Idris (personaggio televisivo)

giornalista italiano
(Reindirizzamento da Edrissa Sanneh)

Idris, pseudonimo di Edrissa Sanneh (Dakar, 2 gennaio 1951[1]), è un giornalista, personaggio televisivo e opinionista gambiano naturalizzato italiano, d'origine senegalese.

BiografiaModifica

Nato in Gambia in una famiglia poligama[senza fonte], ha 21 fratelli. Inizia gli studi in Senegal, arriva in Italia nel 1972 con una borsa di studio ottenuta all'Università per Stranieri di Perugia. Successivamente si trasferisce a Brescia dove, terminati gli studi, comincia a lavorare come dj nelle discoteche e nelle radio locali. I suoi esordi come giornalista sportivo risalgono al 1977 per RTV-Radio televisione bresciana (emittente locale confluita alcuni anni dopo in Retebrescia), dove conduceva anche il programma musicale settimanale Idris Show[1]. Nel 1989 partecipa e vince a Star 90, programma di Canale 5 per nuovi talenti. Nel 1990 intraprende anche la carriera di attore nel film Bianco e nero di Fabrizio Laurenti.

Grande tifoso della Juventus, la sua immagine è stata consacrata in anni di apparizioni alla popolare trasmissione televisiva Quelli che... il calcio, condotto da Fabio Fazio: "È grazie al mio tifo per la Juventus che sono diventato famoso", ammetterà in un'intervista.[2] Da alcuni anni si occupa della direzione del Tg Multietnico in onda su Rete Brescia. Idris è sposato con una donna italiana ed è padre di quattro figlie: Laura, Binta, Hadja e Hadin. Il 3 ottobre 2005 è diventato nonno del piccolo Pietro, figlio della figlia maggiore (Laura), «Voglio essere chiamato nonno Idris perché per me è un titolo nobiliare, mi fa onore!».

Grande appassionato di cucina, Idris pratica molti sport, tra i quali il tennis. Ha partecipato all'Isola dei Famosi nel 2005, venendo eliminato nel corso della settima puntata con il 52% dei voti. Dal 2006/2007 è ospite nella trasmissione sportiva "Tifosi napoletani" condotta da Gennaro Montuori in onda su Tele A. Nella stagione calcistica 2010/2011 è stato opinionista calcistico nella trasmissione "Bianco & Nero d'autore" in onda su Teleromagna, la quale si occupa del Cesena.

Nel 2011/2012 partecipa a Lato B, trasmissione sportiva sulla Serie B in onda su SMtv San Marino. Dal 2012 torna a Quelli che il calcio sempre come tifoso.

ControversieModifica

Nel gennaio 2013, durante “Radio Gol”, programma in onda su Radio Kiss Kiss Napoli, afferma - in seguito ai fatti accaduti nell'amichevole Pro Patria-Milan - che i tifosi autori di cori razzisti «non vanno puniti con il daspo, ma sterminati come facevano i nazisti con gli ebrei».[3]

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

NoteModifica

  1. ^ a b Aldo Grasso (a cura di), Enciclopedia della televisione, terza edizione, Garzanti Editore, 2008, ISBN 978-88-11-50526-6., pag 706
  2. ^ Enrico Casale, Idris: la tolleranza si impara sul campo, www.gesuiti.it. URL consultato il 7 febbraio 2016 (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2001).
  3. ^ Cori razzisti, Idris: "Altro che daspo, questi deficienti vanno sterminati", in Soccer Magazine, 4 gennaio 2013. URL consultato il 5 novembre 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica