Exuvia (album)

album di Caparezza del 2021
Exuvia
ArtistaCaparezza
Tipo albumStudio
Pubblicazione7 maggio 2021
Durata60:34
Dischi1
Tracce19
GenereAlternative hip hop
EtichettaPolydor
ProduttoreMichele Salvemini
RegistrazioneSunny Cola Studios e Boombox Recording Studio, Molfetta (Italia)
FormatiCD, 2 LP, download digitale, streaming
Certificazioni
Dischi d'oroItalia Italia[1]
(vendite: 25 000+)
Caparezza - cronologia
Album precedente
(2018)
Album successivo
Singoli
  1. Exuvia
    Pubblicato: 31 marzo 2021
  2. La scelta
    Pubblicato: 16 aprile 2021
  3. El sendero
    Pubblicato: 10 settembre 2021
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
Ondarock[2] 7.5/10 stelle
Rockol[3] 4/5 stelle
Spettakolo.it[4] 7.5/10 stelle

Exuvia è l'ottavo album in studio del rapper italiano Caparezza, pubblicato il 7 maggio 2021 dalla Polydor Records.[5]

DescrizioneModifica

«È un viaggio dentro la mia testa. Questo è l'album più sofferto della mia carriera. Viene dopo sette dischi ed è figlio di una sensazione di angoscia e stupore.»

(Caparezza in occasione della presentazione dell'album il 6 maggio 2021.[6])

Exuvia è il risultato di due anni e mezzo di lavoro da parte di Caparezza, il quale ha cominciato la stesura dei testi dopo aver letto la sceneggiatura de Il viaggio di G. Mastorna, detto Fernet, il film mai realizzato da Federico Fellini.[7] Si tratta di un concept album suddiviso in quattordici brani e cinque intermezzi nei quali viene descritto il percorso di una persona che evade da una prigione per fuggire e far perdere le proprie tracce all'interno di una foresta.[8] Come sottolineato dall'artista, la storia rappresenta il seguito del precedente Prisoner 709 (che si soffermava sulla sua prigionia mentale) e si concentra sul suo desiderio di fuggire con la mente prima di abbracciare uno stato di completa libertà.[9]

Sebbene contestualizzati nel concept, nell'album emergono anche brani di carattere autobiografico, tra cui Campione dei novanta, dove Caparezza analizza il periodo in cui era conosciuto come Mikimix, compiendo «la prima exuvia» una volta riconosciuto di aver fatto un passo falso;[9] La certa tratta invece il tema della morte, descritta tuttavia come una figura positiva «senza la quale la nostra vita diventerebbe il trionfo dell’apatia e della depressione. Una sorta di motivatrice che ci spinge a dare il meglio di noi durante il tempo limitato che abbiamo a disposizione».[6] Canthology e El sendero si caratterizzano invece per presentare rispettivamente le partecipazioni vocali di Matthew Marcantonio dei Demob Happy e Mishel Domenssain.[10]

Titolo e copertinaModifica

Il titolo dell'album è un richiamo a esuvia, ovvero il resto di un esoscheletro di un insetto che lascia dietro di sé una volta compiuta la muta. La copertina mostra invece un cerchio nero su sfondo giallo al cui interno sono contenuti un cerchio più piccolo e una serie di spirali, entrambi, secondo Caparezza, rappresentativi di certe fasi della propria vita:[8]

«Exuvia è ciò che rimane del corpo di alcuni insetti dopo aver sviluppato un cambiamento formale. Un calco perfetto, talmente preciso nei dettagli da sembrare una scultura, una specie di custodia trasparente che un tempo ospitava la vita e che ora se ne sta lì, immobile, simulacro di una fase ormai superata. Sulla copertina c'è un simbolo che rappresenta il passaggio da una condizione attuale (cerchio grande) ad una futura (cerchio piccolo) attraverso una serie di spirali (simbolo di morte e rinascita in gran parte delle culture).»

PromozioneModifica

In concomitanza con l'annuncio dell'album, il 31 marzo 2021 è stato presentato come primo singolo l'omonimo Exuvia insieme al relativo video musicale.[11] Come secondo singolo è stato estratto La scelta, distribuito digitalmente a partire dal 16 aprile.[12]

Il 10 giugno 2021 Caparezza ha reso disponibile Exuvia Experience, un documentario interattivo dell'album ambientato in una foresta virtuale formata da 15 tappe, ognuna atta a descrivere il significato dei brani del disco.[13] Il 9 luglio è stato pubblicato il video animato per la quinta traccia Campione dei novanta.[14] Il 10 settembre è stato pubblicato il terzo singolo El sendero.[15]

Intorno allo stesso periodo Caparezza ha annunciato anche la tournée Exuvia Palasport 2022, dove si esibirà nelle principali città italiane tra febbraio e marzo 2022.[16]

AccoglienzaModifica

Carlo Moretti, intervistando il rapper per La Repubblica, afferma che «come accade al sommo poeta Dante Alighieri nella Divina Commedia, anche il rapper e cantautore pugliese arrivato 'nel mezzo del cammin' della sua vita (ha 47 anni) si è ritrovato in una "selva oscura"» poiché «il concept album riflette sulla vita e sulle priorità, per una critica a un mondo sempre più regolato dagli algoritmi. Un mondo straniante in cui Caparezza stenta a riconoscersi».[17] Daniela Parcangeli de Il Fatto Quotidiano definisce il progetto «un disco da psicoanalisi» proseguendo che l'artista «non abbia mai lesinato sui viaggi negli abissi e nei tunnel, ma questa volta la selva è tutta sua. Orgoglioso re delle contraddizioni».[18]

Silvia Danielli di Billboard Italia intitola l'articolo definendo Exuvia un'«opera monumentale e cinematografica; [...] Caparezza torna sulla scena musicale da protagonista, eppure rimanendone fuori». Danielli prosegue la recensione scrivendo «ben 19 brani, costruito come un concept di un viaggio verso la salvezza, quando ora i dischi si ascoltano soprattutto in streaming, quindi in maniera assolutamente frammentata».[19] Damir Ivik di Rolling Stone Italia definisce Exuvia «un disco che è pure un po' scuro, un po' scostante. Talmente scostante da non avere, almeno all’apparenza, nemmeno una hit. Niente Vieni a ballare in Puglia insomma, niente tunnel del divertimento; [...] È un disco anche sottile e tagliente, in alcune analisi e prese di posizione». Conclude affermando che il disco «ha l'ambizione di creare un mondo a parte, con tutta la pesante (sovra)struttura narrativa: la foresta, il viaggio, la muta degli insetti, la nuova fase di vita. Tante cose, che Caparezza stesso si spende parecchio a raccontare e spiegare. Tante. Rischiano mai di essere troppe?».[20]

TracceModifica

Testi e musiche di Michele Salvemini, eccetto dove indicato.

  1. Canthology (feat. Matthew Marcantonio) – 3:49
  2. Fugadà – 3:43
  3. Una voce (skit) – 0:29
  4. El sendero (feat. Mishel Domenssain) – 3:49 (Michele Salvemini, Michael Domenzain Suárez)
  5. Campione dei novanta – 4:31 (Michele Salvemini, Oscar Giammarinaro, Martino Tempesta, Alessandro Rella)
  6. La matrigna (skit) – 0:28
  7. Contronatura – 3:56
  8. Eterno paradosso – 4:31
  9. Marco e Ludo (skit) – 0:35
  10. La scelta – 4:35
  11. Azzera pace – 4:06
  12. Eyes Wide Shut – 5:09
  13. Ghost Memo (skit) – 0:19
  14. Come Pripyat – 4:21
  15. Il mondo dopo Lewis Carroll – 3:28
  16. Pi Esse (skit) – 0:32
  17. Zeit! – 3:48
  18. La certa – 3:40
  19. Exuvia – 4:45

FormazioneModifica

Musicisti
  • Michele Salveminivoce, arrangiamento, tastiera
  • Gaetano Camporeale – arrangiamento, tastiera, pianoforte (tracce 12 e 14)
  • Alfredo Ferrero – arrangiamento, chitarra acustica ed elettrica
  • Rino Corrieri – batteria acustica
  • Giovanni Astorino – basso, strumenti ad arco (tracce 2, 4, 14, 17 e 18)
  • Matthew Marcantonio – voce (traccia 1)
  • Alfonso Mastrapasqua – strumenti ad arco (tracce 2, 4, 14, 17 e 18)
  • Hebi – vocalizzi (tracce 2 e 18)
  • Mishel Domenssain – voce (traccia 4)
  • Nicola Quarto – cori rock (tracce 7, 12 e 17)
  • Valeria Quarto – cori rock (tracce 7, 12 e 17), voce aggiuntiva (traccia 7)
  • Simone Martorana – cori rock (tracce 7, 12 e 17)
  • Francesco Stramaglia – cori rock (tracce 7, 12 e 17)
  • Fabio Barnaba – cori e arrangiamenti vocali (traccia 8)
  • Emanuele Petruzzella – pianoforte (tracce 10 e 18)
  • Nicola Farina – accordatura pianoforte (tracce 10, 12, 14 e 18)
  • Annamaria Bellocchio – soprano (tracce 10 e 18)
  • Paola Abbattista – soprano (tracce 10 e 18)
  • Floriana De Palma – mezzosoprano (tracce 10 e 18)
  • Antonella Parisi – mezzosoprano (tracce 10 e 18)
  • Elisabetta Spadavecchia – contralto (tracce 10 e 18)
  • Shannon Kathleen Anderson – contralto (tracce 10 e 18)
  • Antonio Magarelli – arrangiamento e direzione delle voci (tracce 10 e 18)
  • Gabriele Blandini – sassofono (tracce 12 e 14)
  • Luigi Alemanno – corno (tracce 12, 14 e 18)
  • Gianluca Ria – trombone (tracce 12, 14 e 18)
  • Giovanni Chirico – sassofono (tracce 12 e 14), clarinetto (traccia 18)
  • Davide Mangione – falsetto (traccia 19)
Produzione

ClassificheModifica

Classifica (2021) Posizione
massima
Italia[21] 1

NoteModifica

  1. ^ Exuvia (certificazione), su fimi.it, Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 24 maggio 2021.
  2. ^ Cristiano Orlando, Caparezza - Exuvia: La recensione, su Ondarock, 9 maggio 2021. URL consultato il 17 maggio 2021.
  3. ^ Claudio Cabona, EXUVIA - CAPAREZZA, su Rockol, 7 maggio 2021. URL consultato il 17 maggio 2021.
  4. ^ Andrea Giovannetti, Il nuovo album di Caparezza è la sua "Exuvia" (recensione track by track), su spettakolo.it, 7 maggio 2021. URL consultato il 16 maggio 2021.
  5. ^ Caparezza, dal 7 maggio il nuovo album Exuvia, su ansa.it, ANSA, 1º aprile 2021. URL consultato il 6 maggio 2021.
  6. ^ a b Claudio Cabona, Caparezza: "Non sopporto vedere Scarface come modello di vita". L'intervista., su Rockol, 6 maggio 2021. URL consultato l'8 maggio 2021.
  7. ^ Paolo Giordano, "Cambio pelle e mi prendo tutta la libertà. Ecco il mio disco tra cinema e letteratura", su ilgiornale.it, il Giornale, 7 maggio 2021. URL consultato l'8 maggio 2021.
  8. ^ a b Il ritorno di Caparezza: l'album "Exuvia" esce a maggio, oggi fuori la title track, su Billboard Italia, 31 marzo 2021. URL consultato il 6 maggio 2021.
  9. ^ a b Fabrizio Basso, Caparezza torna con Exuvia, un viaggio nella foresta alla ricerca di se stesso, su tg24.sky.it, Sky TG24, 6 maggio 2021. URL consultato l'8 maggio 2021.
  10. ^ Andrea Campana, Caparezza svela i featuring di Exuvia: ecco chi sono, su lascimmiapensa.com, 2 aprile 2021. URL consultato il 6 maggio 2021.
  11. ^ Mauro Abbate, Caparezza è tornato: fuori il nuovo singolo Exuvia, su Notizie Musica, 31 marzo 2021. URL consultato il 6 maggio 2021.
  12. ^ Caparezza, una nuova anticipazione del prossimo album 'Exuvia': ecco 'La scelta', su Rockol, 16 aprile 2021. URL consultato il 6 maggio 2021.
  13. ^ Ora "Exuvia" di Caparezza è anche in realtà virtuale, su Billboard Italia, 10 giugno 2021. URL consultato il 20 giugno 2021.
  14. ^ Caparezza ha pubblicato il video di "Campione dei novanta", su tg24.sky.it, MTV, 9 luglio 2021. URL consultato il 10 luglio 2021.
  15. ^ Emanuela Ali Seminara, Caparezza - El Sendero (feat. Mishel Domenssain) (Radio Date: 10-09-2021), su earone.it, EarOne, 7 settembre 2021. URL consultato l'8 settembre 2021.
  16. ^ Caparezza in concerto, tutte le date del tour 2022, su tg24.sky.it, Sky TG24, 16 aprile 2021. URL consultato il 6 maggio 2021.
  17. ^ Carlo Moretti, Caparezza: "Che pena questo mondo fatto di algoritmi", su La Repubblica, 6 maggio 2021. URL consultato il 31 agosto 2021.
  18. ^ Daniela Parcangeli, L'"attempato" Caparezza firma un "disco allegro", su Il Fatto Quotidiano, 11 maggio 2021. URL consultato il 31 agosto 2021.
  19. ^ Silvia Danielli, Caparezza su "Exuvia": «Ho accettato il passato ma vivo di paradossi», su Billboard Italia, 6 maggio 2021. URL consultato il 31 agosto 2021.
  20. ^ Damir Ivik, Caparezza: «Le hit di oggi? Al confronto Mikimix sembra Bob Dylan», su Rolling Stone Italia, 6 maggio 2021. URL consultato il 31 agosto 2021.
  21. ^ Classifica settimanale WK 19 (dal 07.05.2021 al 13.05.2021), su fimi.it, Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 14 maggio 2021.

Collegamenti esterniModifica