Edvige Maria d'Asburgo-Lorena

aristocratica austriaca

Edvige Maria d'Asburgo-Lorena (Bad Ischl, 24 settembre 1896Hall in Tirol, 1º novembre 1970) fu un membro della famiglia imperiale austriaca, nata arciduchessa di Austria e principessa di Toscana.

In gioventù in compagnia di sua sorella Elisabeth
Marievalaustria12.jpg

BiografiaModifica

Origini familiariModifica

Edvige Maria era figlia dell'arciduca Francesco Salvatore, figlio di Carlo Salvatore di Toscana e di Maria Immacolata di Borbone-Due Sicilie, e dell'arciduchessa Maria Valeria, figlia minore dell'imperatore Francesco Giuseppe e di Elisabetta di Baviera. L'imperatrice Elisabetta visitò la figlia subito dopo il parto e informò l'imperatore inviando un telegramma a Vienna. Il battesimo si svolse nel salotto della Villa Imperiale.

MatrimonioModifica

Edvige sposò, il 24 aprile 1918, il conte Bernhard di Stolberg-Stolberg (1881 - 1952), figlio del conte Leopoldo di Stolberg-Stolberg e della borghese americana Mary Eddington. La coppia ebbe nove figli:

  • Maria Elisabetta di Stolberg-Stolberg (1919)
  • Francesco Giuseppe di Stolberg-Stolberg (1920-1986)
  • Federico Leopoldo di Stolberg-Stolberg (1921-2007)
  • Umberto Federico Bernardo di Stolberg-Stolberg (1922-1958)
  • Teresa Maria Valeria di Stolberg-Stolberg (1923-1982)
  • Carlo Francesco di Stolberg-Stolberg (1925-2003)
  • Ferdinando Maria Immacolata di Stolberg-Stolberg (1926-1998)
  • Regina Anna Maria Emanuela di Stolberg-Stolberg (1927-2002)
  • Maddalena Maria Matilde di Stolberg-Stolberg (1930)

Edvige ricevette, come dono di nozze dalla madre, un castello nel Kühtai che era stato acquistato nel 1893 dall'imperatore Francesco Giuseppe per la figlia.

MorteModifica

Edvige morì nel 1970, all'età di settantaquattro anni, a Hall in Tirol. È sepolta nella tomba di famiglia nel cimitero di Sala.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Storia dell'Austria online, su geschichte-online.info. URL consultato il 4 ottobre 2012 (archiviato dall'url originale il 29 dicembre 2009).
  • Storia della Baviera online, su geschichte-online.info. URL consultato il 4 ottobre 2012 (archiviato dall'url originale il 7 gennaio 2011).
Controllo di autoritàVIAF (EN20785684 · GND (DE130259179