E-Prix di Pechino 2014

Cina E-Prix di Pechino 2014
Gara 1 di 11 del
Campionato 2014-2015
Pekín ePrix.svg
Data 13 settembre 2014
Nome ufficiale Evergrande Spring Beijing E-Prix
Luogo Pechino
Percorso 3,453 km / 2,146 US mi
Circuito cittadino
Clima Soleggiato
Risultati
Distanza 25 giri
Pole position Giro più veloce
Francia Nicolas Prost Giappone Takuma Sato
e.dams Renault in 1:42.200 Amlin Aguri in 1:45.101
(nel giro 21 di 25)
Podio
1. Brasile Lucas Di Grassi
Audi Sport ABT
2. Francia Franck Montagny
Andretti Autosport
3. Regno Unito Sam Bird
Virgin Racing
Cronologia
Campionato 2014-2015
E-Prix precedente
E-Prix successivo
E-Prix di Putrajaya 2014
E-Prix di Pechino
Edizione precedente
Edizione successiva
E-Prix di Pechino 2015

L'E-Prix di Pechino 2014 è stato il primo evento automobilistico disputato da sole vetture elettriche. La gara è stata vinta da Lucas Di Grassi, brasiliano del team ABT.

RisultatiModifica

QualificheModifica

La prima pole position del nuovo campionato è stata conquistata da Nicolas Prost, appartenente al 3º gruppo di piloti scesi in pista. Non riescono a registrare un tempo Stéphane Sarrazin e Jarno Trulli, appartenenti al 1º gruppo, e Bruno Senna nel 4º gruppo[1]. Al termine delle qualifiche si è avuta la seguente situazione:

Pos. Pilota Squadra Tempo Distacco Griglia
1 8   Nicolas Prost e.dams Renault 1:42.200 1
2 11   Lucas Di Grassi Audi Sport ABT 1:42.306 +0.106 2
3 66   Daniel Abt Audi Sport ABT 1:42.454 +0.254 3
4 5   Karun Chandhok Mahindra Racing 1:42.461 +0.261 4
5 27   Franck Montagny Andretti Autosport 1:42.530 +0.330 8
6 23   Nick Heidfeld Venturi 1:42.579 +0.379 5
7 3   Jaime Alguersuari Virgin Racing 1:42.683 +0.483 6
8 28   Charles Pic Andretti Autosport 1:42.726 +0.526 7
9 9   Sébastien Buemi e.dams Renault 1:42.746 +0.546 18
10 99   Nelson Piquet Jr. China Racing 1:42.785 +0.585 9
11 6   Oriol Servià Dragon Racing 1:42.847 +0.647 10
12 2   Sam Bird Virgin Racing 1:42.918 +0.718 11
13 7   Jérôme d'Ambrosio Dragon Racing 1:44.056 +1.856 12
14 55   Takuma Satō Amlin Aguri 1:44.129 +1.929 13
15 88   Ho-Pin Tung China Racing 1:45.282 +3.082 17
16 77   Katherine Legge Amlin Aguri 1:45.369 +3.169 14
17 18   Michela Cerruti Trulli 1:46.170 +3.970 16
Tempo limite 107% 1:49.354
18 10   Jarno Trulli Trulli 2:16.788 +34.588 20
19 21   Bruno Senna Mahindra Racing 2:32.729 +50.529 15
20 30   Stéphane Sarrazin Venturi 3:22.723 +1:40.523 19

GaraModifica

La gara ha fatto segnare la vittoria di Lucas Di Grassi grazie all'incidente avvenuto all'ultimo giro tra Nicolas Prost e Nick Heidfeld: i due si sono toccati durante un tentativo di sorpasso del tedesco sul figlio di Alain, in quel momento in testa.[2]

Pos. Pilota Squadra Giri Tempo/Ritiro Griglia Punti
1 11   Lucas Di Grassi Audi Sport ABT 25 52:23.413 2 25
2 27   Franck Montagny Andretti Autosport 25 +2.867 8 18
3 2   Sam Bird Virgin Racing 25 +6.559 11 15
4 28   Charles Pic Andretti Autosport 25 +19.301 7 12
5 5   Karun Chandhok Mahindra Racing 25 +23.952 4 10
6 7   Jérôme d'Ambrosio Dragon Racing 25 +31.664 12 8
7 6   Oriol Servià Dragon Racing 25 +41.968 10 6
8 99   Nelson Piquet Jr. China Racing 25 +43.896 9 4
9 30   Stéphane Sarrazin Venturi 25 +43.975 19 2
10 66   Daniel Abt Audi Sport ABT 25 +1:02.507 3 1
11 3   Jaime Alguersuari Virgin Racing 25 +2:00.613 6
12 8   Nicolas Prost e.dams Renault 24 Incidente 1 3[3]
13 23   Nick Heidfeld Venturi 24 Incidente 5
14 18   Michela Cerruti Trulli 24 +1 giro 16
15 77   Katherine Legge Amlin Aguri 24 +1 giro 14
16 88   Ho-Pin Tung China Racing 23 +2 giri 17
Rit 55   Takuma Satō Amlin Aguri 21 Ritiro 13 2[4]
Rit 9   Sébastien Buemi e.dams Renault 14 Ritiro 18
Rit 10   Jarno Trulli Trulli 2 Ritiro 20
Rit 21   Bruno Senna Mahindra Racing 0 Incidente 15

ClassificheModifica

PilotiModifica

Pos. Pilota Punti
1   Lucas Di Grassi 25
2   Franck Montagny 18
3   Sam Bird 15
4   Charles Pic 12
5   Karun Chandhok 10

NoteModifica

  1. ^ ePrix Pechino: prima pole per Nicolas Prost. Trulli ko, in formulapassion.it, 13 settembre 2014. URL consultato il 2 ottobre 2014.
  2. ^ A Pechino vince Lucas Di Grassi. Brutto incidente per Heidfeld, in formulapassion.it, 13 settembre 2014. URL consultato il 2 ottobre 2014.
  3. ^ autore della pole position
  4. ^ autore del giro più veloce in gara

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Risultati ufficiali, su fiaformulae.com. URL consultato il 1º ottobre 2014 (archiviato dall'url originale il 13 settembre 2014).
  Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo