondire l'argomento.

andrebbe sostenuta dall'indicazione della fonte. Così com'è potrebbe essere semplicemente un'ipotesi, senza riscontro nella realtà. don Paolo - dimmi che te ne pare 19:45, 13 ott 2006 (CEST)

Ringrazio per l'indicazione della fonte. Mi chiedevo altresì se l'espressione "è stato detto" non andrebbe cambiata in "è stato ipotizzato". È un fatto reale o un'ipotesi? don Paolo - dimmi che te ne pare 19:38, 14 ott 2006 (CEST)
  • Può andare anche "è stato ipotizzato" (comunque la vers. attuale con l'"è stato detto", non mi pare presenti la cosa come "fatto reale", tanto più che il verbo è al condizionale...) --Charlz 09:54, 16 ott 2006 (CEST)
Io direi che ipotizzare è ben diverso da dire. Metterei quindi, a scanso di equivoci, ipotizzare.
Invece dove è andata a finire la fonte?
don Paolo - dimmi che te ne pare 04:35, 22 ott 2006 (CEST)

L'inchiesta di David Yallop ed altre inchiesteModifica

Tutta la sezione è da aggiustare: non si capisce quali sono i fatti reali sui quali Yallop si è basato, e quali le ipotesi che lui fa. A mio parere i due piani sono da separare accuratamente. don Paolo - dimmi che te ne pare 19:50, 13 ott 2006 (CEST)

  • Le conclusioni mi sembrano abbastanza chiare: Yallop ipotizzò l'omicidio per volontà di Gelli con la complitità di Marcinkus, Sindona, Calvi, Villot, Clody. Per l'evidenziazione dei fatti su cui si basò l'inchiesta, proverò a migliorare (è cmq un libro di più di 300 pagine... sicuri che poi non si finisce con l'inserire parti non proprio attineneti con la voce?... ma forse no...) --Charlz 09:54, 16 ott 2006 (CEST)
Il punto non sono le conclusioni, ma i punti di partenza. Occorre distinguere meglio nel testo quelle che sono le ipotesi di Yallop e simili, e quali i fatti di cui si ha certezza. don Paolo - dimmi che te ne pare 04:31, 22 ott 2006 (CEST)

Alcuni fatti:

  1. Il Vaticano ha sempre rifiutato di estradare in Italia il vescovo Marcinkus per chiarire i movimenti illegali dello IOR. Ricordo che una banca è fallita per questo e che almeno tre persone sono morte: Sindona, Ambrosoli, Calvi.
  2. La paura di Sindona, nell'essere estradato in Italia e di venire ucciso da "una tazza di caffè avvelenato" (p. XVI) si è dimostrata più che fondata.
  3. Secondo Valerio Volpini, ex direttore dell'Osservatore Romano, su Famiglia Cristiana (Tre mesi per tre papi, pp. 58-61 del 28-9-88) Giovanni Paolo I era un uomo veramente solo.
  4. Secondo la Curia non ci sarebbero stati clamorosi cambiamenti rispetto al predecessore. In realtà, l'ieda di Yallop che qualcosa bolliva in pentolaè attestata dal rifiuto, non soltanto formale, del "plurale maiestatis", dal famoso "Dio è padre, ma ancora di più madre" e sopratutto dalla dichiarazione di don Mario Senigaglia, suo segretario dai tempi di Venezia, (riportata anche nel libro di Yallop, p. 65): "Lo accompagnai fino a Piazzale Roma. Prima di salire sull'auto mi disse: "Penso che sia giunto il momento per la chiesa di fare la scelta del Terzo Mondo. E sai a chi penso? Al cardinale Lorscheider, è un uomo di fede e di cultura. E' un brasiliano, ma è un buon conoscitore dell'Italia e degli italiani."(Giovanni Paolo I, un papa pastore, inserto di Famiglia Cristiana del 10-9-78, pp. 67-82; la frase riportata è a pag. 76). --Calgaco 10:37, 25 ott 2006 (CEST)

Musatti?Modifica

Non so se ho interpretato bene quanto l'anonimo redattore ha aggiunto a proposito del Musatti (Cesare? giusto?) e del suo "famoso" lavoro sulla morte di Giovanni Paolo I, tanto famoso che google non riesce a trovarne neanche una istanza. Ci vorrebbe qualche esperto di psicanalisi... don Paolo - dimmi che te ne pare 02:06, 25 ott 2006 (CEST)

L'ipotesi di YallopModifica

L'ipotesi di Yallop è ormai più della metà della voce, propongo di metterla in una voce a parte. Anche perché a questa maniera sarebbe molto più chiaro il confine tra la realtà e l'ipotesi. don Paolo - dimmi che te ne pare 23:16, 27 ott 2006 (CEST)

Fatto. E non avevo letto qui... --HAL9000 23:25, 30 ott 2006 (CET)

NPOVModifica

Ciao a tutti, premetto che non sono credente. Alcune parti, nella loro forma attuale, mi sembrano non-NPOV. Sono sicuro che è involontario, in quanto si tratta di passaggi minimali mentre l'articolo complessivo è del tutto neutrale. Tuttavia l'impressione è netta, perciò provvedo a riformularle (sezione Curiosità).
Le mie spiegazioni:

  • E se il cosiddetto Segreto (o, meglio denominato Messaggio) di Fatima dove si parla del "Vescovo vestito di bianco che cade a terra come morto”, non si riferisse a Papa Giovanni Paolo II (che venne soltanto ferito il 13 maggio 1981), ma a Papa Giovanni Paolo I?

Sembra dare per scontata la profeticità del messaggio.

  • All'indomani della morte del Pontefice, il quotidiano il manifesto esce con l'assurdo, infelice ed irriverente titolo: «È rimorto il Papa»

Nulla di male nei tre aggettivi presi singolarmente (forse assurdo sa un po' di giudizio, pur potendo - con difficoltà - riferirsi al nonsense del titolo), ma tutti insieme non danno un'impressione di perfetta neutralità.
Ciao. --Llayumri 23:19, 30 ott 2006 (CET)


Torno nel merito per segnalare che il sospetto circa i rapporti fra l'arcivescovo Nikodim e il KGB suona parecchio di parte e credo sia stato smentito dalla chiesa ortodossa. L'ho mantenuto (anche alla relativa voce) con una formula più 'agnostica' ma confido in una spiegazione migliore da parte di chi ne sappia qualcosa in più. --Llayumri 23:07, 5 nov 2006 (CET)

La fiction televisivaModifica

Caro Jacobus, la tua osservazione non ha alcuna ragion d'essere: circa il luogo comune del terrore che albergava nel cuore di Papa Luciani dopo l'incontro con la veggente di Fatima, mi basti riportare le parole del Segretario di Stato che pure ebbe modo di incontrarla in occasione della pubblicazione del Terzo Segreto: "L'ho già detto e lo ripeto: suor Lucia, facendomi vedere la panca dove erano seduti e si era svolta la lunga conversazione, mi disse che da parte sua non c'era stata alcuna previsione o preveggenza riguardo ad Albino Luciani. Solo, dopo la partenza del patriarca, in comunità aveva esclamato: 'Se diventasse papa, non mi dispiacerebbe'"

Non era infatti terrorizzato e il film era bugiardo in tal senso, ma, da quanto riportatomi dai famigliari di don Albino, credo che qualche cosa di molto personale sia stato detto all'allora patriarca Luciani.... comunque non contesto minimamente le versioni definite "ufficiali" e chiedo scusa --Jacobus 10:39, 2 nov 2006 (CET)

È rimorto il PapaModifica

Il titolo fu usato da Lotta Continua, come prova questa immagine: [2]. Il sottotitolo era: "Albino Luciani ha smesso di ridere" 22 nov 2008


Ho fatto un googlata e sembra che la maggior parte delle fonti riportino "il Male", anche se qui per es [3] Michele Serra in un'intervista sulla satira cita invece "Lotta Continua", che sarebbe uscita con il titolo "È rimorto il Papa/panico tra i filatelici". Anche nelle discussioni su usenet (google gruppi) sembra che la maggior parte della gente che cita il titolo per ricordo personale (e non copia e incolla articoli da altre fonti) ricordi "Il Male" come responsabile. In generale ho avuto l'impressione che parte delle fonti web che citano il manifesto siano recenti e abbiano preso l'info proprio da wiki (compaiono di solito anche altre notizie che smebrano prese usando l'articolo come fonte). --Yoggysot 17:18, 7 nov 2006 (CET)

Potresti avere ragione.
Ho un'informazione in merito. Ricordo personalmente che dopo la morte di Giovanni Paolo II, in un Tg5 della notte, l'episodio fu rammentato e "addebitato" al Manifesto. Il giornalista però parlava di suoi ricordi personali e potrebbe essere caduto in errore.
Guardacaso, la citazione sembra essere apparsa su Wikipedia per la prima volta il 22 aprile 2005, quindi pochi giorni dopo, anche se con riferimento... all'Unità! --Llayumri 18:26, 7 nov 2006 (CET)

Ho cancellato queste notizie curialiModifica

Se c'è qualcosa di interessante estrapolatelo pure e inseritelo nell'articolo, a me le testimonianze di don Barbon di don Perotto dell'organista e del capellano non interessano non so a voi...


Sulla nomina a vescovo del Luciani vi è una interessante testimonianza di mons. Aldo Barbon, arciprete di Pedavena. In una riunione del clero bellunese alla presenza di mons. Bortignon, gia vescovo delle due diocesi di Belluno e Feltre dal 1944 al 1949, il vescovo di Padova rivelò di essere stato invitato a pranzo da Giovanni XXIII subito dopo la sua elezione. Durante il pasto il papa gli espresse l'intenzione di nominare vescovo uno dei sacerdoti dell' insigne diocesi di Sant'Antonio, al che il cappuccino gli rispose che di sacerdoti promossi all'episcopato Padova ne aveva anche troppi, e che c'era invece un sacerdote bellunese che lui aveva avuto come collaboratore in curia, esemplare sotto ogni aspetto, pienamente degno di tale nomina. Il vescovo Muccin in quell'occasione, si sentì in qualche modo scavalcato e mormorò che comunque anche lui il Luciani lo aveva messo nella "terna" dei preti che periodicamente una diocesi propone a Roma. Questo particolare in realtà esalta quella circostanza di casualità che lo stesso Luciani ripeteva sovente, tanto che un sacerdote feltrino molto noto per la sua ironia, mons. Giulio Perotto, dopo una ricostruzione umilmente "casuale" delle sue promozioni, gli chiese: - Ma allora, eminenza, se tutto avviene per caso, qualche probailità ce l'ho anchio di diventare vescovo...! "Eh tu noe don Giulio, tu noe", gli rispose il Luciani. In realtà il clero locale trattò sempre il Luciani con esteriore deferenza, con rispetto (e interiore freddezza), come qualsiasi altro superiore, all'interno di un contesto di assoluta normalità e assenza di profetici sintomi di futura carriera e men che meno di santità. Per comprendere gli uffici (prevalentemente curiali) del Luciani nel periodo bellunese, occorre riassumere ed esporre la temperie culturale ed ecclesiastica di quel clero, di quel vescovo e di quella diocesi nel primo dopoguerra. Lo spirito del Vaticano primo era totale e qualsiasi segno premonisse qualche idea di "modernità" veniva severamente represso, o con l'allontamento preventivo dal seminario o successivamente con l'emarginazione in uffici secondari. Dopo la caduta del potere temporale la liberale e filovolpiana Belluno esprimeva un clero prevalentemente aperto o almeno compromnissorio e incline all'accettazione del nuovo regime unitario. Ci vollero decenni per trasformare un clero dalle tradizioni liberali, colto, fiero e indipendente (anche economicamente) in un clero sottomesso, ubbidiente e pronto alla lotta. Obbedienza, disciplina, comportaento esteriore edificante per i fedeli, astensione da ogni propria personale posizione su fatti politici e sociali erano i fondamenti della nuova formazione ecclesiastica post-risorgimentale, in completa opposizione "col mondo e i suoi pericoli", in una sorta di guerra totale iniziata nel 1870 e destinata a durare fino al Concilio Ecumenico Vaticano Secondo. Personificarono questo spirito tutti vescovi postunitari, dal Bolognesi al Cherubin, dal Foschiani al Cattarosi. Dopo l'epica parentesi della Resistenza e del primo Dopoguerra in cui emerse la carismatica personalità del Bortignon, tutto tornò ad appiattirsi nel solco della vecchia tradizione clericale veneta col nuovo vescovo, il friulano Gioacchino Muccin, succeduto nel 1949 al Bortignon e del quale il Luciani fu il fedele vicario generale fino alla sua nomina a vescovo di Vittorio Veneto. Chiuso, autoritario, liturgico e rituale, la prima disposizione ecclesiastica del Muccin riguardava...l'uso del cappello, nelle sue varie versioni per seminaristi, sacerdoti e monsignori (1)! Ma questo è secondario. La temperie antimodernistica che aveva fatto chiudere i due seminari diocesani di Belluno e Feltre, a seguito della tempestosa ispezione apostolica del 1908, dandoli in mano agli Stimmatini dal 1909 al 1915, lasciava segni dolorosi anche successivamente, con la denuncia di qualsiasi sacerdote (mons. Masi ne fu la vittimsa più illustre) che solo avesse testimoniato qualche apertura mentale e qualche desiderio di novità. I due fratelli Cappello (sempre decantati come particolarmente vicini al Luciani)e il chierico Palatini furono fra i più noti "delatori", come anche recenti studi hanno evidenziato (2). Ma lo stesso Luciani non fu esente da traffici ed esclusioni di confratelli ritenuti aperti e per questo particolarmente apprezzati dai seminaristi. Il caso più eclatante fu quello di don Ferdinando Tamis, acutissimo e coltissimo sacerdote, espropriato dall'insegnamento del seminario, mandato a insegnar religione alle medie inferiori di Belluno per decenni, confinato nelle fredde soffitte della curia, in una sorta di esilio nel quale fece comunque rifulgere il suo autentico spirito di sacerdote umile e ubbidiente, di levatura culturale e spirituale superiorie e di grande cultore della storia locali. Traccia di queste non proprio esaltanti valutazioni si riscontravano anche in battute che i sacerdoti locali più anziani ancora si tramandavano fino a qualche anno fa, del tipo "Luciani ti uccide con un sorriso" oppure "Luciani ti odiava cordialmente all'ombra del cuor di Gesù". Ero vicino ad uno dei suoi compagni di scuola, quando costui fu presentato com il nuovo papa. Mi aspettavo un sorriso radioso, un ricordo edificante, l'enunciazione di un qualche segno premonitore di un provvidenziale destino, ma restai profondamente deluso: il sacerdote emise un lungo sospiro seguito da un "Luciani? Luciani? Pore noi!" Piccole invidie, incomprensioni di compagni di scuola e di seminario, tendenza a cogliere il particolare negativo rispetto a quelli positivi? Può darsi, ma questo era il clima bellunese di quegli anni. E dunque la "fama di santità" era di molto al di là da venire. (1) Sull'episcopato di Gioacchino Muccin cfr. AA.VV. Diocesi di Belluno e Feltre, Padova 1996, pp.392 - 396. G.M. Dal Molin, Problematica sociale ed emigrazione nel pensiero del vescovo Gioacchino Muccin (1949-1976), in "Protagonisti. Rivista dell'Istituto Storico della Resistenza e dell'Età contempranea di Belluno", VI (1985), n.21, pp.15-30. G.M. Dal Molin,I problemi sociali della provincia di Belluno nel pensiero del vescovo Gioacchino Muccin, in "Rivista di studi feltrini El Campanon", XXIII(1990), n. 79-80, pp. 35-63. (2)Sull'antimodernismo a Belluno cfr. Lorenzo Bedeschi, La chiesa bellunese nel primo decennio del Novecento, in "Vita Pastorale", n. 2 (2006), pp. 44 - 46.

Scelta del nomeModifica

In merito a quanto riportato in un'intervista rilasciata, alcuni anni or sono, dai fratelli, in un primo momento aveva pensato di prendere come nome quello di Pio XIII, ma avrebbe desistito a tale proposito per paura di un'eventuale strumentalizzazione che la stampa avrebbe potuto fare.

La frase sopra riportata - inserita ieri da un Utente anonimo - al di là della formulazione non felicissima lascia comunque perplessi: sarebbe necessario precisare e citare la fonte (sennò va eliminata). --Microsoikos 11:51, 3 lug 2007 (CEST)

Quoto Microsoikos. --Hanyell29 16:49, 3 lug 2007 (CEST)

Citazione inizialeModifica

Ho aggiunto la citazione dal primo angelus del pontefice. Ho scelto quelle parole per cercare di mettere in luce il senso di conciliante umanità e umiltà del pontefice, ma mi rendo conto che a qualcuno potrebbe non piacere o preferire qualche altra citazione - o non aggiungerne del tutto. In questa sede possiamo discuterne in proposito. --Hanyell29 16:26, 11 ago 2007 (CEST)

ConfusioneModifica

Raccomando a chi scrive in questa pagina di fare un po' più di attenzione ed ordine. Ci sono concetti ripetuti due volte e la successione temporale spesso non è rispettata. --HAL9000 (contattami) 14:25, 8 dic 2007 (CET)

"Venerabile"? Ancora no (o sbaglio?)Modifica

Salvo errore, Giovanni Paolo I per ora è solo "servo di Dio", non è ancora venerabile.

Per ora non ho corretto perché non ci potrei giurare, ma sarebbe bene controllare.

Il titolo al momento è servo di Dio. Il 10/11/2006 è stata conclusa la prima fase della causa di beatificazione. Non c'è ancora il decreto della Congregazione per le cause dei Santi che porterebbe il titolo a venerabile. L'ho corretto nella pagina.
--Nano, 11 dicembre 2007

Cancellazione immaginiModifica

Segnalo che tutte le immagini che erano state caricate su Commons di Giovanni Paolo I come PD-Italia sono state rimosse. Si prega di ricaricarle, ma SOLO nella nostra Wikipedia. --Roberto Segnali all'Indiano 05:04, 24 apr 2009 (CEST)

Spero presto. Pifoyde (msg) 21:46, 27 apr 2009 (CEST)

Foto attualeModifica

Con la sedia gestatoria: non mi sembra una scelta molto felice. Era una delle tante cose che voleva abolire, nella sua semplicità non avrebbe mai accettato di essere raffigurato in questo modo.

MuseoModifica

Per quanto voglia bene al papa, non penso che una mostra temporanea su di lui, in un posto poco noto, possa essere enciclopedica... Che ne dite? Meglio sarebbe se esistesse un vero e proprio museo, o no? --LukeDika 20:21, 30 mar 2010 (CEST)

Beh, temporanea non è, visto che è stabile da una trentina d'anni, e comunque il fatto che il luogo sia poco noto non implica necessariamente che la voce non sia enciclopedica. Comunque, a seguito di votazione, la voce è stata mantenuta. Devo però ammettere (per amor di verità, visto che sono del paese) che, a parte qualche oggetto di un certo valore storico su Albino Luciani, è più che altro una esposizione di fotografie (soprattutto per motivi di spazio, visto che è ospitata nei locali della Casa Canonica, non certo pensati per questo scopo).
Il museo vero e proprio è in fase di allestimento ed alla sua apertura si potrà parlare senza problemi di voce enciclopedica (per quanto penso io). Per questo motivo sarei per una cancellazione momentanea fino all'apertura della sede definitiva, visto che Wikipedia non raccoglie cose in divenire, ma esistenti. --Tancar (msg) 22:11, 27 apr 2010 (CEST)

EsagerazioniModifica

Affermare che Papa Luciani non fosse così contrario alla contraccezione (nell'articolo addirittura si parla di "qualche apertura" e di idee "piuttosto progressiste") è un'enormità. Si citino scritti o detti del papa in questo senso, altrimenti quest'affermazione è da eliminare. (Infatti le fonti a cui si fa riferimento sono articoli complottisti.) Poi papa Ratzinger, nel suo libro "Gesù di Nazaret", scrive che Dio è puro spirito e non ha sesso, che nella Bibbia è citato sia al maschile che al femminile, ma anche che non è mai chiamato madre ma solo padre. Scrivere che per papa Ratzinger "Dio è solo padre" è una semplificazione eccessiva. --95.250.48.243 (msg) 02:07, 13 lug 2011 (CEST)

La fonte di quanto segue quale sarebbe --Durante le elezioni politiche italiane post-belliche del 1948 si schierò apertamente con la Democrazia Cristiana e contro i partiti di sinistra, descrivendo le idee marxiste come un "male terribile", anche se ebbe sempre una pietà paterna per gli uomini dalle idee marxiste, "nostri fratelli erranti".--? D'accordo che la chiesa è notoriamente arcinemica del Comunismo, ma non mi pare di intravedere nei comportamenti di Giovanni Paolo una così marcata posizione antimarxista, giacché ci sono numerose prove che affermerebbero addirittura quasi il contrario (vedasi sul tubo il discorso contro la proprietà privata). Grazie. Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 5.97.104.218 (discussioni · contributi) .
Ho chiesto una fonte, grazie a te della segnalazione. --Erinaceus (msg) 08:16, 14 mag 2015 (CEST)

Quote inizialeModifica

Il nuovo quote non mi fa impazzire, così come per la verità neppure il precedente. Mi pare più significativo questo, da Wikiquote:

Personalmente, quando parlo da solo a Dio e alla Madonna, più che adulto, preferisco sentirmi fanciullo. (citato in Maria di Lorenzo, Nello spazio di un sorriso, in Madre di Dio, aprile 2003)

Se non ci sono obiezioni nei prossimi giorni lo inserisco. --F.giusto (msg) 23:03, 29 dic 2011 (CET)

MorteModifica

Ho ripristinato la versione precedente sulla morte: alcune cancellazioni non mi tornano, mentre le eventuali integrazioni andrebbero fontate e depovizzate. --F.giusto (msg) 23:11, 6 gen 2012 (CET)

Ho nuovamente ripristinato l'ultima versione condivisa, recependo comunque alcune migliorie ("circolare" è meglio di "serpeggiare", ad esempio). Per discutere ricordo che c'è questa pagina di discussione :-) Per il resto, ricordo che WP è neutrale: valutazioni personali (come "poco convincente" o simili) sono da escludere; eventuali teorie di singoli autori vanno chiaramente presentate come tali. Grazie e buon wikilavoro. --F.giusto (msg) 01:20, 7 gen 2012 (CET)
PS Sulle teorie sulla morte ricordo anche che c'è una voce dedicata, probabilmente più indicata di questa. --F.giusto (msg) 01:23, 7 gen 2012 (CET)

FotoModifica

Ma scusate, perchè mettere come foto nel template Papa Luciani sulla sedia gestatoria che lui stesso aveva abolito? --Milano98 (msg) 22:23, 25 giu 2012 (CEST)

IncipitModifica

E' stata proposta una nuova frase per l'incipit. Temporaneamente l'ho rimossa perché nel caso va aggiornata anche la fonte corrispondente. Con l'occasione vorrei però proporre di inserire nell'incipit la citazione per quale Papa Luciani è però probabilmente più noto:

« Noi siamo oggetti da parte di Dio di un amore intramontabile. Sappiamo: ha sempre gli occhi aperti su di noi, anche quando sembra ci sia notte. E' papà; più ancora è madre.»
([4] ANGELUS, Domenica, 10 settembre 1978)

Che ne pensate? --F.giusto (msg) 23:46, 5 apr 2013 (CEST)

Sembra una buona idea.--Tenan (msg) 17:41, 6 apr 2013 (CEST)
Ottimo! --vadsf (msg) 23:27, 6 apr 2013 (CEST)
Fatto! --F.giusto (msg) 00:58, 7 apr 2013 (CEST)

Firme di Pio IX, Giovanni XXIII e Giovanni Paolo IModifica

Salve! Ho trovato, su altre pagine, le firme autografe dei Papi Pio IX, Giovanni XXIII e Giovanni Paolo I. Ho visto, infatti, che tra le pagine wiki sugli ultimi Papi, ci sono tutte le firme tranne quelle del Beato Pio IX, Roncalli e Albino Luciani. La firma di Pio IX l'ho presa dalla stessa pagina wiki in versione portoghese, quella di Roncalli da una ricerca su google, quella di Giovanni Paolo I da una foto autografa appena eletto presa dal sito Museo dei Papi di Padova. Ecco, se volete, vi allego i file jpeg così che possiate inserirle voi.

Claudio Gnoffo

AntipapiModifica

Segnalo che la sezione sui papi sedevacantisti, oltre ad avere in tempi moderni valore di semplice (e mai abbastanza deprecata...) curiosità, com'è scritta attualmente è anche forviante perché i fatti citati sono tutti anteriori, seppur di poco, al regno di Albino Luciani. Vedere in proposito le voci linkate. --Erinaceus (msg) 18:06, 23 feb 2014 (CET)

A parte giustamente la pertinenza, per quanto ne capisco io, non sono notizie enciclopediche.... --vadsf (msg) 19:28, 1 mar 2014 (CET)
Rimuovo. --Erinaceus (msg) 21:08, 24 mag 2014 (CEST)

Mantenere il nome originale del paese di nascitaModifica

Non sarebbe più "giusto" mantenere il vecchio nome del paese natale del fu Santo Padre ossia Forno di Canale? --Silver Hawks (msg) 16:10, 11 feb 2015 (CET)

"Giusto" non direi, ma "corretto" sì eccome.
In effetti Canale d'Agordo è un anacronismo. Questi signori non sono certo nati a Istanbul... --Erinaceus (msg) 12:32, 13 feb 2015 (CET)

Collegamenti esterni modificatiModifica

Gentili utenti,

ho appena modificato 1 collegamento/i esterno/i sulla pagina Papa Giovanni Paolo I. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 08:34, 19 gen 2018 (CET)

Collegamenti esterni modificatiModifica

Gentili utenti,

ho appena modificato 4 collegamento/i esterno/i sulla pagina Papa Giovanni Paolo I. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 05:09, 31 mar 2018 (CEST)

Ritorna alla pagina "Papa Giovanni Paolo I".