FIBA Americas League

FIBA Americas League
Altri nomi(ES) FIBA Liga de las Américas
(PT) FIBA Liga das Américas
SportBasketball pictogram.svg Pallacanestro
TipoSquadre di club
FederazioneFIBA Americas
ContinenteAmerica
TitoloCampione d'America
CadenzaAnnuale
Partecipanti16 squadre
FormulaFase a gironi, Final Four
Storia
Fondazione2007
Soppressione2019
Numero edizioni12
Ultimo vincitoreSan Lorenzo
Record vittorieGuaros de Lara
Azzurro e Bianco.svg Peñarol
San Lorenzo (2 titoli)
Ultima edizioneFIBA Americas League 2019

La FIBA Americas League, abbreviata ufficialmente in LDA, era la massima competizione intercontinentale di pallacanestro per club dell'intero continente americano. Organizzata dalla FIBA Americas, il torneo è stato rimpiazzato dalla Basketball Champions League Americas (BCLA) nel settembre 2019.[1] La prima edizione del torneo si è svolta dal 4 dicembre 2007 e si è conclusa il 9 febbraio 2008.[2] La competizione stessa aveva sostituito la defunta Pan American Club Championship, la quale è esistita dal 1993 al 2000.

Il team vincitore delle Final Four, la fase finale dell'intera stagione della FIBA Americas League, viene incoronato campione dell'intera regione seguita dalla FIBA Americas. Infatti il torneo era il massimo campionato per club in tutta l'America Centrale, Sud America, Messico e dei Caraibi.

Dal 2013 al 2015, la vincente della FIBA Americas League affrontava la vincente della Euroleague Basketball nella Coppa Intercontinentale, così da determinare il club campione del mondo. Dal 2016 invece, la vincente del torneo affronta la vincente della FIBA Champions League, per aggiudicarsi la vittoria della Coppa Intercontinentale.

StoriaModifica

Nel 1993 venne creato il Campeonato Panamericano de Clubes de Básquetbol, il massimo campionato panamericano per club, il quale venne però soppresso nel 2000. Nel 2007 la FIBA Americas League divenne così il massimo torneo continentale per club di pallacanestro.

La FIBA Americas League venne presa in carico dalla FIBA Americas con l'intento di creare la massima competizione del continente americano; il torneo venne modellato sul formato della Euroleague Basketball, il massimo campionato per club di pallacanestro europei. Il motivo principale per cui venne creata la competizione, era la promozione e la crescita della pallacanestro, insieme all'aumento del livello della competizione tra club che si sarebbe creato dalla creazione di una lega internazionale nella regione della FIBA Americas.

Un altro dei principali obiettivi nella creazione della FIBA Americas League, è stato quello di rilanciare la dormiente Coppa Intercontinentale FIBA, in modo che i club della FIBA Americas potessero competere ancora una volta contro le migliori squadre europee in partite ufficiali, oltre a "riportare in vita" la Coppa Intercontinentale. Nel 2013 la FIBA decise di riproporre la Coppa Intercontinentale, decidendo che la vincitrice della FIBA Americas League avrebbe sfidato la vincente della EuroLeague, in modo da determinare il club campione del mondo.[3] Venne inoltre deciso che la coppa sarebbe stata giocata con cadenza annuale. Dal 2016, la FIBA decise che la vincente della Basketball Champions League avrebbe rappresentato l'Europa nel torneo intercontinentale.

Un terzo obiettivo era quello di formare una lega che potesse sottoscrivere una partnership con EuroLeague ed NBA per giocare delle amichevoli durante la preseason, così come già accadeva tra le squadre della EuroLeague e quelle della NBA. Tutto ciò venne realizzato nella preseason 2014-201515, quando le squadre della FIBA Americas League giocarono contro squadre di EuroLeague ed NBA.

FormatoModifica

Il formato originale prevedeva 16 squadre divise in quattro gruppi da quattro squadre ciascuno. I primi due club si qualificavano ai quarti di finale, dove venivano ancora divise in gruppi da quattro team ciascuno.[4]

Il formato venne poi aggiornato, con sempre 16 squadre in quattro gruppi da quattro team, i primi due qualificati di ogni girone passavano alle semifinali. Ogni vincente delle semifinali, si qualificata alle Final Four. Le Final Four vennero giocate per la prima volta nel 2014; il match conclusivo delle Final Four veniva chiamato Grand Final.

Albo d'oroModifica

Anno Grand Final Final Four
Vincitore Punteggio Secondo posto Terzo posto Quarto posto
2007–08
Dettagli
 
Peñarol
Fase a gironi  
Soles de Mexicali
 
Miami Tropics
 
Minas
2008–09
Dettagli
 
Brasília
Fase a gironi  
Halcones Xalapa
 
Biguá
 
Minas
2009–10
Dettagli
 
Peñarol
Fase a gironi  
Guaiqueríes de Margarita
 
Halcones Xalapa
 
Quimsa
2010–11
Dettagli
 
Regatas Corrientes
Fase a gironi  
Capitanes de Arecibo
 
Halcones Xalapa
 
Halcones Rojos
2012
Dettagli
 
Pioneros de Quintana Roo
Fase a gironi  
La Unión
 
Obras Sanitarias
 
Brasília
2013
Dettagli
 
Pinheiros
Fase a gironi  
Lanús
 
Capitanes de Arecibo
 
Brasília
2014
Dettagli
 
Flamengo
85–78  
Pinheiros
 
Aguada
 
Halcones Xalapa
2015
Dettagli
 
Bauru
86–72  
Pioneros de Quintana Roo
 
Flamengo
 
Peñarol
2016
Dettagli
 
Guaros de Lara
84–79  
Bauru
 
Mogi das Cruzes
 
Flamengo
2017
Dettagli
 
Guaros de Lara
88–65  
Weber Bahía Blanca
 
Leones de Ponce
 
Fuerza Regia
2018
Dettagli
 
San Lorenzo
79–71  
Mogi das Cruzes
 
Regatas Corrientes
 
Estudiantes Concordia
2019
Dettagli
 
San Lorenzo
64–61  
Guaros de Lara
 
Paulistano
 
Capitanes de Ciudad de México

TitoliModifica

Per clubModifica

Squadra Vincitore Secondo posto Terzo posto Quarto posto
  Guaros de Lara 2 (2016, 2017) 1 (2019) 0 0
  Peñarol 2 (2007-2008, 2009-2010) 0 0 1 (2015)
  San Lorenzo de Almagro 2 (2018, 2019) 0 0 0
  Bauru 1 (2015) 1 (2016) 0 0
  Pinheiros 1 (2013) 1 (2014) 0 0
  Pioneros de Quintana Roo 1 (2012) 1 (2015) 0 0
  Flamengo 1 (2014) 0 1 (2015) 1 (2016)
  Regatas Corrientes 1 (2010-2011) 0 1 (2018) 0
  Brasília 1 (2008-2009) 0 0 2 (2012, 2013)
  Halcones Xalapa 0 1 (2008-2009) 2 (2009-2010, 2010-2011) 1 (2014)
  Capitanes de Arecibo 0 1 (2010-2011) 1 (2013) 0
  Mogi das Cruzes 0 1 (2018) 1 (2016) 0
  Soles de Mexicali 0 1 (2007-2008) 0 0
  Guaiqueríes de Margarita 0 1 (2009-2010) 0 0
  La Unión de Formosa 0 1 (2012) 0 0
  Lanús 0 1 (2013) 0 0
  Weber Bahía Blanca 0 1 (2017) 0 0
  Miami Tropics 0 0 1 (2007-2008) 0
  Biguá 0 0 1 (2008-2009) 0
  Obras Sanitarias 0 0 1 (2012) 0
  Aguada 0 0 1 (2014) 0
  Leones de Ponce 0 0 1 (2017) 0
  Paulistano 0 0 1 (2019) 0
  Minas 0 0 0 2 (2007-2008, 2008-2009)
  Quimsa 0 0 0 1 (2009-2010)
  Halcones Rojos 0 0 0 1 (2010-2011)
  Fuerza Regia 0 0 0 1 (2017)
  Estudiantes Concordia 0 0 0 1 (2018)
  Capitanes de Ciudad de México 0 0 0 1 (2019)

Per nazioneModifica

Nazione Vincitore Secondo posto Terzo posto Quarto posto
  Argentina 5 3 2 3
  Brazil 4 3 3 5
  Venezuela 2 2 0 0
  Messico 1 3 2 4
  Puerto Rico 0 1 2 0
  Uruguay 0 0 2 0
  Stati Uniti d'America 0 0 1 0

NoteModifica

  1. ^ (EN) Basketball Champions League Americas is launched, in FIBA. URL consultato il 22 aprile 2020.
  2. ^ (EN) FIBA Americas League - Clubs gear up for tip off, in FIBA. URL consultato il 22 aprile 2020.
  3. ^ (EN) FIBA - Intercontinental Cup of Clubs re-launched, in FIBA, 5 agosto 2013. URL consultato il 22 aprile 2020.
  4. ^ (PT) Três clubes brasucas na Liga das Américas, in Globo Esporte, 14 novembre 2007. URL consultato il 22 aprile 2020.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Pallacanestro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallacanestro