Apri il menu principale

Ennio Appignanesi

arcivescovo cattolico italiano
Ennio Appignanesi
arcivescovo della Chiesa cattolica
Ennio Appignanesi.JPG
Archbishop CoA PioM.svg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato18 giugno 1925 a Belforte del Chienti
Ordinato presbitero8 aprile 1950
Nominato vescovo20 dicembre 1980 da papa Giovanni Paolo II
Consacrato vescovo6 gennaio 1981 da papa Giovanni Paolo II
Elevato arcivescovo3 luglio 1985 da papa Giovanni Paolo II
Deceduto26 marzo 2015 (89 anni) a Roma
 

Ennio Appignanesi (Belforte del Chienti, 18 giugno 1925Roma, 26 marzo 2015) è stato un arcivescovo cattolico italiano.

BiografiaModifica

Formazione e ministero sacerdotaleModifica

È nato a Belforte del Chienti il 18 giugno 1925 ma in tenera età si è trasferito a Roma con la famiglia. Ha frequentato prima il Pontificio Seminario Romano Minore, poi il Pontificio Seminario Romano Maggiore ed è stato ordinato presbitero l'8 aprile 1950.[1]

Dal 1959 fino al 1980 è stato parroco di Santa Maria Consolatrice al Tiburtino a Casal Bertone.[2]

Ministero episcopaleModifica

Il 20 dicembre 1980 papa Giovanni Paolo II lo ha nominato vescovo ausiliare della diocesi di Lucera e vescovo titolare di Temisonio. Ha ricevuto la consacrazione episcopale il 6 gennaio 1981 da Giovanni Paolo II, co-consacranti Giovanni Canestri e Belchior Joaquim da Silva Neto.

Il 15 settembre 1983 è stato nominato vescovo di Castellaneta.[3]

Il 3 luglio 1985 è stato nominato vicegerente della diocesi di Roma e arcivescovo titolare di Lorium.[4]

Il 21 gennaio 1988 è stato nominato arcivescovo di Matera-Irsina.

Il 19 gennaio 1993 è stato nominato arcivescovo metropolita di Potenza-Muro Lucano-Marsico Nuovo.[3]

Il 9 gennaio 2001 si è ritirato per raggiunti limiti di età.[5]

Il 26 febbraio 2002 è diventato canonico della Patriarcale Basilica Vaticana.

È morto a Roma il 26 marzo 2015 all'età di 89 anni.

Le esequie si sono tenute il 28 marzo alle ore 10 nella Basilica di San Pietro.

Genealogia episcopaleModifica

NoteModifica

  1. ^ P. Selvadagi (a cura di), p. 9.
  2. ^ La storia della parrocchia, vicariatusurbis.org/santamariaconsolatrice. URL consultato il 31 maggio 2014 (archiviato dall'url originale il 30 aprile 2008).
  3. ^ a b S.E. Mons. Ennio APPIGNANESI, seminariomaggioredibasilicata.it. URL consultato il 31 maggio 2014 (archiviato dall'url originale il 5 luglio 2013).
  4. ^ Laura Badaracchi, Canonizzazioni: «Quel sorriso di Roncalli», romasette.it, 11 aprile 2014. URL consultato il 31 maggio 2014.
  5. ^ Rinunce e nomine, press.vatican.va, 9 gennaio 2001. URL consultato il 31 maggio 2014.

BibliografiaModifica

  • Paolo Selvadagi (a cura di), Pontificio Seminario Romano Minore - Sacerdoti ex alunni, Roma, Tipografia Trullo, 2005, ISBN non esistente.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN88896455 · ISNI (EN0000 0000 6223 5826 · GND (DE1149831413 · BAV ADV10174629 · WorldCat Identities (EN88896455