Federico Adolfo di Svezia

aristocratico svedese
Federico Adolfo di Svezia
Duke Fredrik Adolf, Gustav IIIs Brother (Alexander Roslin) - Nationalmuseum - 18344.tif
Duca di Östergötland
Nascita Castello di Drottningholm, 18 luglio 1750
Morte Montpellier, Francia, 12 dicembre 1803
Luogo di sepoltura Chiesa di Riddarholmen
Padre Adolfo Federico di Svezia
Madre Luisa Ulrica di Prussia

Federico Adolfo di Svezia (18 luglio 175012 dicembre 1803) fu un principe svedese ed ebbe il titolo di duca di Östergötland.

BiografiaModifica

Era figlio del re Adolfo Federico di Svezia e di Luisa Ulrica di Prussia. Federico Adolfo, insieme a sua sorella Sofia Albertina, era il figlio prediletto della madre.

All'età di 12 anni venne fatto colonnello e a 18 divenne generale.

Partecipò alla rivoluzione del 1772 ed ottenne il titolo di duca dal fratello Gustavo III di Svezia come riconoscimento; tuttavia presto prese le parti dell'opposizione contro il re.

Prese anche parte alla guerra russo-svedese del 1788–1790.

Era un appassionato di caccia e fece costruire la sua residenza di campagna a Tullgarn.

Federico Adolfo divenne noto per la sua vita sentimentale. Non si sposò mai ed ebbe molte relazioni con donne dello spettacolo. Ebbe una lunga relazione con una ballerina, Sophie Hagman, dalla quale ebbe anche una figlia, Sofia Federica.

Nel 1780 interruppe temporaneamente la sua relazione con Sophie Hagman per sposare la signora Lovisa Wrangel, ma dovette aspettare un anno prima di ricevere il consenso da Gustavo III. Dopo un anno, cambiò idea e riprese la sua relazione con Hagman, che terminerà definitivamente nel 1793.

Come suo padre Adolfo Federico e i suoi fratelli Gustavo e Carlo, Federico Adolfo fu membro della Massoneria[1][2].

Federico Adolfo lasciò la Svezia nel 1800 per motivi di salute e si recò in Germania e poi in Francia. Morì in Francia, a Montpellier, nel 1803.

OnorificenzeModifica

  Cavaliere dell'Ordine dei Serafini
— 7 luglio 1750

NoteModifica

  1. ^ Lessing-Herder, Dialoghi per massoni, Milano, Bompiani, 2014, p. 289, nota 28.
  2. ^ Carlo Francovich, Storia della Massoneria in Italia, i Liberi Muratori italiani dalle origini alla Rivoluzione francese, Milano, Ed. Ghibli, 2013, p. 263-264.

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Cristiano Alberto di Holstein-Gottorp Federico III di Holstein-Gottorp  
 
Maria Elisabetta di Sassonia  
Cristiano Augusto di Holstein-Gottorp  
Federica Amalia di Danimarca Federico III di Danimarca  
 
Sofia Amelia di Brunswick-Lüneburg  
Adolfo Federico di Svezia  
Federico VII di Baden-Durlach Federico VI di Baden-Durlach  
 
Cristina Maddalena del Palatinato-Zweibrücken-Kleeburg  
Albertina Federica di Baden-Durlach  
Augusta Maria di Holstein-Gottorp Federico III di Holstein-Gottorp  
 
Maria Elisabetta di Sassonia  
Federico Adolfo di Svezia  
Federico I di Prussia Federico Guglielmo di Brandeburgo  
 
Luisa Enrichetta d'Orange  
Federico Guglielmo I di Prussia  
Sofia Carlotta di Hannover Ernesto Augusto di Brunswick-Lüneburg  
 
Sofia del Palatinato  
Luisa Ulrica di Prussia  
Giorgio I d'Inghilterra Ernesto Augusto di Brunswick-Lüneburg  
 
Sofia del Palatinato  
Sofia Dorotea di Hannover  
Sofia Dorotea di Celle Giorgio Guglielmo di Brunswick-Lüneburg  
 
Éléonore d'Esmier d'Olbreuse  
 

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN31966190 · WorldCat Identities (ENviaf-31966190