Douglass Montgomery

attore televisivo, teatrale e cinematografico statunitense
Douglass Montgomery nel film Il sentiero della melodia (1935)

Douglass Montgomery, nato Robert Douglass Montgomery (Los Angeles, 29 ottobre 1907Norwalk, 23 luglio 1966), è stato un attore televisivo, teatrale e cinematografico statunitense conosciuto anche con il nome Kent Douglass.

BiografiaModifica

Figlio di un gioielliere, Montgomery iniziò la carriera di attore sui palcoscenici di New York, interpretando ruoli di biondo giovanotto di indole solitaria e ingenua. Trasferitosi a Hollywood, firmò un contratto con la MGM e debuttò sul grande schermo nel 1930 con il film Debito d'odio, recitando per un certo periodo con il nome di Kent Douglass. Solo nel 1933 egli apparve come Douglass Montgomery in quella che fu una delle sue interpretazioni più note, quella del giovane Laurie, vicino di casa della famiglia March in Piccole donne di George Cukor, in cui recitò a fianco di Katherine Hepburn nei panni della spigliata Jo March.

Montgomery lavorò per il grande schermo durante tutti gli anni trenta, comparendo in film come Mystery of Edwin Drood (1935), La vita comincia con l'amore (1937) e Il fantasma di mezzanotte (1939), e interpretando prevalentemente ruoli di secondo protagonista maschile. Notevole eccezione fu la pellicola E adesso pover'uomo? (1934) di Frank Borzage, tratta dall'omonimo romanzo di Hans Fallada, in cui l'attore fu protagonista assoluto accanto a Margaret Sullavan. Ambientato nella triste Germania degli anni venti, il film diede occasione a Montgomery di interpretare efficacemente il ruolo di Hans Pinneberg, un giovane oppresso dalle difficoltà di ottenere e conservare un impiego per provvedere alla moglie Lämmchen (la Sullavan), in attesa di un figlio[1].

All'inizio degli anni quaranta Montgomery si trasferì in Gran Bretagna e recitò nel ruolo del capitano Johnny Hollis ("Johnny-in-the-Clouds") nel film bellico The Way to the Stars (1945) di Anthony Asquith, commovente storia delle tragedie, gli amori e le amicizie di un gruppo di aviatori americani e britannici in una base della Royal Air Force. Successivamente apparve ancora in Sinfonia fatale (1946) e Forbidden (1948), che fu la sua ultima apparizione sul grande schermo.

Rientrato negli Stati Uniti all'inizio degli anni cinquanta, l'attore si dedicò al piccolo schermo e apparve in alcune serie di successo come Robert Montgomery Presents (1952) e Kraft Television Theatre (1954), prima di ritirarsi definitivamente dalle scene dopo aver interpretato il doppio ruolo di Henry Jekyll ed Edward Hyde in un episodio di Matinee Theatre (1957).

Vita privataModifica

Il 14 marzo 1952, a Bethlehem (Connecticut), Montgomery sposò l'attrice britannica Kay Young, divorziata dall'attore Michael Wilding. Il matrimonio con la Young durò fino alla morte di Montgomery, sopravvenuta il 23 luglio 1966, all'età di 58 anni, per un tumore al midollo.

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Doppiatori italianiModifica

NoteModifica

  1. ^ Il cinema, grande storia illustrata, vol. II, De Agostini, 1981, pag. 77

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN38404636 · ISNI (EN0000 0000 7850 9991 · LCCN (ENn86139997 · GND (DE1146858515 · BNF (FRcb16176910v (data) · WorldCat Identities (ENn86-139997