Apri il menu principale
Emanuele Vezzoli al Roma Fiction Fest 2012

Emanuele Vezzoli (Como, 4 ottobre 1958) è un attore italiano.

Attore di teatro, cinema e televisione, conosciuto per aver interpretato Sergio Cudicini nella notaserie tv I Cesaroni. Diplomato presso la Scuola d'Arte Drammatica del Piccolo Teatro di Milano diretta da Giorgio Strehler, laureato presso DAMS Roma3, lavora con importanti nomi del teatro italiano quali: Franco Parenti, Sergio Fantoni, Anna Proclemer, Gabriele Ferzetti, Turi Ferro, Valentina Cortese, Rossella Falk, Mariangela Melato, Mario Missiroli, Lamberto Puggelli, Franco Brusati. Nel 1991 partecipa al Festival dei Due Mondi di Spoleto con Baccanale di Arthur Schnitzler al fianco di Elisabetta Pozzi, nello stesso anno è protagonista al Theatre des Bouffe nel Voyage de l'homme que cherche la verité diretto da Jean Paul Denizon. In televisione ha partecipato, tra l'altro, alla soap opera Camilla parlami d'amore (1992), nel 2006 ha partecipato alla serie TV Raccontami e a molte altre serie tv tra le quali citiamo: Un prete tra noi, Carabinieri, La squadra, Distretto di Polizia, A un passo dal cielo, Nero Wolfe, Don Matteo, Provaci ancora prof, I misteri di Laura.

Tra i suoi film, ricordiamo: Traviata (1983) regia di Franco Zeffirelli, Un paradiso di bugie (1996), regia di Stefania Casini, Titus (1999), regia di Julie Taymor, Libero Burro (1999), regia di Sergio Castellitto, e Mai + come prima (2005), diretto da Giacomo Campiotti ed è protagonista del film di Annamaria Panzera L'affare Bonnard. Nel 2011 è diretto da Mauro Campiotti nel film Il cantico di Maddalena.

Negli ultimi anni, dopo quattro stagioni con Luca Ronconi al Piccolo Teatro di Milano e uno spettacolo con Toni Servillo, ha interpretato Cotrone nei Giganti della Montagna con la regia di Claudio Discanno, Agamennone di Ghianni Ritsos con la regia di Walter Le Moli con il quale collabora presso la Fondazione Teatro Due recitando in Locandiera di Goldoni, Il malato Immaginario di Moliere, Girotondo di Schnitzler, L'uomo di paglia di Feydeau, Gioventù senza Dio di Horvath, Sogno di una notte di mezza estate e Tanto rumore per nulla di Shakespeare.

Ha debuttato nella regia nel (2008) con Io sola ho visto di Giorgio Taffon al River Side Studios di Londra e ha messo in scena Gl'Innamorati di Goldoni. Nell'autunno del (2009) interpreta il ruolo di Stanislavskij in uno spettacolo di Giancarlo Sammartano. Ha curato la regia di Pazza d'Amore di Dacia Maraini, ha diretto e interpretato in Italia e nel mondo Ocean Terminal, testo teatrale di Emanuele Vezzoli e Francesco Lioce tratto dall'omonimo romanzo di Piergiorgio Welby.

Filmografia parzialeModifica

CinemaModifica


TelevisioneModifica

Serie TVModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàSBN IT\ICCU\RAVV\575625 · LCCN (ENno2010093417 · WorldCat Identities (ENno2010-093417
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie