Eccellenza 1994-1995

edizione del torneo calcistico
Eccellenza 1994-1995
Competizione Eccellenza
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore Lega Nazionale Dilettanti
Luogo Italia Italia
Partecipanti 459
Formula 28 gironi all'italiana
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1993-1994 1995-1996 Right arrow.svg

Il campionato italiano di calcio di Eccellenza regionale 1994-1995 è stato il quarto organizzato in Italia. Rappresenta il sesto livello del calcio italiano.

Il campionato è strutturato su 28 gironi all'italiana su base regionale. Sono ammesse al Campionato Nazionale Dilettanti le vincenti dei rispettivi campionati regionali più le sette migliori squadre risultanti dai play-off a cui accedono le squadre designate dai vari comitati regionali a seguito dei propri regolamenti.

CampionatiModifica

Quadro riepilogativo nazionaleModifica

Regione/Girone Sqr 1ª classificata e
promossa nel C.N.D.
Altre promozioni
nel C.N.D.
2ª classificata Vincente Coppa
Abruzzo 18 Pineto Lanciano[1] Lanciano Rosetana
Basilicata 17 Melfi -   Sporting Villa d'Agri   Sporting Villa d'Agri
Calabria 16 Crotone   Silana[2]   Silana Crotone
Campania girone A 16 Giugliano Terzigno[2] Terzigno   Giovani Lauro
Campania girone B 16   Giovani Lauro - Gragnano
Emilia-Romagna gir.A 16 Mantova -   Vis San Prospero Iperzola
Emilia-Romagna gir.B 18 Iperzola - Russi
Friuli-Venezia Giulia 16 Palmanova - Centro del Mobile Pro Fagagna
Lazio girone A 16 Guidonia -   Fregene   Vigor Acquapendente
Lazio girone B 16 VJS Velletri[3] -   Atletico Latina
Liguria 16 Pontedecimo -   G.S. Pegliese   Ceparana
Lombardia girone A 16 Corbetta Guanzatese[4] Guanzatese Guanzatese
Lombardia girone B 16 Ponte San Pietro Montichiari[2] Montichiari
Lombardia girone C 16 Sancolombano - Pizzighettone
Marche 16 Sambenedettese   Vis Stella[2]   Vis Stella   Monturanese
Molise 16   Interamnia[5] - Bojano   Interamnia
Piemonte girone A 16 Derthona Asti[2] Asti Asti
Piemonte girone B 16 Saluzzo - Fossanese
Puglia 17   Massafra Atletico Tricase[1] Ostuni   Trepuzzi
Sardegna 16   Ilvamaddalena -   Iglesias   Bittese[6]
Sicilia girone A 17 Nissa Sancataldese[2] Sancataldese Nissa
Sicilia girone B 18 Caltagirone - Giarre
Toscana girone A 18 Viareggio Pisa[1] Castelnuovo   Marino Mercato Subbiano
Toscana girone B 16   Virtus Chianciano - Fortis Juventus
Trentino-Alto Adige 16   Settaurense -   Virtus Don Bosco BZ   Condinese
Umbria 16 Nestor - Torgiano Torgiano
Veneto girone A 16   Lendinarese Adriese[2] Adriese   Piombinese[6]
Veneto girone B 16 Mestre   Santa Lucia di Piave[1]   Santa Lucia di Piave
Tot. Vincente Fase Nazionale Coppa
28 gironi 459 Iperzola

Play-off nazionaliModifica

Primo TurnoModifica

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
(Sicilia B) Giarre 2 - 3 Sancataldese (Sicilia A) 1 - 1 1 - 2
(Abruzzo) Lanciano 0 - 1   Iglesias (Sardegna) 0 - 1 0 - 0
(Lazio B) Atletico Latina   1 - 1 (gfc)   Fregene (Lazio A) 1 - 1 0 - 0?
(Campania B) Gragnano 1 - 2 Terzigno (Campania A) 0 - 0 1 - 2
(Toscana B) Fortis Juventus 1 - 1 (6-7 dcr) Castelnuovo (Toscana A) 0 - 1 1 - 0 (dts)
(Marche) Vis Stella   3 - 2 Torgiano (Umbria) 1 - 0 2 - 2
(Veneto B) Santa Lucia 2 - 3 Adriese (Veneto A) 0 - 0 2 - 3
(Friuli V.G.) Centro del Mobile 2 - 2 (gfc)   Virtus Don Bosco (Trentino A.A.) 1 - 2 1 - 0
(Lombardia B) Montichiari 2 - 0 Pizzighettone (Lombardia C B) 2 - 0 0 - 0
(Liguria) Pegliese   2 - 3 Guanzatese (Lombardia A) 2 - 1 0 - 2
(Piemonte B) Fossanese 1 - 2 Asti (Piemonte A) 0 - 0 1 - 2
(Emilia R. A) Russi 2 - 1   Vis San Prospero (Emilia R. B) 2 - 0 0 - 1
(Basilicata) Sporting Villa d'Agri   3 - 4 Silana (Calabria) 2 - 0 1 - 4
(Molise) Bojano 0 - 2 Ostuni (Puglia) 0 - 0 0 - 2

Secondo turnoModifica

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
(Sardegna) Iglesias   2 - 5 Sancataldese (Sicilia A) 1 - 1 1 - 4 (dts)
(Campania A) Terzigno 3 - 2   Fregene (Lazio A) 2 - 2 1 - 0
(Marche B) Vis Stella   3 - 2 Castelnuovo (Toscana A) 1 - 2 2 - 0
(Trentino A.A.) Virtus Don Bosco   2 - 6 Adriese (Veneto A) 1 - 3 1 - 3
(Lombardia A) Guanzatese 2 - 3 Montichiari (Lombardia B) 0 - 0 2 - 3
(Emilia R. A) Russi 1 - 1 (2-3 dcr) Asti (Piemonte A) 0 - 1 1 - 0 (dts)
(Puglia) Ostuni 0 - 3 Silana (Calabria) 0 - 1 0 - 2

NoteModifica

  1. ^ a b c d Ammessa al CND solo dopo il ripescaggio.
  2. ^ a b c d e f g Promossa per aver vinto i play-off nazionali.
  3. ^ La VJS Velletri rinuncia al C.N.D..
  4. ^ Promossa nel C.N.D. dato che era l'unica delle 4 semifinaliste della Coppa Nazionale a non aver vinto vinto il proprio campionato.
  5. ^ La A.C. Interamnia di Termoli rinuncia al C.N.D..
  6. ^ a b Militava in Promozione.