Apri il menu principale

Doctor Sleep (film 2019)

Film
Doctor Sleep
Doctor Sleep film 2019.jpg
Ewan McGregor in una scena del film.
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2019
Durata153 min
Genereorrore
RegiaMike Flanagan
Soggettodal romanzo di Stephen King
SceneggiaturaMike Flanagan
ProduttoreJon Berg, Trevor Macy
Produttore esecutivoAkiva Goldsman, Roy Lee, Scott Lumpkin, Kevin McCormack
Casa di produzioneIntrepid Pictures, Vertigo Entertainment
Distribuzione in italianoWarner Bros. Pictures
FotografiaMichael Fimognari
MontaggioMike Flanagan
MusicheThe Newton Brothers
ScenografiaMaher Ahmad, Elizabeth Boller
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Doctor Sleep è un film del 2019 montato, scritto e diretto da Mike Flanagan.

Il film è un adattamento cinematografico dell'omonimo romanzo di Stephen King. Ewan McGregor interpreta Dan Torrance, un uomo con poteri psichici che lotta con l'alcolismo.

Il romanzo di King Doctor Sleep è un sequel del suo romanzo horror del 1977 Shining, in cui il personaggio Danny Torrance appare per la prima volta da bambino. Shining è stato adattato nell'omonimo film del 1980 diretto da Stanley Kubrick. Doctor Sleep è un adattamento diretto del romanzo di King.

TramaModifica

1980. Sulla riva di un lago una bambina che possiede la "luccicanza" viene adescata e uccisa dalla bellissima Rose Cilindro (nome affibbiatole per via del cappello che porta sempre in testa) e dai suoi compagni, membri del misterioso "Vero Nodo".

In Florida, dopo gli eventi dell'Overlook Hotel, Wendy Torrance cerca di condurre una vita normale insieme a suo figlio Danny, il quale è ancora perseguitato dalle conturbanti visioni dell'esperienza vissuta in Colorado. Un giorno, il bambino vede nuovamente Dick Hallorann, l'ombra del cuoco afroamericano dell'hotel che lo aveva aiutato in passato. Questi gli mostra una scatoletta che sostiene essere la chiave per difendersi dagli spettri dell'Overlook: se Dan riuscirà a crearsene una nella mente, potrà rinchiuderli lì per sempre.

2011: Dan Torrance si trasferisce nella piccola cittadina del New Hampshire, Frazier, per sfuggire alla propria vita da alcolizzato e tossicodipendente. Qui conosce Billy, un tuttofare che, oltre a trovargli un lavoro e una sistemazione, lo invita a unirsi a lui nel frequentare gli incontri degli Alcolisti Anonimi. Poco tempo dopo, grazie alla mediazione del medico Dalton, Dan viene assunto come assistente nell'ospizio della cittadina, dove utilizza il dono della "luccicanza" per dare conforto ai pazienti prossimi alla morte.

Altrove nel New Hampshire, la piccola Abra Stone nel giorno del suo compleanno terrorizza i genitori con un "trucco" che solleva i cucchiai della cucina fino a farli pendere dal soffitto.

Un giorno Dan, entrando nella stanza che affitta, vede inspiegabilmente sulla parete di fondo (in ardesia, poiché il precedente inquilino era un matematico) la scritta "hello" tracciata con un gessetto e comprende subito che debba essersi stabilito una sorta di legame con un altro individuo come lui.

2019: Dan è ormai un cittadino di Frazier perfettamente integrato. Continua il suo lavoro come infermiere all'ospizio del dottor Dalton ed è un esempio per gli altri membri della Alcolisti Anonimi.

Nel frattempo Rose e la sua banda mettono gli occhi su Andrea Steiner, una quindicenne con il dono di piegare la volontà altrui alla propria. Si scopre dunque che gli scopi del Vero Nodo sono due: nutrirsi del "vapore" (l'essenza vitale che gli individui dotati di luccicanza emettono prima di morire) per sopravvivere e vivere a lungo o, come in questo caso, convertire individui con doni particolarmente utili. Dopo un rituale che le infligge una terribile sofferenza, Andrea diventa una di loro con la promessa di poter vivere (apparentemente) per sempre.

Il bersaglio successivo è un ragazzino di nome Bradley, giocatore di baseball, che riescono a catturare grazie al potere di Andrea. Dopo averlo condotto presso una fabbrica abbandonata, Rose lo tortura dissanguandolo, poiché il "vapore" è molto migliore se i soggetti sono spaventati o provano forte dolore. Morto il bambino, Rose imprigiona ciò che resta della sua essenza in un contenitore come parte delle loro "scorte". Tuttavia, una volta seppellito il bambino, la donna rivela a "Papà Corvo", un indiano membro del gruppo, la presenza di un'osservatrice esterna durante il rituale: si tratta di Abra, ormai cresciuta e dotata di una luccicanza estremamente potente.

La ragazzina, che ha assistito a tutta la scena come se si trattasse di un incubo, manda un messaggio a Dan talmente potente da incrinare la parete di ardesia, in cui lo avvisa della morte del "ragazzino del baseball".

Rose è ossessionata dalla volontà di trovare Abra e nutrirsi della sua luccicanza, ma durante i tentativi di entrare nella sua mente per localizzarla, quest'ultima reagisce e si sbarazza facilmente della sua presenza, arrivando addirittura ad entrare lei stessa nella sua mente e a frugare fra i suoi segreti.

Finalmente Dan e Abra si incontrano a Frazier ma Dan, rifiutando l'idea di sprofondare nuovamente nel mondo oscuro della sua infanzia, non accetta di aiutarla a cercare il corpo del bambino morto per restituirlo ai genitori e si limita a intimarle di fare attenzione, poiché chiunque siano gli assassini presto si metteranno alla sua ricerca. Una sera però, mentre è di turno all'ospizio, l'uomo ha un dialogo con Dick, otto anni dopo l'ultima volta in cui si erano visti. Questi lo avverte della pericolosità delle creature che danno la caccia ad Abra, e lo sprona ad aiutarla prima di congedarsi da Dan per sempre.

Dan decide allora di agire e, accompagnato da un alquanto destabilizzato Billy (al quale ha rivelato tutta la verità), si reca in Iowa, nella fabbrica abbandonata dove è stato ucciso l'ultimo bambino, grazie alle indicazioni di Abra, sempre in contatto telepatico con lui. I due uomini disseppelliscono il cadavere di Bradley e Dan si rende conto di quanto sia effettivamente grave la situazione. Tornato a Frazier, Dan si reca a casa di Abra e le consegna il guantone da baseball, come lei gli aveva chiesto, in modo che tramite contatto la ragazzina possa ricostruire gli spostamenti del Vero Nodo e localizzarli. Il gruppo viene così a sapere che essi sono già in marcia verso Frazier per venire a prendere Abra, tutti tranne Rose, rimasta nel suo covo. Dan escogita un piano per attirarli in una trappola e ucciderli: usando come esca una proiezione di Abra, la quale è in realtà al sicuro nella sua casa, Dan e Billy riescono a eliminare quasi tutti i membri del Vero Nodo usando dei vecchi fucili da caccia appartenuti a Billy; quest'ultimo muore però a causa di Andrea la quale, prima di morire anch'ella, gli ordina tramite i propri poteri di suicidarsi. Intanto si scopre che anche quella del Vero Nodo era una trappola: mentre gli altri si recavano nel luogo della trappola, infatti, Corvo si è introdotto nella casa di Abra, uccidendo suo padre e sedandola per poi rapirla. Mentre la sta conducendo da Rose, però, la ragazzina viene salvata dall'intervento di Dan che, per la prima volta dopo anni, sprigiona i suoi poteri e prende il controllo della mente di Abra, causando un incidente d'auto in cui Corvo perde la vita.

È la resa dei conti. Morti tutti i suoi compagni, Rose consuma tutte le scorte di vapore per potenziarsi, mentre Dan decide di affrontare i suoi demoni e tornare all'Overlook Hotel in modo da scatenare gli spettri di quel luogo contro di lei. Giunti in Colorado, nell'hotel completamente abbandonato e in rovina, Dan rischia di essere sopraffatto dai ricordi e dalla visione di suo padre, ma quando Abra lo avverte dell'arrivo di Rose si riscuote e, dopo un tentativo fallito di rinchiuderla in una delle sue "scatole" mentali, decide di affrontarla faccia a faccia. Rose è più forte e gli infligge una ferita all'arteria femorale con un'accetta, che poi sfrutta per estrarre la luccicanza di Dan, estremamente pura nonostante la sua età; in punto di morte però, l'uomo libera tutti gli spiriti prigionieri nella sua mente che subito si avventano su Rose, uccidendola. Non paghi, si rivolgono anche a Dan, prendendo possesso del suo corpo e sguinzagliandolo contro Abra. La ragazzina fugge attraverso i corridoi dell'hotel, fino a rifugiarsi nella famigerata stanza 237: qui, usando i suoi poteri, riesce per qualche istante a riportare in sé Dan, il quale le intima di fuggire subito da quel luogo; subito dopo, lottando per tenere gli spiriti lontani dalla sua testa, l'uomo si reca nella sala delle caldaie dove provoca un incendio, rimanendone all'interno e distruggendo per sempre l'Overlook Hotel. Poco prima di morire ha una visione di sua madre Wendy.

Tempo dopo, Dan appare sotto forma di fantasma ad Abra, proprio come Dick Hallorann aveva fatto con lui.

PromozioneModifica

Il primo trailer è stato diffuso il 13 giugno 2019,[1] seguito poco dopo da quello in italiano.[2]

DistribuzioneModifica

Il film viene distribuito nelle sale cinematografiche italiane a partire dal 31 ottobre 2019,[3] mentre in quelle statunitensi dall'8 novembre 2019.[4]

AccoglienzaModifica

CriticaModifica

Sul sito aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes, il film registra un 78% di gradimento basato su 67 recensioni professionali, con un voto medio di 7,02 su 10.[5] Su Metacritic il film ha un punteggio del 59 su 100, basato sul parere di 18 critici.[6]

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema