Enrichetta di Nassau-Weilburg (1780-1857)

aristocratica tedesca
Enrichetta di Nassau-Weilburg
Herzogin Henriette von Württemberg.jpg
Enrichetta di Nassau-Weilburg ritratta da Anton Einsle nel 1838
Duchessa di Württemberg
Blason Nassau-Weilbourg.svg Armoiries duché de Wurtemberg 1733.svg
Nascita Kirchheimbolanden, 22 aprile 1780
Morte Kirchheim unter Teck, 2 gennaio 1857
Dinastia Nassau-Weilburg per nascita
Casato del Württemberg per matrimonio
Padre Carlo Cristiano, principe di Nassau-Weilburg
Madre Carolina d'Orange-Nassau
Consorte Ludovico di Württemberg
Figli Maria Dorotea Luisa Guglielmina Carolina
Amalia Teresa Luisa Guglielmina Filippina
Paolina Teresa Luisa
Elisabetta Alessandrina Costanza
Alessandro Paulo Luigi Costantino

Enrichetta di Nassau-Weilburg (Kirchheimbolanden, 22 aprile 1780Kirchheim unter Teck, 2 gennaio 1857) fu duchessa di Württemberg per matrimonio.

BiografiaModifica

InfanziaModifica

 
Enrichetta in giovane età

Enrichetta era figlia di Carlo Cristiano di Nassau-Weilburg e di Carolina d'Orange-Nassau. La madre di Enrichetta era a sua volta figlia di Guglielmo IV di Orange-Nassau e di Anna di Hannover.

MatrimonioModifica

 
Enrichetta di Nassau-Weilburg

Il 28 gennaio 1797 sposò Ludovico Federico Alessandro di Württemberg, figlio del duca Federico II Eugenio di Württemberg e di Federica Dorotea di Brandeburgo-Schwedt. Inizialmente il marito era nell'esercito prussiano, successivamente, dal 1800, entrò nell'esercito russo. A causa della carriera del marito, Enrichetta e la famiglia si sono spostate in vari posti dell'Europa.

Ultimi anniModifica

 
Enrichetta fotografata nel 1857, anno della sua morte

A causa degli enormi debiti contratti dal marito, si dovettero stabilire nel Castello di Kirchheim. Alla morte del marito si impegnò in varie opere di carità; infatti fondò un ospedale, un asilo e i vigili del fuoco volontari.

DiscendenzaModifica

Dal matrimonio con Ludovico di Württemberg nacquero cinque figli:

OnorificenzeModifica

Onorificenze russeModifica

  Dama di Gran Croce dell'Ordine di Santa Caterina

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN50035237 · ISNI (EN0000 0000 4405 9646 · LCCN (ENno2007040942 · GND (DE119396580 · CERL cnp00554768 · WorldCat Identities (ENlccn-no2007040942